Nuovo bonus animali, da luglio hai 200€ per le spese veterinarie se hai questi requisiti

A luglio arriva un nuovo bonus animali che permette di risparmiare sulle spese veterinarie. Oltre alla detrazione del 19%, proprietari di cani e gatti possono ottenere un contributo dai 150 ai 200 euro se in possesso di alcuni requisiti. Ecco come inviare domanda online.

Image

A luglio arriva un nuovo bonus animali che permette di risparmiare sulle spese veterinarie. 

Le famiglie italiane stanno attraversando un periodo di fortissimi rincari. Mentre alcuni cittadini sono ancora alle prese con le conseguenze economiche derivanti dalla pandemia, molti altri stanno facendo i conti con le bollette, salite alle stelle in seguito allo scoppio della guerra in Ucraina. 

È in questo contesto che Comuni e Regioni stanno mettendo a disposizione nuovi bonus e contributi che vanno ad aggiungersi a quelli introdotti a livello nazionale. 

Tra le spese da affrontare, per molte famiglie, ci sono anche quelle per i propri amici a quattro zampe. In particolare, le spese veterinarie pesano sul bilancio familiare, ma rimangono indispensabili. 

Ecco perché, oltre alla detrazione del 19% a cui hanno diritto i cittadini su tutto il territorio nazionale, proprietari di cani e gatti che hanno sostenuto le spese veterinarie possono ottenere un nuovo contributo, che va dai 150 ai 200 euro, se in possesso di alcuni requisiti. 

Vediamo, allora, come richiedere il nuovo bonus, quali sono i requisiti, a quanto ammonta e come fare domanda online. 

Chi può richiedere il nuovo bonus animali domestici a luglio 

Il nuovo contributo, indispensabile per le famiglie che hanno adottato un animale domestico, è frutto di un’iniziativa di un Comune italiano. Come sappiamo, infatti, sono proprio gli enti locali ad aver introdotto diversi aiuti economici per i cittadini residenti. 

In particolare, il nuovo bonus è stato presentato dal Comune di Modena con l’obiettivo di tendere una mano alle famiglie in seguito alla pandemia e alle conseguenze del conflitto in Ucraina. 

Proprio per questo motivo, il bonus può essere richiesto per un periodo che va dal 2020 fino al 2022

Per accedervi, però, c’è bisogno di rispettare alcuni requisiti. 

Requisiti e limiti ISEE per accedere al bonus per le spese veterinarie

Trattandosi di un’iniziativa comunale, la platea dei beneficiari è purtroppo soggetta a delle limitazioni. A poter richiedere il nuovo bonus animali, infatti, sono solo coloro che hanno la residenza nel Comune di Modena. 

Oltre a questo prezioso requisito, il riconoscimento del bonus è soggetto ad altri criteri. In particolare: 

è necessario che l’animale domestico sia iscritto all’Anagrafe Regionale degli Animali d’Affezione (ARAA)

le famiglie devono essere in possesso di una certificazione ISEE in corso di validità, la quale non può superare la soglia di 17.000 euro. 

La presenza di una soglia ISEE da non superare è in linea con l’obiettivo dell’iniziativa che mira ad aiutare coloro che si trovano in difficoltà economiche. Queste ultime derivate, come già accennato, sia al periodo pandemico sia agli attuali rincari. 

Proprio per questo motivo, hanno diritto a richiedere il contributo tutti coloro che hanno sostenuto le spese veterinarie nell’arco temporale che va dal 1° marzo 2020 fino al 30 settembre del 2022. 

Gli importi del bonus animali del Comune di Modena: fino a 200 euro a famiglia

Se si è in possesso di tutti i requisiti sopraccitati, le famiglie che vivono nel Comune di Modena hanno la possibilità di ottenere un importo che varia dai 150 ai 200 euro per le spese veterinarie sostenute. 

Gli importi, infatti, sono così stabiliti: 

150 euro riferiti ad ogni singolo animale 

200 euro a nucleo familiare se l’animale è stato adottato presso un canile o un gattile del Comune di Modena. 

Inoltre, ogni famiglia ha diritto al contributo per un massimo di due animali. 

Cosa serve per fare domanda online

La richiesta per ottenere il nuovo bonus animali del Comune di Modena deve essere presentata online tramite il canale online messo a disposizione dal Comune. 

Come avviene per molti altri bonus e prestazioni, anche a livello nazionale, per presentare la domanda online sarà, dunque, necessario essere in possesso di una delle credenziali di accesso per comunicare con le pubbliche amministrazioni. Si potrà scegliere, quindi, di inviare domanda tramite SPID oppure tramite CIE. 

Inoltre, per poter richiedere il contributo è necessario poter dimostrare di aver sostenuto le spese veterinarie durante l’arco di tempo indicato. Per questo motivo, la famiglia deve aver conservato la relativa documentazione fiscale (per esempio, le ricevute). 

Leggi anche: Come richiedere SPID

Come richiedere il bonus animali domestici del Comune di Modena

Il canale digitale per fare domanda online è già attivo. Per coloro che hanno problemi a presentare la domanda online, è possibile, previo appuntamento, rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico per inviare la richiesta. 

Si tratta di un bonus fino a esaurimento risorse. Il termine ultimo per l’invio delle domande è fissato alla data del 10 ottobre di quest’anno, ma qualora i fondi a disposizione dovessero esaurirsi in anticipo, non ci sarà più possibilità di inviare richiesta. È, dunque, consigliabile approfittare subito di quest’opportunità e inviare domanda online il più presto possibile. 

Una volta pervenute tutte le domande, il Comune di Modena stilerà una graduatoria per l’assegnazione del bonus entro la fine dell’anno, dando priorità ai nuclei familiari con ISEE più basso.