Nutella è un'eccellenza italiana. In occasione del recente Nutella Day del 5 febbraio il ministero dell'Economia e delle Finanze ha emesso una moneta celebrativa dedicata proprio alla Nutella. Una moneta celebrativa coniata dalla Zecca dello Stato che ha un valore stabilito in 5 euro. Ma su internet in pochi giorni il suo valore è già schizzato alle stelle. E molte persone "rivendono" la preziosa moneta a ben 1.000 euro. Inutile sottolineare cosa sia la Nutella: chi non conosce la crema spalmabile più famosa al mondo con nocciole, zucchero e cacao?

Nutella, un marchio che non ha bisogno di presentazioni

Nutella è un marchio che non ha bisogno di troppe presentazioni,in ogni parte del mondo è conosciuto e il prodotto è un sinonimo di "made in Italy" esportato con enorme successo in tutto il pianeta.

Adesso la Nutella, una vera eccellenza italiana, ha anche una moneta che la celebra. In occasione del settantacinquesimo anniversario della fondazione dell'azienda produttiva, la Ferrero, nella giornata mondiale della Nutella, il ministero dell'Economia e delle Finanze ha emesso una moneta d'argento dedicata allo storico prodotto.

La moneta coniata dalla Zecca dello Stato nella catena delle "Eccellenze Italia" ha un valore nominale di 5 euro. La moneta è stata ufficialmente collocata in una teca nel Museo della Zecca a Roma.

Nutella, celebrata con una medaglia nella serie delle Eccellenze Italiane

Matteo Taglienti, responsabile commerciale della Zecca dello Stato ha spiegato che "Nutella è una grande eccellenza italiana e meritava questo tipo di celebrazione. Il percorso di queste monete ha preso il via nel 2019".

La commissione artistica ha premiato in quel primo anno la Piaggio per un altro prodotto di successo planetario come la Vespa. L'anno scorso è stata invece la volta di Olivetti per la Lettera 22. Il 2021 come detto è stato l'anno in cui si è celebrata la Nutella.

Si è voluto rendere omaggio alle realtà più significative dell’industria italiana, divenute nel tempo vero e proprio patrimonio culturale, attraverso l'arte dell'incisione. 

Nutella, un'intuizione di Michele Ferrero

Tra le eccellenze e i prodotti simbolo dell’italianità nel mondo, non poteva proprio mancare Nutella, frutto della intuizione del grande imprenditore, Michele Ferrero, che il 20 aprile 1964 fece uscire il primo vasetto della mitica crema dalla fabbrica di Alba in provincia di Cuneo. Da lì è partito un prodotto che ha fatto successo in tutto il mondo. La scelta della giornata mondiale della Nutella il 5 febbraio come data per l’emissione della moneta assume un significato ancora più particolare.

"Celebrare l’Italia e la Nutella attraverso una moneta con una data di emissione proprio in concomitanza con il "World Nutella Day" è sembrato essere il modo migliore per rendere omaggio a questa eccellenza italiana" ha concluso Taglienti. Dal 2007, infatti, il 5 febbraio è il "World Nutella Day", la giornata mondiale dedicata alla crema con le nocciole creata ad Alba. Ogni anno da 14 anni, gli amanti della Nutella di tutto il mondo condividono, proprio in questa data, la loro passione per il prodotto.

Nutella, come è fatta la moneta celebrativa

La moneta celebrativa della Nutella è stata creata dall’artista Annalisa Masini. Sul dritto è rappresentato al centro un tradizionale vasetto di Nutella, nel giro la scritta “Repubblica Italiana”. Sul rovescio, al centro, è incisa la riproduzione del più grande stabilimento italiano del Gruppo Ferrero: lo stabilimento di Alba, in provincia di Cuneo, dove l’azienda fu fondata negli anni Quaranta. A sinistra, il nome dell’autore, “A. Masini”; a destra, l’anno di emissione “2021”; in esergo - che è lo spazio che in una moneta si trova sotto il disegno principale - il valore “5 Euro” e la lettera “R”, identificativo della Zecca di Roma.

La moneta in argento, in finitura fior di conio, è stata realizzata in tre versioni: bianca, rossa e verde, inserti colorati che esaltano la raffinatezza e l’originalità del disegno. La moneta costa 45 euro. Il prezzo sale a 125 euro per il set con le tre versioni.

Le caratteristiche tecnico artistiche della moneta sono pubblicate anche sul Catalogo della Collezione Numismatica 2021.

Enrico Pulilli, dirigente del dipartimento del Tesoro del ministero dell’Economia e delle Finanze, ha evidenziato che  “Con la produzione delle monete lo Stato entra nelle tasche dei cittadini e quindi è un momento di contatto e un’opportunità straordinaria per rendere i giusti riconoscimenti alle eccellenze italiane. Questa serie ha l’obiettivo di far conoscere, non solo nel campo dei collezionisti, quelle che sono le peculiarità del made in Italy e dell’impegno svolto da alcune eccellenze imprenditoriali italiane nel mondo”.

Nutella, moneta già ricercatissima e rivenduta sul web

Da subito la mania per le monete celebrative dedicate alla Nutella è esplosa. C'è stata una grandissima richiesta nel momento della pubblicazione ma accanto a questa grandissima richiesta sono iniziati i movimenti sul mercato secondario dei "rivenditori".

Inteso come coloro che vendono dopo averla acquistata, ovviamente a prezzi ben più alti. Su internet si è visto chi ha messo in vendita la moneta dedicata alla Nutella a prezzi oltre i mille euro. Dinamiche che sono state facili da immaginare visto che l'immissione a Roma aveva già ottenuto un successo molto importante. In piazza Verdi, a Roma, dove si trova la storica sede dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, gli appassionati erano già in fila all’alba per accaparrarsi l’oggetto del desiderio. C’era una lunga fila di appassionati già alle prime luci dell’alba, per acquistare la nuova moneta da collezione d’argento dedicata alla Nutella.

Dalla valutazione minima di 200 euro su eBay si è arrivati a superare i 1.000 euro per ogni singola moneta. Gli esperti di quello che si definisce reselling o "rivendita" avevano fiutato l'affare dall'immissione della moneta nel mercato numismatico.

Sia dal vivo che online è stato subito boom e anche sul web all'apertura della vendita ufficiale le monete sono sono andate esaurite in brevissimo tempo. 

Nutella, la nascita di un prodotto che ha fatto la storia

Il sito della Ferrero narra la storia della crema spalmabile più famosa al mondo: "Dopo la seconda guerra mondiale - si evidenzia -  il cacao era difficilissimo da reperire. Ma Ferrero, da un piccolo paesino del Piemonte, riuscì a trasformare il problema in una grande opportunità, creando una pasta dolce con nocciole, zucchero e il poco cacao disponibile a quel tempo. E fu così che nacque l’antenato di Nutella".

É il 1964 quando viene creato il primo vasetto di una nuova crema a base di nocciole e cacao, a cui viene dato un nome che ancora oggi è sinonimo di crema spalmabile. Con il suo iconico design, la crema viene lanciata in Germania nel 1965, l’anno dopo arriva in Francia.

Nel 1968 raggiunge anche l’Australia e a Lithgow, vicino Sydney, viene inaugurato il primo stabilimento di produzione fuori dai confini europei. Passano i decenni e il successo di Nutella diventa planetario. Diventa un emblema del Made in Italy diffuso in tutto il mondo.

Negli anni '90 da ricordare cosa avvenne nel 1996 a Parigi quando viene organizzato il Generation Nutellas, un evento in cui sono esposte opere create da artisti cresciuti con pane e Nutella.

Nutella, dal 2007 il World Nutella Day il 5 febbraio 

Altra tappa da ricordare nel percorso storico di Nutella nel 2007:  il 5 febbraio 2007, tutti gli appassionati di Nutella si sono uniti per celebrare la famosa crema spalmabile rispondendo all'appello della blogger italo-americana Sara Rosso. Da allora, ogni anno, il 5 febbraio, si festeggia il World Nutella Day.

Nel 2014 per festeggiare il cinquantesimo anniversario di Nutella viene lanciato il sito nutellastories.com che raccoglie 76.400 tra storie, ricordi e momenti indimenticabili raccontati dai "Nutella lovers" di tutto il mondo. Il compleanno viene festeggiato in 10 paesi con un evento globale. Le Poste Italiane emettono un francobollo commemorativo per celebrare lo speciale anniversario.

Nel 2017, il 31 maggio, Nutella apre a Chicago il suo primo ristorante, un luogo speciale dove tutti gli appassionati di Nutella possono vivere e assaporare un'esperienza unica ordinando piatti da un ricco menu.

Nel 2019 la famiglia Nutella si allarga ulteriormente con un prodotto di enorme successo che è entrato prepotentemente nel mondo dei biscotti. C'è stato il lancio di Nutella Biscuits, il primo biscotto croccante con un cuore cremoso di Nutella. Nel 2019, il lancio in Italia e Francia ha riscosso un successo senza precedenti.

Nutella, il riutilizzo del vasetto una volta consumato

Una volta che la crema da spalmare alle nocciole e al cacao più famosa del mondo, che ha fatto della positività e dell’ottimismo i suoi valori portanti, è terminata: che fare del vasetto?

Ci sono tanti modi per riutilizzare i vasetti vuoti di Nutella. Molte idee per dare nuova vita ai vasetti vuoti di Nutella.

Un vasetto vuoto di Nutella può diventare un portapenne, una candela, un vasetto fiorito oppure un salvadanaio. Tutto ciò che serve è la creatività. Nel sito di Nutella sono presenti tante idee per il riutilizzo creativo e la trasformazione dell'unico, iconico e inimitabile vasetto.