Molto ampia la sfera degli indicatori tecnici che contribuiscono quotidianamente a far perdere molto denaro ai trader privati, istradati dai vari “guru”, formatori che spesso non hanno mai fatto trading in vita loro.

Molto noto, tra i tanti, l’indicatore Bande di Bollinger che prende il nome dal suo ideatore, John Bollinger, indicatore che dovrebbe permettere di individuare le svolte del mercato. Quando i prezzi toccano la banda superiore il mercato analizzato “dovrebbe” scendere, viceversa quando i prezzi toccano la banda inferiore il mercato analizzato “dovrebbe” salire.

Uso il condizionale perché in realtà non è per niente così, il prezzo dopo aver testato le bande continua quasi sempre la sua tendenza, dando una infinità di falsi segnali e facendo “perdere” un’infinità di denaro agli ignari trader che le utilizzano.

Esempio di Bande di Bollinger su EUR/ZAR, grafico ad 5 minuti in data 29/07/2020

L’immagine parla da sola, difficile fare profitti con strumenti come questo.  La lista è lunga esiste un elenco infinito di indicatori che chiamo “KILLER” e quotidianamente generano grandi perdite alla maggior parte dei traders privati. 

Sto parlando di indicatori tecnici quali: RSI, Momentum, MACD, trend line, Medie Mobili, indicatori stocastici …  la lista è lunghissima, come le perdite che gli stessi causano con segnali forvianti assolutamente inutili per fare profitti.

Dico sempre che l’analisi tecnica rappresenta ormai la “Preistoria” nel trading.

In Top Trading Academy insegniamo a fare trading con “ l’analisi ciclico volumetrica “ , approccio ai mercati finanziari da me inventato, una disciplina che abbina strumenti per la rilevazione dei cicli di borsa ai volumi, uniche tracce che i PDN (Pezzi da Novanta, o Mani Forti) non possono nascondere. Seguire le loro orme è l’unico modo per poter essere profittevoli nel lungo periodo.

Posso affermare con serenità, visti i risultati che i miei studenti portano quotidianamente, che gli strumenti che ho sviluppato in abbinamento ai volumi permettono risultati eccezionali, un vero salto quantico per il successo nel trading on-line.

A puro titolo indicativo espongo nell’immagine successiva uno strumento ciclico che ho sviluppato per un utilizzo in tempo reale su piattaforme di trading.

L’ho chiamato CANALI perché incanala il mercato all’interno di un canale e permette con estrema precisione, quando testato dai prezzi, di capire quando un determinato ciclo (lo strumento può essere adattato per identificare differenti cicli, dai brevi ai molto lungi) è arrivato ad un’area di minimo o massimo.

Se in quel momento anche i volumi (settati sullo stesso ciclo) sono estremamente bassi le probabilità di inversione del mercato sono “estremamente alte”.  Questo strumento permette di identificare anche il Target di prezzo di massimi e minimi ciclici.

Ho voluto appositamente far vedere questo strumento per far capire meglio quanto siano obsoleti gli strumenti di analisi tecnica, la differenza con le bande di Bollinger è enorme e lo si può vedere a prima vista.

Esempio di Canali su EUR/ZAR, grafico ad 5 minuti in data 29/07/2020

Per comprendere come l’analisi Ciclica Volumetrica possa essere una soluzione per performare costantemente sui mercati finanziari con il trading online, potrai partecipare al webinar GRATUITO che terra Simone Rubessi dove potrai scoprire i segreti dell’analisi “ciclico volumetrica”.

Ti consiglio di non perdere questa opportunità unica

CLICCA SUL LINK PER PRENOTARE IL TUO POSTO: https://top-tradingacademy.com/webinar2-3/

I posti sono limitati 

Un saluto a tutti i lettori 

Marco Magnani  - Fondatore Top Trading Academy