Un animale domestico allieta la tua esistenza ormai da qualche anno a questa parte? C’è la possibilità di ottenere un Bonus da 550 euro pensato per i nostri amici a quattro zampe, più un contributo pensato dai Comuni per chi desidera adottare un cane o un gatto. Scopriamo insieme a chi spettano e come funzionano.

Nella tua famiglia c’è un componente a quattro zampe che rende speciali le tue giornate? Cane o gatto che sia, ti spetta il Bonus animali domestici 2022 da 550 euro, oltre ad altri incentivi appositamente studiati dai Comuni per venire incontro ai proprietari alle prese con le spese di mantenimento e di cura dei cuccioli.

Il bonus animali domestici 2022, ad esempio, nasce come misura svincolata dal rispetto di soglie reddituali o patrimoniali, accessibile quindi senza ISEE, capace di garantire ai beneficiari il rimborso delle spese sostenute nell’anno per le visite mediche, veterinarie, l’acquisto di medicinali o di esami di laboratorio dei nostri animali da compagnia, senza superare il tetto massimo di 550 euro.

Da parte dei Comuni, invece, sono stati introdotti degli incentivi da corrispondere a chi si presta ad adottare un cane o un gatto. E ce ne sono di tutti i tipi.

Ma vediamo subito in cosa consiste il Bonus animali domestici 2022, quali requisiti occorre rispettare per poterne beneficiare e come fare per richiedere i 550 euro impliciti nella misura. Passeremo, poi, ad analizzare gli incentivi messi a disposizione dai Comuni per chi è interessato ad accogliere un cucciolo abbandonato.

Tutto quello che c’è da sapere sul Bonus animali domestici 2022

La prima cosa da fare, prima ancora di vedere come funziona il Bonus animali domestici 2022, è dare una definizione del contributo.

Partiamo da una premessa: non si tratta di un Bonus senza ISEE, ma di una detrazione fiscale sulle spese sostenute per la cura e il mantenimento dei cani e gatti domestici. 

In particolare, la detrazione implicita nel Bonus animali permette il rimborso del 19% delle spese supportate dal proprietario, senza oltrepassare il tetto massimo di 550 euro, per l’acquisto di medicinali, farmaci, la prenotazione di visite veterinarie, esami di lavoratori e tutto ciò che riguarda la salute del proprio animale di compagnia.

Anche se la distinzione fra animale domestico e animale addestrato alla pratica sportiva è piuttosto netta, nessuna differenza si riscontra in termini di attribuzione del Bonus: in entrambi i casi spetta il Bonus animali, fino ad un massimo di 80 euro all’anno.

Come ottenere il Bonus da 550 euro

Contrariamente a come si potrebbe pensare, ottenere il Bonus animali domestici è abbastanza semplice. Nessuna domanda va presenta dai proprietari di cani e gatti a specifici enti, come invece avviene per quota parte dei contributi disciplinati ed erogati dall’INPS.

Basta semplicemente compilare un modellino sulla piattaforma web del sito dell’Agenzia delle Entrate. Nulla di più.

Prima di procedere alla compilazione è bene raccogliere tutta la documentazione necessaria. Occorre metter da parte i documenti comprovanti il sostenimento delle spese per medicine, visite mediche ed esami di laboratorio riguardanti il nostro amico a quattro zampe.

Naturalmente, solo se saldate con strumenti di pagamento elettronico senza superare l’importo massimo previsto di 550 euro. Su tale cifra si può ottenere un rimborso non superiore a 80 euro.

Fra le altre cose, serve la residenza in Italia e il certificato che dimostri la proprietà del cane o del gatto.

Non sono invece previsti requisiti patrimoniali o reddituali per accedere alla detrazione offerta dal Bonus animali domestici 2022, ISEE compreso.

Quali sono gli importi del Bonus per il 2022

Come avuto modo di anticipare in precedenza, in base alle cifre appena snocciolate, il rimborso corrisposto ai proprietari di cani e gatti sotto forma di cani e gatti è abbastanza esiguo, ma pur sempre interessante.

Un semplice calcolo pone l’accento su quale sia l’importo massimo ottenibile sfruttando il Bonus animali domestici 2022. Basta applicare il 19% di detrazione sull’ammontare massimo di spesa agevolabile per ottenere l’importo di 80 euro (19% su 550 euro).

E’ prevista anche una franchigia di 129,11 euro.

A Palermo un Bonus animali domestici di 480 euro per chi adotta un cane

Un interessante Bonus animali domestici 2022 è quello messo in campo dalla città di Palermo, dove il Comune ha deciso di corrispondere un contributo di 480 euro ai nuclei familiari disposti ad adottare un cane o un gatto.

Naturalmente, occorre rispettare una serie di requisiti. Il Bonus da 480 euro spetta ai cittadini maggiorenni, in possesso delle risorse economiche che rendono possibile il mantenimento dell’animale di compagnia.

Per beneficiare di questo particolare Bonus animali basta seguire le indicazioni riportate sul sito internet ufficiale della città di Palermo.

Il Bonus per l'adozione di cani o gatti verrà distribuito in due step: la prima parte del sussidio entro i primi 120 giorni dalla domanda, la seconda trascorsi 12 mesi dalla richiesta.