Torna anche nel mese di dicembre il nostro viaggio tra le monete rare. Un pianeta sempre molto affascinante che può rappresentare un'entrata extra importante per tante persone.

A volte si possiedono veri e propri pezzi unici e pregiati che però spesso non si sa nemmeno di avere. Una lettura di questi articoli può essere utile a capire se le monete che abbiamo in casa sono rare e possono avere un valore.

O se non ce l'hanno. In questa puntata ci concentriamo - sempre consultando il sito moneterare.net - su una moneta che è stata molto diffusa nel nostro paese. Si tratta della moneta da 5 Lire che ha avuto diverse versioni e moltissime varianti. Esaminiamo la situazione.

Monete rare: le monete da 5 Lire, la storia della moneta 

Di certo non è la moneta italiana più nota quella da 5 Lire. Ma è di certo una moneta che ha avuto una diffusione importantissima. Chi, oltre una certa età, non  ha mai visto o posseduto una moneta da 5 Lire? Intanto vediamo il valore delle Monete da 5 Lire.

Di monete da 5 Lire ne sono state coniate moltissime versioni fino ad arrivare all'uscita di scena della Lira per fare spazio all'Euro.

La moneta da 5 Lire anche se è una moneta molto comune e che quindi per definizione non può essere generalmente definita rara ha alcune sue varianti coniate nel corso degli anni che la portano ad essere una moneta rara.

Come sempre il valore di una moneta è legato a diverse situazioni: come ad esempio la rarità, la tiratura della moneta in questione. E a sempre possibili errori di conio.

E infine va citato lo stato di conservazione. Una moneta nello stato di conservazione ideale che è anche quello che dà più valore alla moneta è definita moneta in Stato Fior di Conio.

Monete rare: le 5 Lire dell'epoca di Re Vittorio Emanuele II: moneta Unità d'Italia

Iniziamo esaminando le monete da 5 Lire che risalgono all'epoca di Re Vittorio Emanuele II. Queste monete hanno una caratteristica che va subito spiegata: si tratta di monete rare.

Ci sono tre monete di questo tipo. Iniziamo esaminando la Moneta da 5 Lire Vittorio Emanuele Unità d'Italia.

Questa moneta come è abbastanza intuitivo è stata coniata nel 1861. Questa moneta può essere sicuramente definita come una moneta rara. Ovviamente ritrae il Re da un lato e sul verso invece c'è lo stemma dei Savoia

Queste monete coniate dalla Zecca di Firenze sono state coniate in poco più di 20.000 esemplari.

E per questa ragione hanno un grande valore: in stato Fior di Conio questa moneta da 5 Lire può arrivare a valere anche 22.000 euro. Nello stato di conservazione di qualità appena inferiore ovvero, Splendida come viene definito la moneta vale 7.500 euro. 

Monete rare: le 5 Lire Vittorio Emanuele II Stemma

Passiamo ora a esaminare sempre con l'aiuto del sito moneterare.net la moneta da 5 Lire Vittorio Emanuele Stemma. Questa moneta da 5 Lire è stata coniata a Milano, Napoli, Roma e Torino dal 1861 al 1878.

Anche qui è ritratto sulla moneta il volto del Re. Anche questa moneta nella versione stemma può essere classificata come una moneta rara.

Questa moneta rara in alcuni casi può anche arrivare a valere una cifra davvero importante come 22.000 euro. Tocca questa quota la moneta del 1873 che ha avuto una tiratura inferiore rispetto alle altre monete. Ad esempio quella del 1872 vale invece 15.000 euro. 

Monete rare: le 5 Lire Vittorio Emanuele II Stemma Oro

Terza moneta da 5 Lire dell'era di Vittorio Emanuele II. In questo caso parliamo della moneta da 5 Lire Vittorio Emanuele II Stemma Oro. Queste monete sono state coniate nel 1863 e nel 1865.

Il valore di questa moneta è leggermente inferiore alla situazione precedente ma comunque sono sempre cifre che non si possono disprezzare. 

Ad esempio la 5 Lire del 1963 coniata a Torino ha un valore massimo possibile 750 euro. Mentre la moneta Stemma Oro del 1965 sempre coniata a Torino può raggiungere un valore per moneta di 1200 euro. Ovviamente le monete devono essere nel migliore stato di conservazione possibile ovvero in stato Fior di Conio. 

Monete rare: le monete da 5 Lire Umberto I 

Passiamo ora ad esaminare una fase successiva nella storia delle monete da 5 Lire nel nostro paese. Parliamo delle 5 Lire Umberto I. Queste monete hanno visto la luce dalla Zecca di Roma negli anni 1878 e 1879.

Questa moneta da un lato ha il profilo del Re e dall'altro lo stemma dei Savoia.

La  moneta più ricercata di questa versione delle 5 Lire è quella del 1878. Questa moneta raggiunge la ragguardevole cifra di 15.000 euro tra gli appassionati di numismatica.

Inferiore è invece il valore della moneta coniata nel 1879 che tocca un valore massimo di 3.000 euro. Una cifra che comunque rende pur sempre molto felice il possessore di quella moneta.

Monete rare: le 5 Lire Vittorio Emanuele III, le prime due monete da 5 Lire

Passiamo ora al corposo capitolo delle 5 Lire coniate nel corso del Regno di Vittorio Emanuele III: in quegli anni si sono susseguite diverse monete. Vediamo il valore quali monete hanno caratterizzato la circolazione delle 5 Lire nel nostro paese.

Iniziamo dalle monete da 5 Lire Vittorio Emanuele III Aquila Sabauda: queste monete sono state coniate nel 1901 e ne sono presenti pochissimi esemplari. Da un lato si trova l'immagine del Re, dall'altro c'è l'Aquila Sabauda.

Queste monete come detto per via di una tiratura bassissima hanno un valore pazzesco. Sono alcune delle monete rare più ricercate nel nostro paese.

Se in Stato Fior di Conio questa monete ha un valore enorme, pari a 110.000 euro. Questo valore lascia immaginare quanto sia rara. 

La seconda delle monete dell'era di Vittorio Emanuele III è la cosidetta Centenario che risale al 1911. Qui si trovano il ritratto del Re da un lato e la raffigurazione dell'Italia dall'altro. Questa moneta può raggiungere come valore massimo una cifra pari a 2.200 euro. 

Monete rare: le 5 Lire Vittorio Emanuele III, le altre tre monete da 5 Lire

Avanzando ancora nel tempo si trova la moneta da 5 Lire Quadriga Briosa. Una moneta esteticamente molto bella che ha da un lato il Re e dall'altro l'Italia personificata con un mano un ramo d'ulivo.

Questa moneta in Stato Fior di Conio raggiunge 13.000 euro nella sua versione del 1914 e un valore ancora superiore pari a 15.000 euro se si tratta della sua versione di prova.

C'è poi la moneta da 5 Lire Vittorio Emanuele III Aquilotto. Questa moneta è stata coniata dal 1926 fino al 1935. Una lunga storia dunque per una moneta che in alcune sue varianti è molto cercata dai collezionisti e dagli apassionati.

Ad esempio la moneta Aquilotto del 1926 nella sua prova di stampa arriva a valere anche 2.500 euro. La versiomne del 1928 vale ad esempio una cifra che oscilla tra i 250 e i 450 euro. 

C'è poi come quinta e ultima moneta di questo periodo storico contrassegnato dalla figura di Re Vittorio Emanuele III, la moneta da 5 Lire Italia Feconda. Questa moneta è stata coniata a partire dal 1936 fino ad arrivare al 1941.

La moneta raggiunge valori importanti soprattutto in alcune sue versioni coniate per numismatici negli anni dal 1938 al 1941.

E' di 12.000 euro il valore di queste monete per chi ne possiede una. Occhio anche alla versione di prova del 1936 che può valere circa 2.000 euro. Meno la versione normale del 1936 d'avvio che ha un valore di 150 euro. 

Monete rare: le monete da 5 Lire della Repubblica. Le monete Uva

Ci sono poi diverse monete da 5 Lire che hanno caratterizzato la storia della Repubblica italiana dopo la seconda guerra mondiale.

Ruolo importante lo hanno avuto le 5 Lire Uva che sono state coniate dal 1946 al 1950.

Queste monete sono caratterizzate da un grappolo d'uva. Questa moneta ha valori molto diversificati in base alla tiratura e alla conservazione.

Tra le monete di maggiore valore da 5 Lire nella versione Uva c'è da segnalare quella del 1946 di prova che vale 1.300 euro.

Quella del 1946 normale vale oggi in stato Fior di Conio 1.500 euro . Mentre quella del 1947 ha un valore sempre in Fior di Conio di 1.650 euro. Le altre coniate in anni successivi hanno valori decisamente inferiori vista la situazione di tiratura maggiore.

Monete rare: le monete da 5 Lire della Repubblica. Le monete Delfino

Arriviamo ora a quelle che per tante persone sono di certo le monete da 5 Lire più note.

Le monete da 5 Lire Defino che sono state coniate per lunghissimo tempo dal 1951 fino al 2001. Queste monete riportano come simbolo che le connota un delfino.

Anche qui per il valore occorre fare riferimento agli anni e alla tiratura effettuata oltre che allo stato di conservazione della moneta.

Nei primi anni la moneta vale non tanto tra 8 e 12 euro (1951, 1952, 1953). 

Monete rare: le monete da 5 Lire. Ecco le rarità, la 5 Lire del 1956

Se avete invece la moneta da 5 Lire Delfino del 1956 fate un bel colpaccio.

Per via di una tiratura decisamente inferiore rispetto agli altri anni, la moneta, se è nello stato di conservazione migliore possibile, vale 3.500 euro.

Una bella occhiatina se avete una moneta da 5 Lire Delfino del 1956 potreste andare a darla ora. Attenzione perchè anche se non avete una dele migliori na anche "solo" in stato splendida se è del 1956 potete fare un bel gruzzoletto visto che il valore è di circa 200 euro.

Monete rare: che cosa devo fare? 

Per le persone che sono in possesso di una di queste monete citate nell'articolo la situazione si mette bene. Che cosa si può fare? Quali sono le strade migliori per potere vendere la moneta e allo stesso tempo massimizzare il proprio tornaconto. Volete tenerla? Volete venderla?

In primo luogo va fatta una riflessione. Volete conservare la moneta in attesa che i valori aumentino ancora? Potete certamente farlo e allora vi conviene mettere la moneta al sicuro.

Non siete invece interessati a tenerla e volete guadagnare ora vendendo al miglior offerente la vostra moneta?

Non mancano negozi specializzati per potere fare visionare il materiale. Anche se oggi il mercato delle monete viaggia molto online. E' qui che contattando uno dei tanti siti che sono presenti sul web si possono fare vedere le proprie monete, si possono fare valutare e nel caso fare mettere all'asta.

Così da casa non si deve fare nulla ma solo attendere che il proprio pezzo pregiato venga venduto.