Lavastoviglie o lavatrice, quale consuma di più tra i 2 elettrodomestici? Ecco la risposta

Lavastoviglie o lavatrice? Cosa risulta più conveniente? Ecco quale elettrodomestico consuma di più tra i 2.

Come si affronta il temuto caro bolletta che da qualche mese non lascia in pace gli italiani? Senza dubbio grazie ad una gestione consapevole dell’energia  elettrica delle nostre case.

Dai sistemi di condizionamento ai piccoli elettrodomestici, tutti questi dispositivi hanno un certo impatto sui consumi e di conseguenza sulle nostre bollette elettriche.

Ogni elettrodomestico ha un peso diverso sulle bollette: alcuni sono più energivori di altri ed è dunque molto importante conoscere il consumo medio dei vari apparecchi cosi da poter risparmiare in bolletta.

Individuare i consumi dei vari elettrodomestici permette dunque di fruire di benefici tangibili non solo sui nostri budget ma anche per l’ambiente.

Ma tra la lavatrice e la lavastoviglie ad esempio qual è l’elettrodomestico che consuma di più?

Vediamolo nel dettaglio.

Lavastoviglie o lavatrice, quale consuma di più tra i 2 elettrodomestici? Ecco la risposta

Tra le maggiori preoccupazione delle famiglie italiane c’è senza dubbio il caro bolletta.

A fine mese è alta la cifra che gli italiani si trovano a pagare ed è dunque necessario essere consapevoli e accorti sui comportamenti relativi all’utilizzo degli elettrodomestici.

Tantissimi gli elettrodomestici presenti nelle nostre case: dal condizionatore al forno, alla lavastoviglie alla lavatrice.

Alcuni consumano più di altri e al fine di risparmiare qualcosa in bolletta e utile conoscerne i consumi al fine di adottare anche comportamenti atti a contrastare il caro bolletta.

Tra gli elettrodomestici che consumano di più troviamo la lavatrice e la lavastoviglie.

In una classifica stilata relativamente agli elettrodomestici che consumano di più al quarto posto troviamo la lavatrice. Mediamente con 260 cicli all’anno, una lavatrice di classe A consumerà mediamente 240 kWh, con un costo di circa 63 euro all’anno in bolletta.

Ad influenzare il consumo di questo elettrodomestico c’è anche la temperatura dei lavaggi.

Ed esempio un lavaggio a 40°C permette di risparmiare il 30% di energia rispetto a un lavaggio a 60°C.

Se si vuole abbattere i consumi dunque è meglio ridurre i costi e scegliere e optare per il programma eco per i lavaggi frequenti.

Inoltre è consigliato acquistare una lavatrice di classe energetica A o superiore cosi da abbattere i consumi salvaguardando anche l’ambiente, perché una lavatrice in media produce circa 64 kg di CO2 l’anno.

La lavastoviglie è un altro degli elettrodomestici più energivori presente nelle nostre case.

Se è vero che ci permette di risparmiare energia ed acqua rispetto ad un lavaggio a mano e altrettanto vero che per risparmiare è opportuno scegliere ed acquistare modelli di ultima generazione di classe A.

Per questo elettrodomestico sono previsti circa 220 kWh con una spesa annua di circa 60 euro.

Per abbattere i consumi è meglio evitare  l’asciugatura con l’aria calda e in termini ambientali questa produce circa 140 kg di CO2 l’anno.

Lavatrice e lavastoviglie, questi i consigli per risparmiare

Entrambe gli elettrodomestici però possono essere usati con consapevolezza e rispettando alcune piccole buone prassi che permettono di risparmiare sui consumi e di conseguenza in bolletta.

Ad esempio sia per la lavatrice che per la lavastoviglie è opportuno avviarle quando sono a pieno carico e con lavaggi che utilizzano basse temperature e con programmi che utilizzano la modalità “eco”.

La temperatura ideale da impostare per risparmiare è sotto i 60°C: tale temperatura permette di risparmiare fino al 30%.

Se si escludono il prelavaggio e l’asciugatura per la lavastoviglie si potrà risparmiare fino al  15%. La regolare pulizia e i decalcificanti consentono di risparmiare un ulteriore 30%.


Inoltre, i migliori elettrodomestici per risparmiare sono quelli di classe energetica A, A+, A++ e A+++. Certamente costano qualche centinaio di euro in più a assorbono meno energia 

Consumo d’acqua, queste le medie dei due elettrodomestici

Oltre all’energia elettrica, l’altro consumo legato ai due elettrodomestici è quello relativo all’acqua.

Una lavastoviglie in media consuma circa 10/12 litri per carico, consumo nettamente inferiore rispetto a quello di un lavaggio a mano che a parità di piatti può oltrepassare i 50 litri.

Anche utilizzando la lavatrice c’è un netto risparmio rispetto al lavaggio a mano. Una lavatrice da 8kg consuma in media tra i 40 e i 50 litri di acqua a ciclo di lavaggio.

Dunque si risparmia rispetto al lavaggio a mano.

 

Achiropita Cicala
Achiropita Cicala
Collaboratore giornalistico, classe 1985.Ho una laurea magistrale in Economia Applicata, conseguita presso l'Università degli Studi della Calabria. A percorso universitario ultimato, ho approfondito sul campo le competenze acquisite in Finanza e Statistica presso alcuni studi commerciali. Attualmente, collaboro con diverse testate giornalistiche online per le quali scrivo, con flessibilità, di argomenti che spaziano dall'economia alla politica, dal mondo della scuola a quello dell'amministrazione pubblica. Passioni? La scrittura in primis, la grafica in secundis!
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
778FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate