Un nuovo bonus da 300€ sta arrivando per queste famiglie che rispetteranno un requisito

C’è la possibilità di richiedere un nuovo bonus da 300 euro di prossima attivazione, confermato da pochi giorni. Ecco quali famiglie italiane potranno averlo.

Image

C’è la possibilità di richiedere un nuovo bonus da 300 euro di prossima attivazione, confermato da pochi giorni. Ecco quali famiglie italiane potranno averlo.

L’elenco dei sostegni dedicati ai nuclei familiari italiani si allunga sempre più. In effetti, il numero delle agevolazioni pensate per chi ha a carico dei figli è abbastanza nutrito.

Nonostante la soppressione di varie misure destinate ai nuclei con bambini, soppressione che è conseguenza dell’introduzione dell’Assegno Unico, vari sostegni e contributi di nuova istituzione sono stati confermati durante quest’anno.

Molti di questi contributi sono su base locale: il bonus da 300 euro appena confermato ed in arrivo è uno di questi.

Analizziamolo nel dettaglio, scoprendone beneficiari e spese ammesse.

Un nuovo bonus da 300€ sta arrivando per queste famiglie che rispetteranno un requisito

L’agevolazione in questione sarà erogata alle famiglie con figli. Possiamo dunque inserirla a pieno titolo nell’elenco dei bonus famiglia attualmente attivi ed erogati ai nuclei familiari con minori.

Il contributo, pari a 300 euro massimi, verrà erogato da uno specifico Comune, il Comune di Catania, alle famiglie con minori a carico.

Si tratta di un’agevolazione volta a saldare specifiche spese: il bonus da 300 euro in questione, infatti, sarà dedicato all’attività sportiva.

Prende in effetti le mosse da un’iniziativa locale denominata “Sport e inclusione – la scoperta dei campioni dei quartieri”, che è stata istituita per due motivazioni.

Innanzitutto, si vuole agevolare e incentivare la pratica sportiva da parte dei giovani catanesi. In secondo luogo, l’amministrazione comunale vorrebbe consentire anche alle famiglie meno abbienti la possibilità di sostenere le spese sportive dei propri figli.

In effetti, il bonus da 300 euro ha una platea di beneficiari ben definita: circa 4.000 famiglie residenti in territorio del Comune.

L’unico requisito da rispettare è quello reddituale. Potranno accedere a questo bonus sport catanese solamente i nuclei familiare in possesso di ISEE non superiore ai 30.000 euro.

In questo modo, si incentiverà la frequentazione a corsi, anche a livello agonistico, da parte di giovani particolarmente dotati, che però fino ad ora non hanno praticato sport per via dei costi, molto spesso elevati, che la pratica sportiva comporta.

Il progetto Sport e inclusione mira in effetti a scoprire giovani talenti che verranno avviati alla carriera sportiva. Talenti che potrebbero essere trovati anche nei quartieri e all’interno di nuclei familiari con disponibilità economiche limitate.

Spese ammesse, modalità di erogazione e presentazione delle domande

Il progetto, voluto dall’Assessorato allo Sport del Comune e dal suo assessore Sergio Parisi, prevede un finanziamento pari a 1,2 milioni di euro totali. 

I dettagli che si conoscono in merito all’erogazione, purtroppo, non sono moltissimi. La misura, infatti, dovrebbe partire ufficialmente a settembre 2022.

L’unico dettaglio che conosciamo in merito ai requisiti è quello, che abbiamo già analizzato, relativo all’ISEE che dovrà rientrare entro i 30.000 euro.

Sappiamo poi che la misura sarà riservata ai figli ancora minorenni. Gli aventi diritto, molto probabilmente, fruiranno del bonus da 300 euro per lo sport in forma di voucher.

Quando alle spese ammesse, sappiamo che il minore potrà frequentare piscine, palestre e scuole calcio, sia per attività di base che per attività agonistiche.

I voucher erogati verranno saldati tramite i fondi comunitari del progetto PON metro, dedicato alle città metropolitane.

Per poter inviare la propria domanda, le famiglie interessate dovranno però attendere settembre per maggiori informazioni. Il bando ufficiale verrà infatti pubblicato a partire dal prossimo mese.

Leggi anche: Chi potrà richiedere il nuovo bonus da 1.500€ che si può usare per le spese dell’affitto.

Oltre il bonus da 300€ locale: iniziative nazionali per lo sport

Quello annunciato dal Comune di Catania non è l’unico incentivo legato alle attività sportive attivato in territorio nazionale. Oltra al bonus da 300 euro in questione, infatti, durante l’anno si sono susseguite varie iniziative locali che hanno avuto come scopo la frequenza ad attività e corsi sportivi da parte dei minori.

E c’è anche una misura, valida sull’intero territorio nazionale, che è stata ufficializzata lo scorso 16 giugno 2022 con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Si tratta del bonus sport per l’attività fisica adattata, finanziato con un fondo pari a 1,5 milioni di euro per l’anno corrente.

Il bonus in questione viene riservato a coloro che, pur affetti da patologie croniche, hanno intenzione di svolgere attività fisiche per migliorare la propria qualità di vita.

A differenza del bonus da 300 euro fino ad ora analizzato, il bonus per l’attività sportiva adattata valido a livello statale non avrà forma di voucher.

Verrà infatti erogato in sede di dichiarazione dei redditi, sulle spese saldate per lo svolgimento di attività sportiva adattata.

Al momento, anche questo bonus valido in tutta Italia non può essere richiesto. Si attendono informazioni e istruzioni operative entro il prossimo settembre, da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Leggi anche: Per risparmiare elettricità attenzione a questo elettrodomestico (non è il condizionatore).