INPS, pagamenti giugno: Assegno Unico e Bonus! Date e novità

Pagamenti INPS di giugno 2022 al via. Bonus bebè, Bonus Renzi 100 euro e Assegno Unico in arrivo da metà mese. Ecco tutte le date ufficiali e le ultime novità

Pagamenti INPS di giugno 2022 al via. Tante le date da cerchiare in rosso sul calendario mensile. Bonus bebè, Bonus Renzi da 100 euro e Assegno Unico e Universale per le famiglie con figli a carico.

Per quest’ultimo ci sono importanti novità in arrivo a partire dal 1° luglio 2022: stop al pagamento degli arretrati da marzo e aggiornamenti sull’ISEE. 

E quello di luglio sarà un mese interessante dal punto di vista dei pagamenti INPS. Considerata l’entrata in scena di molti nuovi Bonus 2022 introdotti dal Governo Draghi per contrastare la crisi economica attuale, i cittadini italiani potranno tirare un sospiro di sollievo grazie al pacchetto di aiuti disposto anche per fronteggiare i rincari indotti dal conflitto Russia Ucraina.

Non mancano, poi, le novità per quanto concerne i pagamenti INPS giugno 2022. Per i motivi sopra visti, le famiglie ogni mese sono in trepidante attesa di ricevere dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale l’accredito delle prestazioni spettanti.

Tra ritardi e intoppi di diversa natura, i pagamenti INPS più rilevanti scattano a partire dalla seconda metà del mese, eccezione fatta per il pagamento delle pensioni ritornate alla consueta calendarizzazione appena terminato lo Stato di Emergenza.

Ma torniamo a noi. Vediamo subito quando arriverà il Bonus Renzi da 100 euro, il Bonus Bebè e l’Assegno Unico e Universale.

Partiremo proprio dai pagamenti INPS giugno 2022 riguardanti l’AUU, analizzando quali sono le date di accredito del contributo rivolto alle famiglie con figli a carico e le nuove disposizioni in vigore dal 1° luglio 2022 in tema arretrati da versare.

INPS, pagamenti giugno 2022: quando arriva l’Assegno Unico? Ecco le date

Per chi ha figli a carico ormai non è una novità. I pagamenti INPS Assegno Unico mensili variano nelle date a seconda della data di presentazione delle istanze di richiesta all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

La precisazione è d’obbligo per evitare di fare confusione. 

A differenza di altri sussidi, sempre erogati dall’Istituto, l’Assegno Unico non confluisce nelle tasche dei nuclei familiari ad una scadenza ben definita, così come avviene ad esempio per il Reddito di Cittadinanza.

Detto questo, vediamo quali sono le date da segnare in rosso sul calendario del mese corrente prima ancora di vedere quali altre novità ci riserva l’Assegno Unico sul finire di giugno 2022.

I pagamenti INPS Assegno Unico giugno 2022 per le famiglie con figli a carico verranno elargiti a partire da metà mese. Dal 15 giugno, infatti, partiranno gli accrediti per coloro che hanno presentato domanda di richiesta del beneficio nei mesi di gennaio e febbraio 2022.

Per le domande presentate dal 1°marzo in poi, i pagamenti INPS dell’Assegno Unico partiranno dalla fine del mese successivo a quello di prenotazione delle stesse.

INPS, pagamenti giugno 2022: per l’Assegno Unico novità sugli arretrati a partire dal 1°luglio. Cosa cambia?

Definita la data di accredito dei pagamenti INPS giugno 2022 riguardanti l’Assegno Unico e Universale, andiamo a vedere quali novità ci riserva il mese di luglio quasi alle porte.

Iniziamo col dire che l’invio delle domande per accedere all’Assegno Unico è ammesso fino alla fine del mese in corso. 

A chi presenta le istanze entro fine giugno 2022 spettano anche gli arretrati maturati a partire dallo scorso marzo.

In questo caso, così come indicato dalla circolare numero 23 del 9 febbraio scorso, i pagamenti INPS dell’Assegno Unico mensile arriveranno a destinazione entro 60 giorni dalla domanda. Diverso è il discorso per le domande presentante dal 1°luglio 2022.

Cosa cambia? Le famiglie riceveranno i pagamenti INPS dell’Assegno Unico dal mese successivo alla richiesta stessa, ma senza arretrati. 

Se quindi vuoi garantirti gli arretrati di marzo, aprile, maggio e il pagamento INPS dell’Assegno Unico di giugno 2022 devi inoltrare la domanda all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale entro il 30 del mese in corso.

Infatti, solo la presentazione delle domande entro il 30 giugno 2022 autorizza il pagamento INPS degli arretrati a partire dalla data di entrata in vigore dell’Assegno Unico (marzo 2022). Oltrepassata tale data, l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale verserà alle famiglie beneficiarie solo l’importo mensile spettante.

INPS, pagamenti giugno 2022: ex Bonus Renzi in arrivo? Ecco le date ufficiali

Giugno non è soltanto il mese dell’Assegno Unico per le famiglie con figli a carico. Da metà mese in poi scattano i pagamenti INPS dell’ex Bonus Renzi da 100 euro.

Anche in questo caso, come per l’AUU, i pagamenti INPS non verranno elargiti ad una scadenza prestabilita, ma a partire dal 15 giugno 2022. Non c’è da preoccuparsi, dunque, se arriva a mese inoltrato non essendo previste delle date precise di erogazione.

L’ex Bonus Renzi, lo ricordiamo a scanso di equivoci, spetta esclusivamente ai lavoratori dipendenti (pubblici e privati), ai disoccupati percettori della Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego e quanti risultano beneficiari di altre agevolazioni a sostegno del reddito, come la Cassa Integrazione e l’indennità di maternità.

Occhio perché le regole che disciplinano il funzionamento dei pagamenti INPS del Bonus Renzi da 100 euro sono cambiare rispetto al passato. A partire dal 1°gennaio 2022 solo chi ha un reddito da lavoro dipendente o assimilato sotto a 15.000 euro riceverà l’accredito mensile. 

La soglia passa dai 28.000 dello scorso anno ai 15.000 euro attuali.

Pagamenti INPS giugno 2022: quando arriva il Bonus Bebè? Ecco le ultime

Il calendario dei pagamenti INPS giugno 2022 prevede anche l’accredito del Bonus Bebè. La misura destinata alle famiglie con figli a carico non è stata ancora assorbita dall’Assegno Unico e Universale entrato in vigore lo scorso marzo. 

I pagamenti INPS del Bonus Bebè continuano, infatti, a confluire delle tasche di una piccola fetta di famiglie italiane, quelle che sono state interessate da una nascita nel 2021. 

Viene riconosciuto fino al compimento del primo anno di età del bambino ed uscirà definitivamente di scena da gennaio 2023. 

Per essere più chiari, gli ultimi pagamenti INPS del Bonus Bebè si avranno per quei beneficiari che hanno avuto, adottato o preso in affido un bambino a dicembre 2021. I pagamenti saranno, insomma, garantiti fino a quando il periodo di copertura dell’agevolazione scadrà definitivamente.

Ma torniamo alle date dei pagamenti INPS giugno 2022 riguardanti il Bonus Bebè. 

Gli accrediti partiranno intorno al 10-18 giugno e si riferiscono alla mensilità di maggio. Attenzione, perché la data di pagamento varia da beneficiario a beneficiario. 

Per questo motivo è sempre bene consultate il fascicolo previdenziale del cittadino. accessibile dal sito internet INPS previa autenticazione con le credenziali SPID, CIE o CNS.

INPS, pagamenti giugno 2022: novità per la Carta Acquisti?

Molti si stanno chiedendo se nel calendario dei pagamenti INPS di giugno 2022 rientri anche l’accredito bimestrale della Social Card, altrimenti conosciuta con il nome di Carta Acquisti. La risposta è negativa. 

L’ultimo pagamento bimestrale (80 euro) è stato fatto a maggio per il bimestre di competenza maggio/giugno. Per questo motivo, non sono previsti pagamenti nel mese in corso.

Per chi non lo sapesse, i pagamenti INPS legati alla Carta Acquisti spettano solo alle famiglie con figli a carico al di sotto dei 3 anni di età, oppure con all’interno un componente over 65. 

Per quanto concerne l’utilizzo, invece, la Carta Acquisti la si può utilizzare per saldare le spese alimentari presso i negozi convenzionali, o per pagare le bollette.

Achiropita Cicala
Achiropita Cicala
Collaboratore giornalistico, classe 1985.Ho una laurea magistrale in Economia Applicata, conseguita presso l'Università degli Studi della Calabria. A percorso universitario ultimato, ho approfondito sul campo le competenze acquisite in Finanza e Statistica presso alcuni studi commerciali. Attualmente, collaboro con diverse testate giornalistiche online per le quali scrivo, con flessibilità, di argomenti che spaziano dall'economia alla politica, dal mondo della scuola a quello dell'amministrazione pubblica. Passioni? La scrittura in primis, la grafica in secundis!
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate