Avrai sentito sicuramente parlare, soprattutto negli ultimi anni, di Real Estate, termine inglese che letteralmente significa proprietà immobiliare. Real infatti significa immobiliare mentre Estate significa proprietà. In gergo, dunque, con il termine Real Estate si indica tutto il comparto immobiliare: operatori, servizi, prodotti, riferiti al mercato immobiliare.

Gli immobili sono sempre stati e sono ancora un ottimo modo per investire perché hanno un enorme potenziale di rendimento e permettono di diversificare il tuo portafoglio investimenti per proteggerti da crisi di mercato, recessioni o altri avvenimenti economici e finanziari avversi. 

Investire nel real estate non comprende solo una modalità, ma ce ne sono svariate a seconda delle tue possibilità, del tuo budget, dei requisiti di rischio, delle dinamiche di investimento, e del tempo che hai intenzione di dedicare a questa gestione. 

Capita spesso che alcuni nuovi imprenditori del settore immobiliare brancolino nel buio e non sappiano dove investire precisamente e quali investimenti sono più fruttuosi o meno rischiosi. 

Ecco elencati allora alcuni consigli che, se messi in pratica, possono aiutarti a investire fruttuosamente nel settore immobiliare.

Real estate: acquista un immobile e mettilo in locazione

Il modo più ovvio e più diffuso per investire nel real estate è acquistare un immobile residenziale o commerciale e affittarlo dietro la corresponsione di un canone di locazione.

Possedere proprietà da affittare è un modo eccellente per investire nel settore immobiliare, che permette di aumentare il proprio patrimonio e di generare reddito. Il potenziale di rendimento è elevato, ma dobbiamo precisare he questo modo di investire nel settore immobiliare non è adatto a tutti, vediamo perché.

Innanzitutto acquistare una proprietà da affittare in seguito, ha un certo costo. Questo significa che bisogna avere un certo capitale da investire o avere la possibilità di accendere un mutuo. 

Questo metodo di investimento ha un'insita incertezza e rischio.

A volte può capitare, infatti, che l'immobile resti vuoto perché non si riescano a trovare degli affittuari o, ancora, che gli inquilini provochino dei danni all'appartamento e questo farà sorgere delle spese impreviste e dei contenziosi legali.

Locare un immobile a lungo tempo richiede tempo, anche se assumi una società di gestione immobiliare che se ne occupi. Questo perché una proprietà locata è una forma di investimento immobiliare che richiede tempo e cura.

Prima di scegliere questo tipo di investimento, rifletti su quanto tempo hai a disposizione, quanto capitale sei disposto a investire e se sarai disposto ad occuparti dei problemi domestici quando inevitabilmente si presenteranno, o delle eventuali lamentele degli inquilini.

Se la risposta a queste domande è "No" potresti considerare di investire nel settore immobiliare attraverso un REIT o una piattaforma di crowdfunding piuttosto che direttamente acquistando un immobile.

Real estate: investi in un REIT, cioè in azioni immobiliari

Le azioni immobiliari o REIT, possono essere un ottimo modo per investire nel settore immobiliare.

I REIT sono società specializzate che possiedono, e nella maggior parte dei casi gestiscono, immobili che producono reddito. I REIT diversificano gli immobili acquistati, tra i quali possono esserci: appartamenti, magazzini, hotel, centri commerciali, ospedali eccetera. Molte di queste azioni sono quotate in borsa e possono essere acquistate direttamente online. 

In questa categoria possono rientrare anche i fondi comuni di investimento immobiliare e gli ETF immobiliari. 

Alcuni titoli immobiliari non sono classificati come REIT. Per esempio potresti decidere di acquistare titoli e azioni di aziende edili e questi anche se non sono REIT, sono comunque investimenti nel settore immobiliare attraverso il mercato azionario. 

Investi nel Real Estate grazie al crowdfunding immobiliare

Il crowdfunding è un modo relativamente nuovo di investire nel settore immobiliare e sta aumentando sempre di più il suo successo e la sua posizione nel mercato del real estate.

Ma in cosa consiste? Uno sviluppatore immobiliare esperto, chiamato sponsor, identifica un'opportunità di investimento immobiliare in ambito residenziale o commerciale, ma invece che finanziare l'intero progetto con i propri soldi o chiedendo finanziamenti bancari, l'investitore raccoglie il capitale necessario attraverso il crowdfounding online. In cambio, chi investe parteciperà al progetto, potrà seguire gli sviluppi e parteciperà ai profitti che ne conseguiranno.

Ci sono tantissime piattaforme online che fungono da intermediari tra investitori e sviluppatori immobiliari (noti come "sponsor" dell'affare). La piattaforma si assicura che gli investimenti elencati siano legittimi e soddisfino uno standard alto di qualità. 

Il potenziale di questi investimenti può essere enorme. Non è raro che un progetto immobiliare finanziato in crowdfunding punti a un tasso di rendimento altissimo. Questi progetti spesso producono reddito e un ritorno forfettario quando l'immobile viene venduto.

Alcuni  inconvenienti, però, potrebbero esserci. Con un aumento del potenziale di ricompensa aumenta il rischio.

Inoltre a differenza della maggior parte degli altri tipi di investimenti immobiliari, è difficile o impossibile uscire da un investimento immobiliare finanziato con crowdfunding prima che sia completo (e cioè prima che la proprietà sia stata venduta). Se investi in un affare immobiliare in crowdfunding con un target di attesa di cinque anni, dovresti mettere in conto che i tuoi soldi saranno vincolati almeno per quel periodo di tempo.

In poche parole, il crowdfunding immobiliare può essere un'ottima soluzione per molti investitori, ma non per tutti.

Real estate: acquista un immobile e fanne una casa vancaza

Una casa vacanza è diversa da una proprietà in affitto a lungo termine, per alcuni aspetti fondamentali.

Il lato positivo è che potresti usufruire dell'immobile quando non è affittato. Inoltre una casa vacanza richiede meno tempo da dedicare all'attività e tende a generare maggiori entrate perché viene affittata ad una tariffa giornaliera che non è minimamente comparabile agli affitti a lungo termine. 

Tuttavia, ci sono alcuni potenziali inconvenienti nel possedere una casa vacanza. Il marketing e la gestione di una casa vacanza è più complicato di una locazione lungo termine. In quanto tale, la gestione della proprietà sarà molto più costosa (a meno che non decidi di occupartene in prima persona per abbattere i costi) e potrebbe costarti il 25% degli introiti, mentre nelle locazioni a lungo termine le spese equivalgono a circa il 10% degli introiti.

Real Estate: se sei un neofita di questo settore, puoi iniziare con l'hacking domestico

L'hacking domestico è essenzialmente un ibrido tra l'acquisto di una casa da utilizzare come residenza principale e l'acquisto di una proprietà da affittare.

In generale, il termine si riferisce all'acquisto di un immobile residenziale composto dalle due alle 4 unità abitative e all'abitare in una delle unità mentre le altre vengono affittate. Ma può anche applicarsi all'acquisto di una casa unifamiliare e all'affitto di una o più stanze.

In questo modo, attraverso i canoni di locazione che riceverai, potrai coprire l'intera rata del mutuo e potresti anche generare delle entrate. Cosa volere di più? 

L'ovvio svantaggio riguarda la privacy a causa della condivisione con i tuoi inquilini. Ma se sei nuovo nel settore immobiliare, questo potrebbe essere il tuo primo ottimo investimento immobiliare.

Real estate: acquista un immobile da ristrutturare e poi rivendilo, questo si chiama flipping immobiliare

Acquista una casa da ristrutturare e una volta ristrutturata e rimodernata, rivendila e ricavane un profitto.

Grazie a diversi programmi TV sull'argomento, il flipping immobiliare è diventato molto popolare negli ultimi anni.

Questo però è un lavoro a tutti gli effetti e porta via tantissimo tempo, quindi se sei un investitore passivo probabilmente non è adatto a te. Ma se credi che questo sia il modo di investire giusto per te devi tenere presente di alcune cose.

Il guadagno lo hai quando acquisti e non quando vendi: usa la regola del 70% quando acquisti una proprietà: i costi di acquisizione, le spese di riparazione e i costi di mantenimento non devono superare il 70% di quello a cui ti aspetti di vendere la proprietà.

Questo ti dà una bella rete di protezione per affrontare l'incertezza della ristrutturazione senza grandi rischi di perdere molti soldi. Se non riesci ad acquistare la proprietà rispettando la regola del 70%, rifiuta l'offerta perché non è sicuramente un buon affare.

Il tempo è denaro quando si tratta di ristrutturare case con lo scopo di rivenderle. Cerca di programmare i lavori di ristrutturazione e stabilisci un prezzo di vendita realistico quando il prodotto sarà finito.

Ci sono molte cose che possono andare storte, quindi pianifica un piano dettagliato prima di iniziare. 

Il flipping immobiliare anche in Italia sta prendendo sempre più piede in questi ultimi anni. Acquistare immobili a un prezzo conveniente, a volte stracciato, ristrutturarli e rimetterli a nuovo per poi rivenderli sta diventando uno dei business immobiliari più diffuso. Questo permette di  ottenere un profitto di solito molto elevato, dato dalla differenza fra il prezzo di vendita dell'immobile ristrutturato e la somma spesa per l'acquisto e le spese di ristrutturazione.

Rendimento etico: il crowfounding che ti fa guadagnare aiutando gli altri

Gli sponsor di questo tipo di investimenti acquistano immobili prevalentemente dalle banche nel mercato chiamato NPL (NON Performing Loan), in questo modo evitano che le case delle persone in difficoltà finiscano all'asta, infatti l'acquisto avviene sulla base di un accordo con i proprietari di casa che in questo modo risolvono i loro problemi. Gli immobili vengono ammodernati e ristrutturati e poi rivenduti sul mercato libero. Le somme necessarie agli investimenti vengono raccolte con il crowdfounding online.

Si chiama rendimento etico perché in questo modo si aiutano le persone coinvolte, si crea lavoro e si producono redditi per imprese, liberi professionisti, muratori elettricisti, agenzie e così via. 

In conclusione: che tu abbia un capitale elevato a tal punto da poter acquistare un immobile o che tu abbia mille euro da poter investire in un crowdfounding, il real estate è una delle branche di investimento più fruttuose in assoluto e con rendimenti elevati. Scegli quello che fa per te!