Il Forex è il più grande mercato del mondo all'interno del quale, ogni giorno, migliaia di euro vengono scambiati attraverso l'acquisto e la vendita di coppie di valute.

È uno dei mercati finanziari più importanti per il commercio globale e da esso dipendono importanti aspetti che riguardano la regolamentazione valutaria, la determinazione dei tassi di cambio e la copertura del rischio per le società internazionali. 

A differenza di altri mercati regolamentati dalle borse, il mercato forex è il solo a non esserne regolamentato. Inoltre è un mercato anche decentralizzato, ovvero si basa su una propria autoregolamentazione attraverso l'offerta, la domanda e le azioni commerciali quotidiane. 

Il forex non è immune da quello che accade a livello mondiale. La geopolitica, le turbolenze economiche e l'import/export influenzano di molto il valore delle valute. E, poiché tutte le valute sono collegate l'una all'altra, questi valori stabilizzano altre valute. 

Diamo uno sguardo più da vicino a cos'è il mercato forex e come funziona il cambio estero su scala globale. 

Cos'è il Forex?

Forex è l'abbreviazione del termine inglese Foreing Exchange, che  in italiano significa  "valuta estera". In pratica l'attività di forex consiste nell'acquistare una valuta e venderne un'altra. Tutte le negoziazioni forex vengono eseguite in una coppia di valute.

La prima è la valuta "base", la seconda è la valuta "quotazione" o "contro valuta". Ad esempio EUR/USD 1,31; significa che con 1 euro si possono ottenere in cambio 1.31 dollari americani, ossia si specifica il tasso di cambio delle due valute.

Il Forex è il mercato finanziario più grande del mondo, aperto 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana. Il trading Forex è il processo di acquisto e vendita di coppie di valute globali. Le valute vengono convertite per una serie di motivi, principalmente per affari, commercio e turismo.

I trader possono acquistare e vendere coppie di valute come GBP/USD (sterlina inglese vs dollaro USA) e speculare sulle loro variazioni di prezzo. La differenza tra i prezzi di acquisto e di vendita all'inizio e alla fine dell'operazione, determinerà se sarà realizzata una perdita o un profitto.

I trader di Forex scambiano valute l'una contro l'altra in coppia per capitalizzare la differenza tra i loro valori o le scambiano attraverso un intermediario. Offerta e domanda di valute stabiliscono il cambio delle valute. Prevedendo e speculando sulle variazioni dei tassi di cambio tra le valute, i trader possono capitalizzare le differenze. 

Clicca sul link sottostante per capire più chiaramente cos'è il Forex. Troverai una spiegazione fatta da Filippo Diodovich, Market Strategist per IG,  esperto di analisi fondamentale e tecnica, applicata ai mercati finanziari. 

Ma il forex non è solo un parco giochi per i trader è anche un mercato in cui si cimentano persone normali per scambiare la propria valuta con viaggi, spese aziendali globali e altro ancora. Ad esempio, un'azienda statunitense che acquista beni dalla Germania potrebbe utilizzare il forex per scambiare dollari con euro. Questo scambio rappresenta un trasferimento di ricchezza, anche se piccolo, nell'ambito dei mercati globali di import-export.

Come funzionano le operazioni sul forex?

Poiché le valute legali sono ancorate strettamente l'una all'altra tramite un valore relativo, ogni operazione forex avviene in una coppia di valute. Esistono coppie di valute maggiori, minori ed esotiche .

Le principali coppie di valute includono le valute dei maggiori attori economici del mondo, come il dollaro americano. Il dollaro USA è ampiamente considerato la valuta fiat prevalente. Questo è il motivo per cui lo ritroviamo nelle coppie principali. Ad esempio, le principali coppie di valute più redditizie e prolifiche sono:

  • Euro/Dollaro USA (EUR/USD)
  • Dollaro USA/Yen giapponese (USD/JPY)
  • Sterlina britannica/dollaro statunitense (GBP/USD)
  • Dollaro USA/Franco Svizzero (USD/CHF)
  • Dollaro USA/Dollaro canadese (USD/CAD)

Allo stesso modo, ci sono anche coppie di valute minori, che non includono il dollaro USA, ma includono comunque altre valute principali. Eccone alcuni esempi:

  • Euro/Sterlina britannica (EUR/GBP), 
  • Euro/Dollaro australiano (EUR/AUD)
  • Sterlina britannica/Yen giapponese (GBP/JPY)
  • Franco svizzero/Yen giapponese (CHF/JPY)
  • Sterlina britannica/Dollaro canadese (GBP/CAD)

Infine, ci sono valute esotiche. Queste valute, abbinate a qualsiasi valuta principale, di solito al dollaro americano, formano una coppia esotica

La maggior parte delle volte si identificano con il termine coppie esotiche le coppie di valute in cui il dollaro è abbinato alle altre valute internazionali che non rientrano tra le sette maggiori valute al mondo. Sono chiamate esotiche in quanto sono meno liquide, vengono scambiate meno e solitamente hanno un elevato spread tra denaro e lettera. Le valute  esotiche più scambiate sono:

  • Dollaro di Hong Kong
  • Rupia indiana
  • peso messicano
  • Rublo russo
  • Dollaro di Singapore

Esistono dozzine di valute ancora più esotiche, nonché coppie di valute maggiori e minori. 

Come acquistare, vendere e scambiare coppie di valute nel forex

Il Forex è uno dei mercati più semplici in cui i trader possono stabilirsi. Non solo non ci sono restrizioni contro il day trading, ma gli investitori beneficiano anche di una leva finanziaria 50:1.

Questo offre loro molto più potere commerciale e crea un maggiore ritorno sull'investimento. Ma per comprendere meglio, facciamo un esempio di leva finanziaria:

Poniamo il caso che il requisito di margine iniziale sia 10%. Pagherete 10% x 1 euro x 1000 azioni = 100 euro, invece di mille euro. E se il prezzo dell'azione dovesse salire da 1 euro a 1,20 euro realizzerete lo stesso profitto (200 euro) di quello che avreste guadagnato con una transazione normale, cioè spendendo mille euro.

Grazie alla leva, però, avrete dovuto sborsare solo un deposito di 100 euro e il vostro rendimento sarà stato del 100% piuttosto che del 20%, che avreste realizzato acquistando direttamente i titoli.

Sebbene la leva sia un ottimo strumento finanziario, bisogna ricordare che essa è in grado di amplificare non solo i profitti, ma anche le perdite. E, purtroppo, le perdite talvolta possono persino superare il deposito iniziale. Inoltre la volatilità costante fa in modo che i prezzi siano sempre in movimento.

Come si partecipa al forex

Per partecipare al forex, i trader devono aprire un conto di trading forex con un broker. Ciò consente l'accesso ai prezzi spot delle valute e ai tassi bid-ask. I trader selezionano le coppie di valute da scambiare, con prima la valuta di base e poi la valuta di quotazione. L'obbiettivo dei broker è scambiare coppie di valute con un valore relativo sempre crescente, per rivenderle successivamente con un alto margine di profitto.

La relativa semplicità del mercato forex lo rende ottimo per sia per i principianti che non hanno competenze microeconomiche, che per i trader professionisti. È anche un mercato altamente liquido: il Forex opera 24 ore al giorno, cinque giorni alla settimana. 

Termini chiave del mercato Forex da conoscere necessariamente

Il Forex ha alcuni termini speciali con cui i trader dovrebbero familiarizzare. Questi termini giocano un ruolo importante nella comprensione di come funziona il mercato forex e come scambiare valute in modo efficace. Vediamone alcuni:

  • Coppia di valute : due valute che rappresentano un valore di tasso di cambio. 
  • Mercato interbancario: il sistema globale di banche che facilitano il trasferimento di valuta.
  • Leva finanziaria:  la possibilità di acquistare multipli superiori al valore di investimento iniziale. 
  • Pips: Percentuale sul punto. Questa è la misura frazionaria del valore della valuta.
  • Bid-ask: gli importi quotati per acquistare e vendere coppie di valute. 
  • Lotto: la dimensione di una posizione di trading. Ci sono lotti micro, mini e standard. 
  • Sebbene ci siano molti altri termini forex con cui familiarizzare, queste sono le basi 

Le funzioni fondamentali del forex

Il mercato dei cambi è uno dei più importanti mercati finanziari globali ed è certamente il più grande.

L'obbiettivo principale, come abbiamo già detto, è facilitare le conversioni di una valuta in un'altra. Ciò consente l'import-export e il trasferimento di ricchezza oltre confine. È anche un mercato estremamente liquido, che aiuta le economie globali a funzionare senza intoppi con il capitale disponibile. 

Se si scava più a fondo, si scopre che forex fornisce anche credito ai paesi e aiuta le aziende a proteggersi dai rischi quando fanno affari all'estero. È un mercato prolifico responsabile dell'economia globale .

Quali sono i principali modi per fare trading sul forex?

I due modi più popolari per fare trading sul forex sono lo spread trading e il trading CFD.

Lo spread trading è il più semplice dei due perché dipenderà solo da te decidere in quale valuta vorrai effettuare il trading; a differenza dei CFD, contratti per differenza, in cui potresti essere bloccato con una valuta sconosciuta e lottare per comprendere i costi e i rischi.

Con i cfd, contratti per differenza, puoi ‘comprare’ o ‘vendere’ un numero di contratti di un mercato, come il forex, senza dover realmente comprare o vendere l'asset.

Lo spread trading ti consente anche di scegliere quanto vuoi negoziare per punto, mentre nei CFD sono i fornitori che lo decidono per te. In definitiva, lo spread trading ti dà il controllo totale su ciò che stai negoziando, rendendolo perfetto per i principianti del forex.

Il forex è molto popolare tra i principianti

Il trading Forex è molto popolare tra i principianti, ma ricorda che comporta comunque un livello di rischio.

Il fatto che questo mercato sia così strettamente legato agli eventi mondiali, rende questa attività particolarmente eccitante e frenetica; inoltre non c'è bisogno nemmeno di molti soldi, come abbiamo visto, perché questo mercato si avvale della leva finanziaria.

Grazie alla leva finanziaria, il broker ti fornisce capitale preso in prestito per aumentare il potenziale ritorno di un investimento. Tuttavia, ricorda che non solo i tuoi profitti saranno su scala molto maggiore rispetto a quanto hai investito, ma anche le tue perdite. Quindi tienine conto nel tuo profilo di rischio e investi solo la quantità di soldi che puoi perdere.

Quando fai trading sul forex tramite lo spread trading (al contrario dei CFD), puoi farlo nella valuta di tua scelta e scegliere esattamente quanto puntare per punto, questo ti darà il ​​controllo totale sull'importo che stai negoziando.

Come iniziare a fare trading su forex

Se desideri scambiare GBP/USD (sterlina britannica contro dollaro USA), ad esempio, riceverai un prezzo di acquisto (la cifra più alta) e un prezzo di vendita. La differenza tra i due prezzi è chiamata "spread" e determina quanto ti costerà fare lo scambio.

Se pensi che il prezzo di GBP aumenterà rispetto al valore di USD, compra! Oppure vendi se prevedi che calerà. Se le tue previsioni saranno giuste, ne trarrai profitto, se le tue previsioni saranno sbagliate, subirai delle perdite.