Un portafoglio di titoli italiani ad alto dividendo e con ottime prospettive di rialzo. Il tutto accompagnato da una bassa volatilità.

Ci siamo: si chiude un portafoglio e se ne apre un altro. Prima di presentare la nuova composizione, facciamo velocemente un riepilogo storico di cosa sia il Portafoglio Italia. Questa volta partiamo dai risultati e facciamolo partiamo dal seguente grafico:

Qui vengono riportati gli ultimi cinque anni confrontati con l’indice FTSE-MIB. Come potete notare un investimento nel Portafoglio Italia nel 2014 avrebbe triplicato il proprio valore, mentre un investimento nel FTSE-MIB avrebbe reso “solo” poco più del 25%.

Se restringiamo lo sguardo a quest’anno otteniamo sempre una sovraperformance: +32,82% del Portafoglio Italia vs +25,15% del FTSE-MIB.

Una volta fatto il punto sui risultati già acquisiti, ricordando inoltre che tali performance non sono comunque garanzia per il futuro, ricordiamo cosa sia il Portafoglio Italia ed a chi si rivolge.

L'obbiettivo di questo portafoglio è quello di garantire un importante flusso cedolare ed al tempo stesso ridurre il più possibile le sue oscillazioni.