Lire con profilo di donna: quali sono e quanto valgono

Quanto vale una moneta da 100 Lire profilo donna del 1955? Quali sono le 100 Lire che valgono di più? Quali sono le Lire profilo donna più ricercate?

lire profilo donna quanto vale

Lire con profilo donna, quali sono? Quanto vale una moneta da 100 Lire con il profilo donna? Fortunatamente, esistono nel patrimonio delle vecchie monete tante raffigurazioni del profilo donna. La più nota o quella che riaffiora alla mente è la 100 Lire Minerva.

Non una moneta qualsiasi, ma bensì il ritratto della dea Minerva. Non tutti (forse) sanno che la dea romana rappresenta la bilancia che regola la giustizia e la guerra. Oltre, a essere l’emblema della saggezza.

Possedere una Lira con profilo donna, significa stringere tra le mani il primo pezzo di monete prodotte in materiale acmonital, una particolare fusione tra acciaio, cromo e nichel.

I primi pezzi venivano riprodotti con materiali molto più pregiati. Certamente, la 100 Lire Minerva è stata la moneta più diffusa nel periodo temporale dal 1955 al 1989.

Quali sono le 100 Lire profilo donna che valgono di più?

Le Lire con il profilo donna grazie alla loro longevità sono le monete più comuni, ma ce ne sono diverse con delle caratteristiche particolari molto apprezzate dai collezionisti.

Per facilitare l’individuazione del pezzo “forte” quello vale circa 3.000 euro, proponiamo alcune valutazioni sulle 100 Lire con profilo donna riportate da MoneteRare.

Ricordiamo, che il valore monete rare è fortemente condizionato dallo stato di conservazione, dunque fanno molta differenza le sigle B(bella), MB (molto bella), BB (bellissima), SPL (splendida) e FDC (Fior di Conio).

 Quanto vale una moneta da 100 Lire profilo donna del 1955?

Come abbiamo detto, non tutte le Lire con profilo donna hanno lo stesso valore, si parte da una stima minima di quattro euro fino a un massimo di 3.000 euro.

Il valore delle 100 Lire con profilo donna presente nella tabella di seguito proposta si riferisce a uno stato di conservazione in FDC.  

Nel 1955 furono riprodotti 8.600.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di cinque euro fino a un massimo di 900 euro.

Nel 1956 furono riprodotti 99.800.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di 35 euro fino a un massimo di 250 euro.

Nel 1957 furono riprodotti 90.600.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di 30 euro fino a un massimo di 300 euro.

Nel 1958 furono riprodotti 25.640.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di 50 euro fino a un massimo di 550 euro.

Nel 1959 furono riprodotti 19.500.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di 50 euro fino a un massimo di 600 euro.

Quali sono le Lire profilo donna più ricercate?

Nell'elenco delle Lire profilo donna più ricercate troviamo quelle riprodotte dal 1960 al 1954.

Nel periodo tra il 1960 e 1961 furono riprodotti tra 20.700.000 e 11.860.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di 50 euro fino a un massimo di 550 euro.

Nel 1962 furono riprodotti 21.700.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di 30 euro fino a un massimo di 230 euro.

Nel 1963 furono riprodotti 33.100.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di 20 euro fino a un massimo di 95 euro.

Nel 1964 furono riprodotti 33.100.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di 10 euro fino a un massimo di 60 euro.

Nel 1965 furono riprodotti 37.000.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di 10 euro fino a un massimo di 70 euro.

Nel 1966 furono riprodotti 52.500.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore di circa 45 euro.

Nel 1967 furono riprodotti 23.700.000 esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore di circa 40 euro.

Nel periodo tra il 1968 al 1989 furono riprodotti esemplari, la cui quotazione potrebbe raggiungere un valore minimo di due euro fino a un massimo di quattro euro.

Nel 1954 fu riprodotto il pezzo forte della collezione che potrebbe raggiungere una quotazione di circa 3.000 euro.

Quando valgono le 100 Lire con profilo donna piccole?

Nel periodo temporale tra il 1990 e il 1992 furono coniate 324 milioni di esemplari delle lire con profilo donne “mini”. In sostanza, fu riprodotta la 100 Lire Minerva con volumi particolarmente piccoli.

La 100 Lire Minerva taglio piccolo coniata nel periodo 1990, 1991 e 1992 potrebbero raggiungere una quotazione due euro.

La 100 Lire Minerva taglio piccolo coniata nel periodo 1990, 1991 e 1992 potrebbero raggiungere una quotazione di circa due euro, mentre quelle con le cifre 99 arrivano a toccare una valutazione di 25 euro.

La 100 Lire coniata nel periodo 1991 modulo ridotto 99 potrebbero raggiungere una quotazione 15 euro.

Quanto vale la 100 Lire con profilo donna commemorativa?

Si tratta di pezzi unici coniati come esemplari commemorativi con un valore medio - basso.

La 100 Lire Marconi con la dicitura “prova” coniata nel 1974 periodo in cui furono riprodotti 50.000.000 esemplari potrebbe raggiungere una quotazione minima di due euro fino a un valore massimo di 350 euro.

La 100 Lire FAO coniata nel 1979 periodo in cui furono riprodotti 100.000.000 esemplari potrebbe raggiungere una quotazione di circa due euro.

La 100 Lire Accademia Navale di Livorno coniata nel 1981 periodo in cui furono riprodotti 39.500.000  esemplari, potrebbe raggiungere una quotazione di circa due euro.

 Se vuoi vendere le 100 Lire profilo donna, ti consiglio di leggere questo articolo: "Monete rare: occhio alle Lire. Ecco, come e a chi venderle!"