A chi spetta e come avere il nuovo bonus da 300€ sul conto con domanda entro il 15 luglio

Tra le agevolazioni a disposizione delle famiglie italiane, ne abbiamo alcune legate alle scelte consapevoli. E, tra queste, un bonus da 300 euro che scade a breve. Scopriamo come averlo.

Image

Tra le agevolazioni a disposizione delle famiglie italiane, ne abbiamo alcune legate alle scelte consapevoli. E, tra queste, un bonus da 300 euro che scade a breve. Scopriamo come averlo.

Mentre l’Agenzia delle Entrate si sta occupando dell’erogazione del bonus mobilità 2022 concesso dal Governo, le iniziative sostenibili continuano.

Si tratta, nella maggior parte dei casi, di contributi erogati a livello locale, dai Comuni o dalle Regioni.

Dunque, anche se il tanto atteso bonus bici e monopattini statale non è stato replicato come si sperava, moltissimi italiani potranno continuare a gioire.

In questo articolo analizzeremo insieme tutte le iniziative attualmente attive e legate alla mobilità sostenibile. E attenzione: anticipiamo fin da ora che c’è un bonus da 300 euro che sta per scadere. 

A chi spetta e come avere il nuovo bonus da 300€ sul conto con domanda entro il 15 luglio

Tra le iniziative locali che premieranno i cittadini italiani che hanno deciso di fare scelte ecologiche, legate alla mobilità sostenibile, una è davvero molto conveniente.

Consentirà, come accennato, di ottenere un bonus da ben 300 euro totali, per premiare coloro che decideranno di dotarsi di mezzi non inquinanti.

Il bonus in questione è stato annunciato dall’amministrazione del Comune di Sulmona. La città ha infatti aderito ad un ampio progetto, gestito di concerto col Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Un progetto che mira a potenziare la mobilità sostenibile per gli spostamenti quotidiani, in particolare per quelli necessari a raggiungere il luogo di lavoro.

Potranno ottenere un bonus da 300 euro tutti i cittadini del Comune in questione che vorranno acquistare:

  • biciclette di tipo tradizionale;
  • e-bike e bici con pedalata assistita;
  • monopattini elettrici.

Non saranno invece agevolabili tutti gli acquisti relativi a mountain bike, biciclette ad uso sportivo, bici cargo e bmx.

La misura in questione non viene riservata ai cittadini maggiorenni. Possono accedere anche gli studenti, purché abbiano almeno sedici anni e risultino regolarmente iscritti al prossimo anno scolastico.

Per poter accedere al contributo, è necessario che il richiedente debba effettuare un tragitto casa-scuola o casa-lavoro quotidiano di almeno due chilometri tra andata e ritorno.

È infatti questo l’unico requisito richiesto, che dovrà essere rispettato per avere diritto al bonus in questione.

I cittadini non dovranno presentare, in sede di domanda, il proprio reddito familiare: il contributo può infatti essere richiesto anche senza ISEE.

È possibile far pervenire la propria domanda, entro il prossimo 15 luglio, all’indirizzo ufficiale protocollo@pec.comune.sulmona.aq.it.

La PEC di domanda dovrà contenere, oltre che la copia del documento del richiedente, anche un preventivo del mezzo che si intende acquistare. Da indicare, infine, il proprio codice IBAN, per poter ricevere l’accredito spettante.

Importi esatti concessi per l’acquisto

Purtroppo, non tutti i beneficiari potranno ottenere un bonus da 300 euro, in quanto questo è l’importo massimo concesso.

I contributi erogati dal Comune di Sulmona variano a seconda del prodotto che si intende acquistare. Per questa ragione è necessario inserire il preventivo dettagliato del mezzo sostenibile che si intende acquistare.

Potranno ricevere il contributo massimo, ossia ben 300 euro, coloro che intendono acquistare una e-bike a pedalata assistita. 

L’importo viene ridotto a 150 euro per bici tradizionali o monopattini elettrici.

In ogni caso, l’importo ricevuto viene calcolato sul 30% del prezzo indicato sul preventivo. Dunque l’entità del bonus ricevuto potrebbe anche essere inferiore agli importi appena analizzati.

Oltre al bonus da 300 euro massimi, gli aventi diritto riceveranno un ulteriore contributo, pari a 20 euro, che serviranno ad acquistare caschi o dispositivi di protezione.

Altri bonus mobilità che si possono richiedere nel resto d’Italia

E nel resto d’Italia? Per fortuna, il bonus da 300 euro concesso a Sulmona non è l’unico incentivo per la mobilità sostenibile attualmente attivo.

Mentre si attende l’attivazione di nuove misure nazionali legate alla mobilità green, dunque, possiamo sfruttare le iniziative regionali.

Innanzitutto, si attende a breve l’estensione dell’incentivo da 300 euro a tutta la Regione Abruzzo, secondo le modalità previste a Sulmona. 

Inoltre, ci sono alcune amministrazioni che hanno deciso di premiare, più che l’acquisto, l’utilizzo di bici e altri mezzi non inquinanti.

Ad esempio, è ancora attiva l’iniziativa Bike to Work in Emilia-Romagna. 

I residenti che si recano al lavoro con mezzi quali la bicicletta o, in alternativa, un monopattino, possono accumulare denaro in base ai chilometri percorsi.

E allo stesso modo funziona anche l’iniziativa “L’Alto Adige pedala. Pedala anche tu col sole! che scadrà il prossimo 4 settembre. In questo caso, tuttavia, non viene messo in palio del denaro, ma dei buoni per pernottamenti, accessi alla SPA e altri servizi similari.

Ma questi sono solo alcuni dei bonus locali legati alla mobilità sostenibile. Si consiglia ai lettori interessati di verificare, sul sito del proprio Comune di residenza, se sono attualmente attive iniziative analoghe.

Leggi anche: Bonus fiere, 10.000€ per le imprese che partecipano alle fiere di settore.