Il decreto aiuti ha introdotto tantissimi nuovi bonus per le famiglie e per le imprese: non solo il bonus bollette potenziato ed esteso, ma anche il bonus 200 euro, il bonus carburante e un nuovo bonus studenti 2022 fino a 60 euro per tutti. In che cosa consiste e come si può ottenere?

Non si tratta di un’agevolazione solo per studenti, ma in generale di un beneficio che spetta a tutti i cittadini che utilizzano ogni giorno i mezzi pubblici per spostarsi in città. Soprattutto i ragazzi e i giovani per andare a scuola o all’università, oppure i lavoratori per recarsi in ufficio, sostengono ogni anno spese ingenti per la sottoscrizione di un abbonamento.

Draghi regala 60 euro a tutti gli studenti e i cittadini che utilizzano i mezzi di trasporto pubblico per spostarsi in città: la domanda si può inoltrare fino a dicembre 2022. 

Ma come funziona il nuovo bonus studenti 2022 fino a 60 euro per tutti? Ecco una guida completa al bonus trasporti pubblici: a chi spetta, requisiti e come si può richiedere.

Nuovo bonus studenti 2022: Draghi regala 60 euro a tutti

Il nuovo bonus studenti 2022 permette a tutte le famiglie che possiedono un ISEE basso di ottenere 60 euro di sconto fino a dicembre sull’abbonamento ai mezzi di trasporto pubblico locale, regionale, interregionale, nazionale. Non solo studenti, ma anche cittadini che preferiscono sfruttare i mezzi pubblici per raggiungere l’ufficio, la scuola, l’università o qualsiasi altro luogo.

Da un lato, infatti, il costo del carburante è in continuo aumento (nonostante la proroga del taglio delle accise e la conferma del bonus benzina); dall’altro lato, l’inflazione ha fatto aumentare i costi di sottoscrizione degli abbonamenti.

Unitamente a tutti gli altri bonus scuola 2022 e ai numerosi bonus studenti, Draghi regala ulteriori 60 euro di sconto – o rimborso – sull’abbonamento ai mezzi pubblici. Il beneficio può arrivare a coprire fino al 100% dei costi sostenuti dalla famiglia.

Ma come funziona l’agevolazione e chi la potrà ottenere? In attesa del successivo decreto attuativo della misura – da emanare entro 60 giorni dall’approvazione del decreto aiuti – scopriamo in questo breve video chi può ricevere 60 euro fino a dicembre 2022 grazie al bonus trasporti pubblici.

Nuovo bonus studenti 2022: come funziona lo sconto sull’abbonamento?

Come funziona il nuovo bonus studenti 2022? Ci sono ancora pochissime informazioni che ci permettono di comprendere come sarà erogato e quali saranno i beneficiari del bonus mezzi pubblici: vediamo i dettagli.

Grazie a un fondo da 100 milioni di euro – inserito nel decreto Aiuti – il nuovo bonus studenti 2022 permette di ottenere un contributo di 60 euro, sottoforma di sconto o rimborso, sul prezzo di sottoscrizione di un abbonamento alla metropolitana, al tram, all’autobus, al treno regionale, interregionale, o su tutta la rete ferroviaria nazionale.

Un sostegno importante per tutte le famiglie, che si trovano a fare i conti con continui aumenti di prezzo su tutto (bollette, benzina e diesel, generi alimentari, spese scolastiche), e che devono sostenere costi ingenti per ottenere un abbonamento utile per spostarsi in città con mezzi di trasporto pubblico.

Il bonus 60 euro spetta una sola volta per ogni famiglia: ciò significa che ciascun nucleo familiare, a prescindere dal numero di componenti che possiedono un abbonamento, avrà diritto a un solo sconto. Questo sconto è esentasse e non concorre alla formazione del reddito.

Nuovo bonus studenti 2022: i requisiti e i limiti ISEE

Non tutti possono ottenere il nuovo bonus studenti approvato dal Governo Draghi, ovvero uno sconto di 60 euro fino a dicembre 2022 sui mezzi di trasporto pubblico. Quali sono i requisiti e i limiti ISEE per poter accedere allo sconto?

Anzitutto, come abbiamo precisato sin dall’inizio, il bonus trasporti non spetta solo agli studenti, ma anche ai genitori o ai lavoratori che si spostano sfruttando i mezzi pubblici locali, regionali o nazionali. In questo modo, si intende anche favorire lo sfruttamento di mezzi sostenibili e disincentivare l’utilizzo di veicoli privati.

In seconda battura, per poter ottenere 60 euro di sconto fino a dicembre 2022 è necessario possedere un ISEE basso: il limite di reddito previsto per accedere al nuovo bonus studenti è fissato a 35 mila euro.

Stando a una prima lettura, nel decreto Aiuti è specificato che il reddito da tenere in considerazione è quello complessivo ai fini fiscali, ovvero quello indicato nella dichiarazione dei redditi o nelle relative Certificazioni Uniche. Ciò significa che nella valutazione del reddito rientrano sia i compensi derivanti dal lavoro, sia i compensi derivanti – per esempio – da eventuali affitti o locazioni.

Infine, non sono previsti ulteriori limiti per quanto riguarda la spesa sostenuta o il mezzo di trasporto utilizzato: restano validi i mezzi di trasporto pubblico quali autobus, treni regionali o nazionali, metropolitane, tram. È possibile richiedere e ottenere un solo bonus 60 euro all’anno per ogni famiglia.

Nuovo bonus studenti 2022: come richiedere lo sconto sull’abbonamento

Come si richiede il nuovo bonus studenti 2022 fino a 60 euro all’anno? Come precisato dal Ministro del Lavoro Andrea Orlando, nelle prossime settimane o mesi verrà approvato un successivo decreto attuativo della misura per chiarire i requisiti e le modalità per la presentazione della domanda.

Sin da ora sappiamo che il bonus mezzi pubblici spetta solo fino al 31 dicembre 2022, non è tassato e non concorre alla formazione del reddito. Si può richiedere una sola volta.

Probabilmente la richiesta verrà effettuata tramite un’apposita piattaforma: tutti i cittadini che intendono ottenere lo sconto di 60 euro, o un rimborso fino al 100% della spesa sostenuta per l’abbonamento, dovranno muoversi per tempo. 

Le risorse a disposizione sono limitate, la platea di beneficiari è ampia: i bonus saranno erogati in ordine cronologico (in base alla presentazione della domanda) e fino a quando vi saranno risorse a disposizione.

Nuovo bonus studenti 2022: come sarà erogato e quando arriva?

Non sono ancora chiari i tempi di attuazione e di erogazione del nuovo bonus studenti 2022: il decreto attuativo metterà ordine a tutti i dubbi.

Nel frattempo, però, si possono già ipotizzare le modalità di erogazione dei 60 euro per ogni famiglia:

  • Detrazione fiscale, da inserire nella dichiarazione annuale e da recuperare dall’Agenzia delle Entrate;
  • Sconto diretto sull’abbonamento, applicato nel momento di sottoscrizione del titolo di viaggio, previa presentazione dell’ISEE;
  • Voucher 60 euro, da richiedere tramite l’apposita piattaforma entro una certa scadenza e da utilizzare entro il 31 dicembre 2022.

Potrebbe essere molto probabile l’apertura di una piattaforma ad hoc per le richieste, ma tutto è ancora da decidere.

Bonus mezzi pubblici: detrazione per tutti! Come averla?

Mentre si attende l’attuazione definitiva del nuovo bonus studenti 2022 fino 60 euro all’anno per tutti, è ancora possibile ottenere un ulteriore incentivo per la sottoscrizione degli abbonamenti ai mezzi pubblici. Quale?

Non ci stiamo riferendo al bonus mobilità fino a 750 euro senza ISEE- i cui termini di presentazione delle istanze sono scaduti al 13 maggio 2022 – ma invece alla detrazione fiscale prevista per le spese di trasporto.

Grazie a questa detrazione, tutti i cittadini possono recuperare il 19% delle spese sostenute per la sottoscrizione di titoli di trasporto pubblici locale, regionale, interregionale o nazionale, entro un limite massimo di 250 euro. Si possono inserire in dichiarazione anche le spese sostenute per i familiari a carico.

Il rimborso da parte dell’Agenzia delle Entrate avverrà entro i tempi stabiliti, previo accertamento della validità della documentazione presentata.