Economic moat, prezzo conveniente e un dividend yield generoso: la catena di supermercati Kroger mette d’accordo gli investitori value e quelli in cerca di un rendimento da cedola. Il titolo è infatti scontato del 20% rispetto al fair value di 27,50 dollari e garantisce un rendimento annuo da dividendo del 3% (report aggiornato al 5 agosto 2019). Inoltre, dicono gli analisti, la qualità del suo modello di business e la sua posizione di vantaggio rispetto ai competitor gli permetteranno di mantenere una redditività superiore alla media anche nei prossimi anni.

Moat saldo nonostante la concorrenza

“Crediamo che attraverso elevate economie di scala, una forte conoscenza delle abitudini dei clienti e la sua ampia offerta di prodotti a marchio proprio Kroger sia in grado di completare con successo la trasformazione in negozio di generi alimentari multicanale. Nonostante la concorrenza sia molto agguerrita, con Amazon che investe nell’espansione della sua offerta di prodotti alimentari, Walmart che punta sulla digitalizzazione dei servizi e i discount Aldi e Lidl che estendono la loro presenza negli Stati Uniti, siamo convinti che Kroger sia in grado di usare la leva operativa per ridurre ulteriormente i costi in modo da mantenere margini di profitto superiori alla media restando competitiva sui prezzi”, dice Zain Akbari, analista azionario di Morningstar.

“L’azienda ha dimostrato di riuscire ad avere una redditività costantemente elevata nonostante una crescita modesta del fatturato e questo le ha permesso di aumentare sempre la cedola negli ultimi 13 anni. Recentemente il management ha deciso alzare del 14% l’ammontare degli utili distribuiti e le nostre attese sono per una crescita media dei dividendi attorno al 2% nei prossimi 10 anni. Questo ritmo è più basso rispetto allo scorso decennio, ma in base alle nostre stime i flussi di cassa generati dall’azienda saranno sufficienti a finanziare lo stacco della cedola e il riacquisto di azioni proprie. Tali ipotesi potrebbero essere riviste in caso di possibili future acquisizioni, ma ci aspettiamo che Kroger continui a mantenere una disciplinata politica di dividendo”.