INPS, Assegno Unico giugno 2022: date e novità Bonus 120€!

Pagamento Assegno Unico INPS giugno 2022 in arrivo. L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha ufficializzato le date a partire dalle quali le famiglie riceveranno l’accredito mensile spettante. Novità arrivano dal Decreto Semplificazioni in termini di aumenti degli importi: alcuni nuclei familiari potranno contare su un Bonus da 120 euro. Ecco a chi spetta e il calendario dei pagamenti.

Image

Pagamento Assegno Unico INPS giugno 2022 in arrivo. L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha ufficializzato le date a partire dalle quali le famiglie riceveranno l’accredito mensile spettante. 

Novità arrivano dal Decreto Semplificazioni in termini di aumenti degli importi: alcuni nuclei familiari potranno contare su un Bonus da 120 euro. Scopriamo insieme a chi spetta e le date da segnare in rosso sul calendario di giugno.

Come ormai da consuetudine, a metà di ogni mese, il pagamento INPS Assegno Unico di competenza arriva nelle tasche delle famiglie italiane con figli a carico, seppur a diverse scadenze. 

A differenza del Reddito di Cittadinanza e di altri contributi sempre erogati dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, i pagamenti dell’Assegno Unico non vengono accreditati ad una scadenza ben definita.

Priorità verrà data ai nuclei familiari che hanno provveduto a presentare la domanda INPS entro gennaio, febbraio e marzo. La rimanente parte dei beneficiari, vale a dire chi ha fatto richiesta dell’Assegno Unico lo scorso aprile, riceverà il pagamento INPS dell’Assegno Unico di giugno 2022 sul finire del mese in corso.

I più ferrati in materia sanno benissimo che la modalità di erogazione dell’Assegno Unico INPS varia a seconda del soggetto che lo riceve. I fruitori del Reddito di Cittadinanza, ad esempio, come ricarica sulla card RdC. 

Gli stessi potranno compilare, a partire dal 1° giugno 2022, il modello per richiedere eventuali integrazioni da inoltrare autonomamente, poi, dalla piattaforma INPS o ricorrendo all’assistenza dei patronati. 

Occhio però alla tempistica di presentazione delle domande: superata una certa data non si ha più diritto a ricevere il pagamento Assegno Unico INPS degli arretrati.

Tutte novità che vanno ad aggiungersi agli ultimi aggiornamenti arrivati con l’approvazione del nuovo decreto Semplificazioni: alcuni nuclei familiari potranno ricevere un Bonus 120 euro, viene poi modificata la disciplina dell’Assegno Unico per i figli entrato il vigore a marzo 2022, mentre nuovi aiuti arrivano per sostenere giovani e bambini.

Prima di esaminare tutte le novità sull’Assegno Unico introdotte dal DL Semplificazioni, Bonus 120 euro compreso, vediamo subito quali sono le date previste per il pagamento INPS Assegno Unico giugno 2022.

Queste e tante altre novità le trovate nei paragrafi a seguire.

INPS, pagamento Assegno Unico giugno 2022: Quando arriva? Ecco le date 

Prima di soffermarci sulle novità introdotte dal Decreto Semplificazioni e sul Bonus 120 euro riservato solo ad alcune famiglie, vediamo subito quando il pagamento INPS Assegno Unico giugno 2022 verrà corrisposto ai nuclei familiari beneficiari.

Ma procediamo con ordine. Il pagamento INPS Assegno Unico si scinde in due tranche. 

I nuclei familiari che hanno inoltrato le domande per ottenere il riconoscimento dell’AUU nel range temporale che va da gennaio a marzo 2022 riceveranno l’accredito delle somme spettanti a partire dal 15 giugno 2022.

Il pagamento INPS dell’Assegno Unico e Universale giugno 2022 andrà ad interessare chi nei primi tre mesi del 2022 ha presentato istanza per beneficiare del sussidio, indicando sul modulo la modalità di accredito preferita: conto corrente postale, bancario, carta di debito di credito o libretto di risparmio.

Diversa, invece, la data a partire dalla quale scatteranno i pagamenti INPS Assegno Unico giugno 2022 per la rimanente parte delle famiglie che hanno diritto a ricevere mensilmente il sussidio previsto per i figli a carico, quelle cioè che hanno provveduto a presentare domanda entro lo scorso aprile.

In questo caso, il pagamento INPS Assegno Unico di giugno 2022 arriverà verso la fine del mese.

INPS, Assegno Unico giugno 2022: novità sugli arretrati. Quando non spettano?

Come visto in apertura di articolo, non tutti potranno beneficiare del pagamento INPS degli arretrati dell’Assegno Unico. Viene spontaneo chiedersi, a questo punto, quando non spettano.

Dare una risposta al quesito è abbastanza semplice: tutto dipende dalla data di presentazione delle domande all’INPS. 

Le famiglie che inoltreranno le istanze dopo il 30 giugno 2022 non hanno diritto a ricevere gli arretrati. Chi ha fatto domanda entro tale termine riceve, invece, il pagamento INPS per tutte le mensilità spettanti da febbraio.

Gli altri sono esclusi dal beneficio. 

Stando alle ultime novità INPS, infatti, a partire da luglio si riceverà soltanto il pagamento INPS Assegno Unico della rata mensile spettante, senza accredito di alcun arretrato.

INPS, novità Assegno Unico: Bonus 120 euro per i figli disabili. Cosa cambia con il Decreto Semplificazioni

Nella giornata di ieri il Governo Draghi ha stato approvato il Decreto Semplificazioni. Il provvedimento, tra le tante misure fiscali e per le imprese, riformula in un certo senso l’Assegno Unico INPS introducendo importanti novità. A cambiare sono soprattutto gli importi. 

L’art. 35 del DL prevede un Bonus 120 euro per il 2022 a favore delle famiglie con ISEE inferiore a 25.000 euro, con all’interno un figlio disabile.

Non solo, l’importo erogato dall’INPS ai nuclei familiari con figli disabili, a prescindere dall’età anagrafica, viene equiparato a quello previsto per i minori: prendendo in considerazione l’ISEE della famiglia, l’Assegno Unico varierà da un minimo di 50 euro ad un massimo di 175 euro.