Si parla spesso di cashback di Stato, della sua sospensione, e del ritorno di un cashback fiscale da gennaio 2022. Ma chi si ricorda la lotteria degli scontrini? Quel gioco fiscale a premi, dove tutti i cittadini possono partecipare effettuando acquisti in qualsiasi negozio e mostrando il proprio codice.

Ebbene, anche la lotteria degli scontrini cambierà nel 2022: attenzione, però, che non stiamo parlando di cancellazione o sospensione del bonus e dei suoi premi. Anzi, secondo le ultime indiscrezioni trapelate dalla Commissione Finanze alla Camera, pare che la lotteria degli scontrini diventerà ancora più attrattiva per i cittadini.

Come? Semplicemente, si sta valutando la possibile introduzione di vincite istantanee, in modo che tutti i biglietti ottenuto con almeno 1 euro di spesa possano rivelarsi da subito vincenti o meno. Inoltre, si pensa anche a delle semplificazioni per la partecipazione.

Che cosa cambia nella lotteria degli scontrini del 2022: dai premi istantanei alle vincite immediate, sino al meccanismo di partecipazione (che potrebbe sfruttare l’applicazione IO). Ecco tutto quello che dovete sapere.

Lotteria degli scontrini: cos’è e come funziona?

La lotteria degli scontrini è un gioco fiscale a premi introdotto dal Governo che permette ai cittadini di vincere premi fino a 5 milioni di euro attraverso l’acquisto di prodotti nei negozi. 

La misura ha preso il via dal 1° febbraio 2021 (nonostante la data originale fosse stata fissata al 1° gennaio 2021). Nel corso di questi mesi ha registrato fin da subito un grande successo, ma i numeri sembrano non soddisfare ancora il Ministero dell’Economia.

Grazie alla lotteria degli scontrini, tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia possono richiedere l’apposito Codice Lotteria da mostrare ogni qual volta effettuino qualsiasi tipologia di acquisto tramite pagamenti digitali presso uno degli esercenti aderenti al programma.

Ogni euro di spesa dà diritto a un biglietto della lotteria, che permette di partecipare alle numerose estrazioni settimanali (fissate ogni giovedì), alle estrazioni mensili, e a quella annuale (prevista nel 2022). 

Il minimo di spesa, quindi, è un euro, mentre il premio massimo che si può vincere è di 5 milioni di euro! 

Lotteria degli scontrini con l’app IO: cambia tutto dal 2022!

Ma anche la lotteria degli scontrini, così come il cashback di Stato, è finita nel mirino del Governo. Nata con l’obiettivo di diffondere i pagamenti digitali e combattere l’evasione fiscale, la misura è destinata a cambiare nel 2022. 

Non parliamo di cancellazione o sospensione (come per il cashback), ma solo di introduzione di opportuni miglioramenti. Che cosa cambia nel 2022?

Le idee sul tavolo sono moltissime: anzitutto, secondo le prime indiscrezioni trapelate dalla Commissione Finanze alla Camera, pare che si voglia semplificare l’adesione al programma. 

Potrebbero essere sviluppate, a tal fine, delle applicazioni o dei software appositamente dedicati. Un’altra possibilità, invece, è quella di sfruttare l’applicazione IO* per aderire anche alla lotteria degli scontrini.

In tal modo, non sarebbe più necessario nemmeno esibire il Codice lotteria, in quanto il pagamento verrebbe effettuato tramite la carta associata all’applicazione IO.

Anche per questa modifica, comunque, si renderebbero necessarie modifiche e integrazioni, oltre a “imprescindibili adeguamenti dei sistemi informatici attualmente utilizzati e dei registratori di cassa degli esercenti”.

*L’applicazione IO, lo ricordiamo, è gestita da PagoPa, e ha permesso a moltissimi cittadini di aderire al cashback di Stato per ottenere i rimborsi nel primo periodo del programma. Per accedere occorre possedere le credenziali SPID, CIE, o CNS.

Lotteria degli scontrini con premi istantanei: come sarà?

Ma le novità non finiscono qui. A partire dal 2022, infatti, la lotteria degli scontrini potrebbe anche modificare la sua normativa e diventare istantanea. Che cosa significa?

In altre parole, nel momento in cui viene effettuato un acquisto (mostrando il codice lotteria) di importo superiore a un euro, viene reso noto nell’immediato se il biglietto è vincente o meno. Si ipotizza una spesa massima di 100 euro per la partecipazione al meccanismo delle vincite istantanee.

Come spiega un articolo del Fatto Quotidiano:

l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli riferisce che l’introduzione di una modalità di estrazione istantanea che permetta all’acquirente di conoscere con immediatezza l’esito della partecipazione alla Lotteria.

Gli acquirenti, ma anche i commercianti, quindi, non dovranno più attendere le estrazioni settimanali, mensili o quella annuale: dal momento dell’acquisto dei prodotti, si conoscerà subito l’eventuale vittoria. 

Infine, per diffondere in modo ancora più capillare la conoscenza e la partecipazione alla lotteria degli scontrini, il Ministero dell’Economia ha in programma la realizzazione di una campagna pubblicitaria informativa per tutti i cittadini.

Lotteria degli scontrini: quali sono i premi attuali?

Per finanziare le vincite della lotteria degli scontrini, per gli anni 2022 e per il 2023 sono stati stanziati 45 miliardi di euro (dall’articolo 5 del Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2022). La stessa Manovra 2022 ha previsto lo stop definitivo al cashback di Stato (salvo ripensamenti o modifiche dell’ultimo minuto). 

Ma quali sono i premi attuali che si possono vincere partecipando alla lotteria degli scontrini? Ad oggi sono già stati spesi 10,6 milioni di euro per distribuire i premi ai vincitori.

I premi sono suddivisi in due grandi blocchi: quelli riservati agli acquirenti e quelli riservati agli esercenti. All’interno di questi blocchi si possono distinguere poi i premi settimanali, quelli mensili e quello annuale.

I premi settimanali per gli acquirenti sono 15 per ogni estrazione e ammontano a 25 mila euro ciascuno; mentre le vincite settimanali per i venditori sono sempre 15 per ogni estrazione e ammontano a 5 mila euro.

Per quanto riguarda i premi mensili, invece, sono previsti 10 premi per gli acquirenti e 10 premi per gli esercenti: ai primi spetta una vincita pari a 100 mila euro, ai secondi spetta una vincita di 20 mila euro.

Infine, esiste anche un premio annuale: per gli acquirenti l’importo è di 5 milioni di euro, mentre per gli esercenti si parla di un milione di euro.

A partire dal 10 giugno 2021, ovvero dalla data in cui hanno preso il via anche le estrazioni settimanali, sono stati messi in palio ulteriori premi:

  • 25 premi a settimana per gli acquirenti e per gli esercenti (rispettivamente a 10 mila e 2 mila euro);
  • 5 maxi premi per gli acquirenti per gli esercenti (rispettivamente da 150 mila e 25 mila euro).

I suddetti premi aggiuntivi verranno assegnati nell'estrazione del 30 dicembre 2021: una sorta di buon auspicio per il Capodanno!

Come partecipare con il Codice Lotteria

Se ti ho incuriosito, o se ti è venuta voglia di partecipare alla lotteria degli scontrini, tutto quello che devi fare è andare sul sito del programma (https://www.lotteriadegliscontrini.gov.it/portale/) e richiedere il tuo Codice Lotteria.

Per farlo dovrai cliccare sulla sezione “Partecipa ora”, e inserire il tuo codice fiscale (al quale è associato il codice lotteria). Così facendo otterrai una barra bianca e nera con un codice alfanumerico che ti permetterà di generare biglietti per partecipare alle estrazioni della lotteria.

Nel momento in cui andrai a effettuare acquisti presso un negozio che aderisce al programma, potrai mostrare il tuo codice lotteria per ottenere un biglietto per ciascun euro di spesa effettuato (con arrotondamento per eccesso).

Non vengono conteggiati gli acquisti di importo inferiore a un euro, gli acquisti effettuati online o nell’esercizio di attività di impresa, arte o professione. Tutta la normativa e le regole relative alla lotteria degli scontrini sono disponibili sul sito del programma.

Quando vengono effettuate le estrazioni?

Una volta ottenuti i tuoi biglietti per partecipare alla lotteria, dovrai attendere le estrazioni. Dal 2022, invece, potresti aver modo di conoscere nell’immediato la tua vittoria (qualora la proposta di introdurre premi istantanei passi e divenga effettiva).

Nel frattempo, puoi partecipare alle estrazioni settimanali che vengono effettuare ogni giovedì del mese: partecipano all’estrazione i biglietti emessi dal lunedì alla domenica, fino alle ore 23:59, della settimana precedente.

Le estrazioni mensili, invece, vengono effettuate ogni secondo giovedì del mese, e coinvolgono i biglietti emessi nel sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente. Le prossime estrazioni mensili sono fissate all’11 novembre 2021 e al 9 dicembre 2021.

L’estrazione annuale verrà effettuata nei primi mesi del 2022, ma la data non è ancora stata fissata con certezza.

Lotteria degli scontrini: come sta andando?

Nel valutare il bilancio di questi primi mesi di lotteria degli scontrini possiamo riportare moltissimi dati. Per esempio, la partecipazione al programma - rispetto al cashback - è stata piuttosto bassa, nonostante siano stati 5,9 milioni i codici lotteria emessi dalla piattaforma per un totale di 4,7 milioni di utenti che hanno partecipare al programma.

Tuttavia, il dato maggiormente sottolineato dal sottosegretario al Ministero dell’Economia, Federico Freni, in Commissione Finanze alla Cameraè il fatto che la partecipazione degli esercenti è ancora troppo bassa. Sono solo il 26,8% del totale gli esercenti che trasmettono i dati della lotteria (ovvero 369 mila su 1,32 milioni).

Attualmente sono soprattutto gli esercenti della grande distribuzione (primi fra tutti i supermercati) a partecipare attivamente al gioco fiscale a premi del Governo. Tra le piccole e medie imprese, invece, la partecipazione è scarsa. 

Secondo quanto ipotizzato dal Ministero dell’Economia, senza l'applicazione di opportune sanzioni, i piccoli esercenti non avranno alcuna spinta alla trasmissione dei dati. Nonostante sia comunque possibile segnalare un esrcente che non si è ancora adeguato alla lotteria, lo strumento non è sufficiente ad aumentare le adesioni.

Dunque, è necessario rinnovare la lotteria degli scontrini nel 2022 affinché si possa ampliare la platea di cittadini partecipanti da un lato, e la platea di esercenti aderenti dall’altro lato.