Al via un nuovo bonus erogato dall'Inps: a partire da domani 15 settembre, si potrà richiedere infatti un beneficio fino ad un massimo di 500 euro mensili peri sei mesi.

Nuovo Bonus Inps: domande al via da domani

Stiamo parlando dello sgravio dei contributi relativo al contratto di rioccupazione, istituito in via eccezionale dall'1 luglio 2021 e fino al 31 ottobre 2021.

Si tratta di un contratto di  lavoro subordinato a tempo indeterminato, con l'obiettivo di incentivare l'inserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori in stato di disoccupazione.

Come previsto dal decreto legge n. 73 del 25 maggio 2021, meglio noto come Decreto Sostegni bis, la ratio del contratto di rioccupazione è incentivare l’inserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori in stato di disoccupazione nella fase di ripresa delle attività dopo l’emergenza epidemiologica”.

Bonus Inps: focus sul contratto di rioccupazione

Nella circolare n. 115 del 2 agosto 2021, l'Inps spiega che l’assunzione con il contratto di rioccupazione è subordinata alla definizione, con il consenso del lavoratore, di un progetto individuale di inserimento, finalizzato a garantire l’adeguamento delle competenze professionali del lavoratore stesso al nuovo contesto lavorativo.

Il progetto individuale di inserimento ha una durata di sei mesi, durante i quali trovano applicazione le sanzioni previste dalla normativa vigente per il licenziamento illegittimo.

Bonus Inps: fino a 500 euro al mese per 6 mesi

Il decreto Sostegni Bis ha previsto per il contratto di rioccupazione l'esonero nella misura del 100%, per un periodo massimo di sei mesi, dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all'INAIL.

Il bonus è stabilito nel limite massimo di 6.000 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile: in altre parole quindi l'incentivo è fino ad un massimo di 500 euro al mese, per un totale di 3.000 euro per sei mesi.

Bonus Inps: chi può averlo e quali requisiti deve possedere

L'accesso al bonus Inps è consentito ai datori di lavoro privati, con esclusione del settore agricolo e del lavoro domestico, che abbiano effettuato nuove assunzioni a tempo indeterminato mediante il contratto di rioccupazione nel periodo compreso tra l'1 luglio 2021 e il 31 ottobre 2021.

L'incentivo previsto dal Decreto Sostegni Bis è riconosciuto in presenza anche di altre condizioni.

Il lavoratore deve trovarsi in sostato di disoccupazione alla data della nuova assunzione e il datore di lavoro non deve avere proceduto, nei sei mesi precedenti la stessa, a licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo.

Bonus Inps contratto di rioccupazione: quando e dove presentare la domanda

Nel messaggio n. 3050 del 9 settembre 2021, l'Inps spiega che a partire da domani, 15 settembre 2021, all’interno dell’applicazione “Portale delle Agevolazioni”, presente sul sito internet www.inps.it, sarà reso disponibile il modulo di istanza on-line “RIOC”, volto alla richiesta del beneficio in trattazione.

Nella domanda il datore di lavoro dovrà indicare il lavoratore nei confronti del quale è intervenuta l’assunzione a tempo indeterminato con contratto di rioccupazione, il codice della comunicazione obbligatoria relativa al rapporto a tempo indeterminato instaurato, l'importo della retribuzione mensile media, comprensiva dei ratei di tredicesima e di quattordicesima mensilità, la percentuale di part-time nel caso della prestazione lavorativa a tempo parziale e la misura dell’aliquota contributiva datoriale oggetto dello sgravio.