Col rincaro dei prezzi energetici anche il consumo dell'acqua è diventato una voce importante sulla tua bolletta energetica.  Ma questo non significa che tu debba fare a meno dei tuoi servizi igienici, anche in caso di razionamenti.

Anche per risparmiare acqua, basta solo seguire dei piccoli accorgimenti, e in poco tempo sarai al sicuro da eventuali brutte sorprese sulla tua bolletta.

Ma più che accorgimenti si parla di dispositivi, anzi di un kit antispreco, che può davvero aiutarti a risparmiare acqua in casa.

Sono dei piccoli dispositivi che non richiedono sforzi particolari nemmeno per l'installazione. I costi sono anche contenuti, così avrai un doppio risparmio sia per il tuo portafoglio, sia per la tua bolletta energetica.

Ma vediamo meglio quali sono, e come fa questo kit antispreco a farti risparmiare acqua.

Nuovo kit antispreco per risparmiare acqua in casa: cos'è

Ci sono un sacco di kit che oggigiorno puoi trovare su Internet, come quello dell'IKEA, che ti permette di risparmiare sulle bollette producendo energia elettrica direttamente a casa. Oppure quello per ottimizzare il consumo di carburante della tua auto.

Nel nostro caso, il kit antispreco in questione è una raccolta di dispositivi, acquistabili anche separatamente su Amazon, che vanno dai rubinetti dotati di sensore ad infrarossi, ai riduttori di flusso, fino ai rompigetto universali.

In questo kit antispreco, ci sono i seguenti dispositivi:

  • Riduttore di flusso Pepte,
  • Rompigetto aeratore universale Econove,
  • Aeratore per rubinetto girevole FansQ,
  • Sensore a infrarossi Xiaoda ZJ1,
  • Soffione doccia a risparmio idrico Prisma,
  • Miscelatore temporizzato Aqualy,
  • Rubinetto automatico con sensore ad infrarossi Auralum,
  • Miscelatore termostatico Grohtherm SmartControl,
  • Soffione ecologico Hydrao Aloe.

Sono tutte soluzioni tecnologiche utili per risparmiare acqua in casa, ma spieghiamo meglio come funzionano.

Il riduttore di flusso abbassa il flusso d'acqua senza modificarne il getto, e va montato al miscelatore della vasca. Il rompigetto limita il flusso del rubinetto, con un risparmio anche dell'80%.

L'aeratore regolano la quantità e intensità di flusso, permettendo anche di lavare i piatti in maniera più precisa grazie ad un estensore flessibile.

Il sensore a infrarossi attiva e spegne il flusso appena ci si avvicina al rubinetto, così ti fa risparmiare acqua e tempo di utilizzo.

Il miscelatore temporizzato attiva il flusso d'acqua e lo interrompe dopo un determinato lasso di tempo. Il rubinetto automatico blocca il flusso d'acqua dopo 0,5 secondi dopo essersi lavate la mani.

Il soffione ecologico segnala con una spia rossa il superamento della soglia di consumo, senza però interromperne il flusso. Così sarai tu a decidere se voler continuare a risparmiare acqua, o se sprecarne altra.

Nuovo kit antispreco per risparmiare acqua in casa: quanto costa

Anche se ti aiutano notevolmente nel farti risparmiare acqua, il kit antispreco potrebbe non essere il massimo del risparmio, visto che parliamo di oltre 720 euro di spesa. Ma, come detto in precedenza, puoi anche comprare separatamente i dispositivi che compongono questo kit antispreco, se vuoi limitare la spesa.

Anche perché solo alcuni dispositivi del kit antispreco costano molto, mentre la maggior parte ha un costo molto più contenuto.

Per esempio, il Miscelatore termostatico Grohtherm SmartControl costa ben 395 euro, cioè oltre il 50% della spesa complessiva. Mentre se compri questi dispositivi insieme, non arrivi nemmeno a 100 euro di spesa:

  • Soffione doccia a risparmio idrico Prisma (25 euro),
  • Sensore a infrarossi Xiaoda ZJ1 (24 euro),
  • Aeratore per rubinetto girevole FansQ (12 euro),
  • Rompigetto aeratore universale Econove (10,6 euro),
  • Riduttore di flusso Pepte (9 euro).

Per lo stesso prezzo invece puoi avere il Rubinetto automatico con sensore ad infrarossi Auralum (97 euro). Deciti te cosa acquistare per la tua casa. Puoi anche solo limitarti ai rompigetti e ai riduttori, oppure decidere di non rischiare e comprarti tutto il kit antispreco.

Per quanto i costi non siano proprio bassi, almeno avrai la sicurezza nel lungo periodo di poter risparmiare acqua e soldi sulla bolletta grazie a questi dispositivi. Potresti in pochi mesi recuperare tutta la spesa affrontata, o anche in meno tempo, se acquisti tutto il kit antispreco.

Altri dispositivi per risparmiare acqua in casa

Se non sei convinto di questo kit antispreco, puoi sempre risparmiare acqua anche solo acquistando questo semplice dispositivo super economico. Non è tecnologico al pari di quelli che compongono il sopracitato kit antispreco, ma anche questo può fare la differenza nel farti risparmiare acqua.

Parliamo della piletta per il recupero. Bastano poche decine di euro, e una semplice installazione su uno dei lavandini di casa. Così, ogni volta che ruoterai il tappo del dispositivo, potrai recuperare tutta l'acqua che vuoi riutilizzare per altre attività.

Pensa ad esempio all'acqua che hai utilizzato per lavare frutta e verdura, o per riscaldare i cibi congelati. Puoi riutilizzarla per il giardinaggio o per la pulizia di casa, senza dover riaccendere il rubinetto.

Altrimenti, come alternativa tecnologica per risparmiare acqua in casa, ci sono i vari rubinetti e sanitari che puoi acquistare col bonus idrico, tutti dispositivi che ti faranno risparmiare un sacco di litri d'acqua al minuto, grazie al loro getto fisso di 6 litri al minuto (nel caso di soffioni e colonnine doccia il limite è di 9 litri al minuto).