Monete rare: le 500 lire che valgono 12.000 euro! Ecco quali

La 500 Lire è una moneta che ha fatto la storia del nostro paese. La maggior parte delle persone ricorda le 500 Lire nella versione bimetallica, l'ultima che è stata coniata fino all'uscita di scena della Lira per fare posto all'Euro. In questo articolo parliamo di monete rare, delle 500 Lire bimetalliche ma anche delle altre 500 Lire di grande valore che sono state coniate.

Image

La 500 Lire è una moneta che ha fatto la storia del nostro paese. La maggior parte delle persone ricorda le 500 Lire nella versione bimetallica, l'ultima che è stata coniata fino all'uscita di scena della Lira per fare posto all'Euro.

In questo articolo parliamo delle 500 Lire bimetalliche ma anche delle altre 500 Lire di grande valore che sono state coniate.

Monete rare: la storia delle 500 Lire dalle monete d'argento a quelle bimetalliche

I più giovani arrivano magari a ricordare le 500 Lire bimetalliche. Chi ha un'età più elevata magari arriva anche a ricordare le 500 Lire Argento e le 500 Lire Caravelle che hanno a lungo caratterizzato la storia dell'Italia. Ora vediamo il valore delle monete da 500 Lire. Ci sono quotazioni davvero molto importanti che possono valere una bella fortuna nel caso decidiate di vendere queste monete oggi.

Prima di addentrarci nel valore delle singole monete va fatta una premessa: le monete hanno maggiore valore se hanno determinate caratteristiche.

Ci sono poi altri fattori che incidono sul valore delle monete: in primis l'anno e il periodo storico nel quale questa moneta è stata coniata e poi incide in maniera importantissima anche la tiratura. Ovvio che con più esemplari ne sono coniati con più una moneta ha meno valore, se per una moneta non ce ne sono troppi di esemplari coniati il valore aumenta. 

Monete rare: la storia e il valore delle 500 Lire d'argento

Premesso che in questo articolo non ci occupiamo delle 500 Lire nella loro versione di carta analizziamo i primi modelli da 500 Lire in moneta. Ci sono alcune monete che oggi hanno un grandissimo valore. E se ne possedete una potete festeggiare perchè ci sono monete che valgono anche migliaia di euro.

Il valore delle monete da 500 Lire in argento coniate negli anni 1959, 1960 e 1968 non supera gli otto euro ad esemplare. Da 3 a 8 euro è il valore di queste monete. Hanno un valore leggermente speriore le monete da 500 Lire in argento del 1961: queste possono arrivare ad essere valutate anche 25 euro perchè hanno avuto una tiratura inferiore rispetto a quanto avvenuto negli altri anni.

Monete rare: gli errori di conio che aumentano il valore delle 500 Lire d'argento

Abbiamo detto che le 500 Lire d'argento non sono monete rare.

Quindi, per questa ragione, non arrivano ad avere grandi valori. Ma ci sono negli anni alcuni esemplari di monete da 500 Lire che presentano errori di conio. Queste monete che sono rare per ovvi motivi se non uniche hanno valori superiori rispetto alle monete standard di cui abbiamo parlato in precedenza. 

Monete rare: le 500 Lire Caravelle e le loro quotazioni

La Zecca dello Stato di Roma ha coniato diverse monete da 500 Lire. La prima è nota come moneta da 500 Lire Caravelle. Questa moneta è stata coniata dal 1958 al 1967.

Queste monete in qualità Fior di Conio oggi possono avere un valore tra i 15 e i 40 euro. Se lo stato è peggiore e non sono monete di altissima qualità si può arrivare ad un prezzo e a una quotazione attuale che oscilla tra i 5 e i 20 euro. 

Monete rare: le 500 Lire con le Caravelle cosiddette “al contrario”

A proposito di queste monete occorre però fare una specifica. E si tratta di una specifica molto importante visto che adesso parliamo di una delle monete delle vecchie 500 Lire di maggiore valore in assoluto. 

Questa moneta ha due caratteristiche che la rendono una dele monete italiane più rare, preziose e ricercate da collezionisti e appassionati di numismatica. Questa moneta di prova è rara perchè è stata coniata solamente in 1.004 esemplari. Ma soprattutto presenta le bandiere delle caravelle al contrario.

Quindi controvento. Queste 500 Lire d'Argento con le vele al contrario sono una delle monete più rare della storia del nostro paese.

Le bandieriene in cima agli alberi maestri delle caravelle sono rivolte controvento, al contrario di dove dovrebbero guardare. 

Tra i numismatici ferve il dibattito su questo tema e le posizioni non sono unanimi ma nell'immaginario collettivo queste monete rare da 500 Lire vengono chiamate caravelle con le vele al contrario.

Da 3.000 euro di valore minimo a 12.000 di valore massimo per questa moneta che è tra le più ricercate dai collezionisti. 

Monete rare: le 500 Lire dedicate al primo centenario dell'Unità d'Italia

Proseguendo con le monete da 500 Lire da sottolineare che ci sono alte monete. Ad esempio parliamo delle 500 Lire del primo centenario dell'Unità d'Italia.

Queste monete sono state coniate tra il 1961 e il 1963. Queste monete hanno sul diritto una donna seduta su  un capitello mentre sul verso c'è una quadriga. Queste monete sono state prodotte in 27 milioni di esemplari.

Sono state stampate per 3 anni ma recano tutte come anno di riferimento il 1961. Queste monete oggi se si trovano in stato Fior di Conio possono valere circa 18-20 euro. 

Monete rare: le 500 Lire dedicate a Dante Alighieri

Ci sono poi monete da 500 Lire che sono state dedicate a Dante Alighieri. Queste monete sono state coniate nel 1965 in occasione dei festeggiamenti per il settimo centenario della nascita di Dante.

La moneta di Prova della stessa moneta dedicata a Dante però ha un grandissimo valore. Questa è una delle 500 Lire con la quotazione più alta visto che la versione di prova è stata quotata circa 4.000 euro. Si parla della sola moneta con la scritta Prova. 

Monete rare: le 500 Lire bimetalliche coniate dal 1982 fino al 2001

Fino a questo momento abbiamo parlato delle 500 Lire d'Argento. Ora esaminiamo le 500 Lire italiane coniate dopo il 1982. Quelle che senza dubbio sono ricordate da un numero maggiore di persone. Parliamo infatti delle 500 Lire bimetalliche. Questo modello è stato coniato dal 1982 fino al 2001 anno in cui è entrato in vigore l'euro.

Prima di esaminare nel dettaglio le monete da 500 Lire va anche segnalato che negli anni sono stati fatti esemplari speciali per eventi o anniversari ad esempio dedicati alla Banca d'Italia, alla Polizia Stradale e alle Elezioni del Parlamento europeo. Queste monete ora hanno una quotazione non superiore ai 2 euro.

Monete rare: la storia unica delle 500 Lire bimetalliche italiane 

Le monete da 500 Lire bimetalliche hanno una peculiarità unica. Nel 1982 le monete da 500 Lire sono state le prime monete bimetalliche mai coniate.

La Zecca Italiana ha elaborato questa prima mondiale che poi è stata presa ad esempio anche da altri paesi. La moneta con questi nuovo metodo era più difficile da imitare e si prestava meno facilmente a falsificazioni. Questa moneta è stata anche la prima ad avere la scritta Lire 500 in caratteri Braille in modo da favorire anche le persone non vedenti.

Le monete da 500 Lire sono composte da leghe di diversi metalli: l'anello esterno delle monete da 500 Lire è formato da una lega di ferro, cromo e nichel. Ci sono anche percentuali piccole di altri elementi.

Il nome finale di questa lega è Acmonital, abbreviazione di acciaio monetario italiano.

Una lega utilizzata per tante altre monete. La parte centrale delle 500 Lire bimetalliche era composta da bronzital. E' una lega di rame e alluminio con una piccola quota di nichel. Questa lega è stata utilizzata anche per le monete da 200 e 20 lire. 

Monete rare: le quotazioni delle monete da 500 Lire bimetalliche Quirinale

Le prime monete da 500 Lire bimetalliche italiane sono state coniate nel 1982. E, con il salto di alcuni anni, sono state coniate fino al 2001 anno in cui la lira è andata fuori "corso" per fare spazio all'euro. Sul dritto della moneta c'è un testa femminile alata e sul verso c'è una rappresentazione della piazza del Quirinale a Roma. 

Altra caratteristica legata alla firma dell'autrice. Che in alcune è a firma piccola e in altre a firma grande. Avete delle 500 Lire di questo tipo in casa e volete saperne il valore?

Quest sono monete molto comuni che oggi non superano i 4 euro di valore massimo.

Ci sono peò le ultime monete coniate di questo tipo nel 2000 e nel 2001 che arrivano a 10 euro. Ci sono poi monete che, se conservate in stato Fior di Conio, nella variante testa piccola possono arrivare a 15 euro.

Valore maggiore ha una moneta da 500 lire del 1987 con testa media e firma piccola che può arrivare a toccare 40 euro. 

Monete rare: avete una moneta di queste da 500 lire, che cosa fare ora?

Avete qualcuna di queste monete da 500 Lire? Il consiglio che si dà in questi casi è quello di contattare le persone esperte di un sito specializzato. Ce ne sono tanti sul web che possono aiutare le persone a vendere le monete e magari dare anche il via libera per un'asta stando comodamente a casa seduti sul proprio divano.