Fotovoltaico da balcone: ora è gratis per queste famiglie. Come funziona e come averlo

Abbiamo già sentito parlare di fotovoltaico da balcone, il sistema facile da installare ed economico, che permette di ridurre il consumo in bolletta del 25%. Un sistema plug&play ovvero collega & usa, che permette di collegare il pannello a una presa elettrica e iniziare ad utilizzarlo. Ora è gratis per queste fortunate famiglie, ma su prenotazione. Ecco come fare.

Image

Abbiamo già sentito parlare di fotovoltaico da balcone, il sistema facile da installare ed economico, che permette di ridurre il consumo in bolletta del 25%.

Si tratta del sistema plug&play ovvero collega & usa più semplice sul mercato nonché più veloce da installare, perché non richiede né autorizzazioni né manodopera specializzata.

Insomma basta una presa per collegare il pannello e iniziare ad avere energia pulita e gratuita da utilizzare in casa.

Inutile evidenziare il successo dell'iniziativa, dal momento che i prezzi ridotti dei pannelli hanno spinto molte persone ad effettuare l'acquisto, per iniziare a risparmiare da subito.

Vedremo nel corso dell’articolo come funziona nello specifico la realizzazione di questo mini impianto domestico e quanto costa (ci sono anche detrazioni fiscali e sconto in fattura, da utilizzare).

Ma non è tutto qui. Infatti, a livello comunale sono già partite le prime iniziative per distribuire questi pannelli in maniera gratuita. 

Ecco dove.

Fotovoltaico da balcone: è questo il Comune dove i residenti lo possono avere gratis

Pannelli fotovoltaici da 800W di potenza massima, da distribuire in maniera gratuita ai propri cittadini, garantendo quindi a ogni famiglia un immediato risparmio pari a un quarto dell’importo di una bolletta.

Su una spesa di 100€, grazie a questo sistema si pagano 75€.

A farsi pioniere dell’iniziativa questa volta (laddove per il reddito energetico c’era la Puglia) troviamo il Trentino Alto Adige, più precisamente il comune di Brunico in provincia di Bolzano.

È l’Azienda Pubbliservizi che ha deciso di regalare un piccolo impianto solare con pochi e semplici passaggi.

Molto semplicemente, la proposta dell’amministrazione è proprio quella di distribuire gratuitamente dei pannelli fotovoltaici, in maniera tale che ogni famiglia possa installarla sul proprio balcone oppure, a livello condominiale, ci si organizzi per posizionarli sulla facciata dell’edificio.

Il collegamento avviene con una comune presa elettrica.

L’iniziativa ha già aperto le porte dallo scorso settembre ma chi intende ricevere l’impianto è bene che si affretti. Infatti la distribuzione avviene fino ad esaurimento delle scorte e su prenotazione.

Sicuramente, una famiglia media di 3-5 persone non riesce a coprire per intero il proprio fabbisogno energetico, ma si tratta comunque di un ottimo punto di partenza.

Come funziona il nuovo sistema fotovoltaico da balcone plug&play

I pannelli si posizionano direttamente sul balcone, senza necessità di espletare chissà quali complicati iter burocratici né avere operai specializzati che lavorano in casa.

Infatti, il fotovoltaico da balcone si installa senza autorizzazioni e l’intervento del tecnico è indispensabile solo se si desidera montarlo sulla ringhiera del balcone oppure al muro, come potrebbe prevedersi in un condominio.

La potenza massima del pannello, come abbiamo già avuto modo di evidenziare, è di 800w e, nel caso di una bella giornata di sole, il pannello è in grado di alimentare 

in contemporanea un PC per circa 2-3 ore, un televisore, un'aspirapolvere fino a circa 30 minuti di utilizzo e 8 lampadine a basso consumo.

Gesti e attività che ripetiamo nel quotidiano e che, alla fine del mese, si concretizzano in un risparmio di elettricità pari a circa il 25% di quanto solitamente pagato in fattura.

Nel caso del comune in questione, il vantaggio è che l’energia che non viene destinata all’autoconsumo finisce direttamente nella rete elettrica della città (senza ovviamente una retribuzione per il cittadino che ha beneficiato del regalo), con tutti i vantaggi che ciò comporta.

Chi vive in una casa unifamiliare, non deve espletare alcuna pratica. Nel momento in cui invece si abita in condominio, allora l’operazione va segnalata all’amministratore.

L’importante è che l’edificio non presenti vincoli dal punto di vista paesaggistico e architettonico, altrimenti non è possibile usufruire di tale beneficio, dal momento che l’estetica dell’immobile inevitabilmente ne risente.

Fino a -25% di consumo in bolletta subito, con il fotovoltaico da balcone: quanto costa

Veniamo ora alla parte conclusiva dell’articolo, per scoprire quali sono i prezzi di mercato previsti per un impianto domestico fotovoltaico da balcone.

Abbiamo già sottolineato il fatto che si tratta senza dubbio del sistema più economico a oggi a disposizione, tra le differenti tipologie di fotovoltaico.

Il costo medio di un impianto di questo genere va dai 350 euro fino ai 600/800 euro IVA inclusa. 

Si tratta di prezzi ridotti, a cui risultano già applicate le detrazioni fiscali messe a disposizione dal Governo, per questo genere di iniziative.

Le spese per la manutenzione sono irrisorie e, solo nel momento in cui non si riesce a montare da soli il pannello, allora si rende necessario l’intervento di un operaio specializzato, preventivando circa un centinaio di euro per la manodopera.

La presenza di un tecnico inoltre è indispensabile nel momento in cui si vogliano montare due o più pannelli, in quanto, oltre a occuparsi dell’installazione in sé, dovrà anche provvedere a rilasciare un certificato di conformità.

Leggi anche i nostri articoli dedicati al fotovoltaico portatile e all'impianto fotovoltaico in verticale, in forma di alberi solari.