Eccoci all’inizio di Novembre. Le foglie cadono, le giornate sono più corte e la pioggia regna sovrana. 

Eppure, questo mese porta con sé anche qualcosa di bello per i cittadini italiani.

Stiamo parlando dei pagamenti che l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale deve erogare nei confronti degli italiani.

Ebbene, il mese di novembre, così come il mese scorso, sarà ricco di pagamenti erogati dall’INPS. 

Innanzitutto abbiamo assistito al pagamento anticipato delle pensioni negli ultimi giorni del mese di ottobre (ancora non vi è alcuna certezza se tutto ciò avverrà anche nel mese di dicembre oppure no). 

Ma i pagamenti attesi per il mese di novembre 2021 non riguardano esclusivamente le pensioni. 

Infatti, assisteremo anche al secondo versamento dell’assegno unico, all’erogazione del reddito di emergenza, Naspi, Reddito di Cittadinanza e Pensioni di Cittadinanza.

Infine, non dobbiamo dimenticare che avranno luogo anche i pagamenti dei bonus estremamente attesi, nonché degli stagionali e IRPEF. 

In questo articolo andiamo a vedere quali sono gli appuntamenti che dobbiamo segnare sul calendario per ricordarci quando arrivano i soldi di novembre!

Pagamenti INPS Novembre: quando sono arrivate le pensioni

Partiamo dal primo dei pagamenti erogati da INPS che è stato estremamente atteso per novembre, o meglio, per fine ottobre 2021. 

Stiamo parlando del pagamento delle pensioni che, come sappiamo, sta avvenendo da diversi mesi in modalità anticipata. 

Diciamo che, in linea di massima, abbiamo assistito alla stessa situazione che è stata vista nel mese di ottobre. Ossia le pensioni sono state erogate in anticipo e alcune hanno avuto il loro importo maggiorato. 

Infatti, secondo l’ordinanza 787 del 23 agosto 2021, la Protezione Civile aveva affermato che i pagamenti delle pensioni relative ai mesi di settembre, ottobre e novembre sarebbero dovuti avvenire anticipatamente. 

Ebbene, le pensioni sono state pagate nel corso della scorsa settimana a partire da lunedì 25 ottobre fino al 30 dello stesso mese. 

Come sappiamo ha avuto luogo la solita suddivisione per cognome. Infatti, il 25 ottobre hanno ottenuto la pensione le persone con i cognomi dalla A alla B, il 26 dalla C alla D, il 27 dalla E alla K, il 28 dalla L alla O, il 29 dalla P alla R ed, infine, il 30 dalla S alla Z.

Invece, quando facciamo riferimento a tutti coloro che ricevono la pensione sul loro conto corrente, essi hanno ricevuto la loro ricarica nella giornata di ieri, ossia il 2 novembre 2021. 

Ma per quale motivo? Ormai lo sappiamo, il primo giorno del mese nel quale la banca lavora vengono accreditate le pensioni. 

Inoltre, dato che il 1° Novembre è stata festa nazionale, l’erogazione delle pensioni sul conto corrente dei beneficiari è stata spostata al secondo giorno del mese.

Per dicembre cosa succederà? 

Come abbiamo detto, non vi è ancora alcuna certezza per quanto riguarda i pagamenti del mese di dicembre. 

Infatti, l’ordinanza della Protezione Civile di agosto ha previsto che venissero pagate anticipatamente le pensioni di settembre, ottobre e novembre, senza menzionare l’ultimo mese dell’anno.

Tuttavia, dato che lo Stato di Emergenza durerà almeno fino al 31 dicembre 2021, possiamo aspettarci i pagamenti delle pensioni di dicembre alla fine del mese di novembre. 

Ricordiamo che le pensioni di dicembre comprenderanno anche la tredicesima e, per tutti coloro che ne hanno diritto, anche la quattordicesima. 

Inoltre, per alcuni beneficiari sarà accreditato un ulteriore bonus dal valore di 155 euro.

Pagamenti INPS Novembre: quando arriva la Naspi?

Come sappiamo, i pagamenti INPS di Novembre non riguardano solamente le pensioni. 

Infatti, altra importante area di attenzione è rappresentata dalla Naspi. 

Ma di cosa stiamo parlando?

Con il termine Naspi facciamo riferimento ad un sussidio economico che viene corrisposto ai cittadini che hanno perso in maniera involontaria il proprio lavoro. Di conseguenza, tale sussidio è erogato a tutti coloro che si trovano in uno stato di disoccupazione involontaria. 

Ovviamente, come è chiaro intendere, la Naspi fa riferimento a tutti quegli ex lavoratori che possedevano un contratto da lavoratore dipendente. 

Solitamente questo sussidio viene erogato a metà del mese, come è avvenuto anche durante il mese di ottobre 2021.

Ma, prima di capire quando sarà il pagamento erogato dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, quando possiamo ottenere la Naspi?

Diciamo che, in linea di massima, sono quattro le situazioni nelle quali si può beneficiare di questa forma di sostegno del reddito:

  • Perdita involontaria del priori lavoro, dunque in caso di licenziamento per giusta causa;
  • Licenziamento volontario per giusta causa, come nel caso in cui a seguito di mancati pagamenti un lavoratore dipendente decide di rassegnare le sue dimissioni;
  • Nel corso del periodo di maternità;
  • Nel caso di risoluzione consensuale proposta dal datore di lavoro.

Ora che abbiamo capito quando si può beneficiare di tale sussidio, torniamo e noi e vediamo quando saranno i pagamenti INPS della Naspi per il mese di Novembre. 

Come abbiamo detto in precedenza, i pagamenti vengono solitamente erogati alla metà del mese, quindi intorno al 15 di novembre. 

Tuttavia, l’accredito dipende anche da altre variabili, come la data in cui è stata inoltrata la domanda. Di conseguenza, per conoscere la data esatta nella quale riceverai i soldi, ti consigliamo di consultare il tuo fascicolo previdenziale. 

Altri pagamenti INPS Novembre: c’è anche il Bonus Bebè

Ricordiamo che quando parliamo del Bonus Bebè facciamo riferimento a quel bonus introdotto in sostituzione del famoso Bonus natalità. 

Eppure, è bene sottolineare che anche il Bonus natalità continuerà ad essere attivo in riferimento a tutte le attività legate al 2020. 

Questo significa che l’assegno di natalità sarà ancora applicabile a tutti quegli eventi antecedenti al 2020, come nascite, adozioni o affidi.

Ma quali sono gli importi che verranno erogati?

Per rispondere a questa domanda abbiamo individuato tre scaglioni di reddito nei quali varia l’importo erogato:

  • Per tutte le famiglie con ISEE minorenni di massimo 7.000 euro annui, l’assegno mensile sarà di 160 euro (per un totale di 1.920 all’anno);
  • Per le famiglie con ISEE minorenni compreso tra 7.000 euro e 40.000 euro, l’assegno mensile sarà di 120 euro (per un totale di 1.440 euro);
  • Infine, per le famiglie con ISEE minorenni superiore a 40.000 euro, l’assegno mensile sarà di 80 euro, per un totale di 960 euro.

Torniamo a noi, quando verrà pagato il Bonus Bebè nel mese di novembre?

Il pagamento di tale bonus questo mese avverrà tra il giorno 15 ed il 24 del mese. 

Anche in questo caso, come nel caso della Naspi, l’erogazione si basa su quando è stata presentata la domanda e, di conseguenza, per conoscere la data esatta è bene consultare il proprio fascicolo previdenziale INPS. 

Pagamenti INPS Novembre: Reddito di Cittadinanza e Pensione di Cittadinanza 

Come potrebbero mancare i pagamenti relativi a Reddito e Pensione di Cittadinanza?

Ovviamente, anch’essi rientrano tra i sussidi che sono molto attesi per il mese di novembre 2021.

Ma chi saranno i beneficiari di Reddito e Pensione di Cittadinanza durante il mese di novembre?

  • Abbiamo in primo luogo i titolari di Pensione di Cittadinanza. 
  • Inoltre, tra i beneficiari di tale sussidio troviamo anche i titolari del Reddito di Cittadinanza che hanno percepito la loro ricarica di ottobre a partire dal giorno 15 (di conseguenza possiamo considerarli “vecchi percettori” del reddito).
  • Infine, possono beneficiare dei pagamenti INPS di novembre anche coloro che hanno rinnovato la loro richiesta relativa al Reddito di Cittadinanza entro il 31 ottobre 2021. In quest’ultimo caso, il pagamento avverrà intorno al 15 di novembre. 

Invece, per tutti i “vecchi percettori”, la data dei Pagamenti INPS previsti per il mese di Novembre è partire dal 29 novembre.

Infine, per tutti coloro che hanno inviato una nuova domanda per Reddito e Pensione di Cittadinanza sono previsti pagamenti a partire dal 18 novembre. 

Pagamenti INPS Novembre: è il momento dell’Assegno Unico Temporaneo

Come sappiamo, nel calendario dei pagamenti INPS di novembre non poteva mancare l’Assegno Unico Temporaneo. 

Per i pochi che ancora non lo sapessero, facciamo riferimento ad un incentivo dedicato a tutti i nuclei familiari con figli che non possono beneficiare di ANF (assegni per il nucleo familiare).

Tale sussidio è stato introdotto con la legge numero 46 del 6 aprile 2021, con l’obiettivo di erogare in una sola soluzione tutti i bonus dedicati alle famiglie con figli a carico. 

Come sappiamo, tale misura rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2021 ed, in seguito, verrà sostituita dall’Assegno Unico Universale. 

Ma quindi, quando avverranno i pagamenti relativi all’Assegno Unico Temporaneo?

Come lo scorso mese, il pagamento avverrà intorno al 26/27 novembre. Inoltre, è bene ricordare che coloro che riceveranno tale sussidio hanno diritto anche a ricevere le mensilità non godute. 

Di conseguenza, in molti riceveranno anche gli arretrati relativi a tale assegno. 

Pagamenti INPS Novembre: IRPEF e Reddito di Emergenza 

Altri due importanti pagamenti INPS relativi al mese di novembre saranno il Bonus IRPEF ed il Reddito di Emergenza. 

Analizziamo innanzitutto il Bonus IRPEF.

Si tratta di un trattamento integrativo che viene erogato in modo da sostituire il vecchio Bonus Renzi. 

Tale bonus viene riconosciuto a tutti coloro che sono lavoratori dipendenti e presentano un reddito ISEE inferiore a 28.000 euro annui. 

Ebbene, tale accredito è previsto per la data del 23 novembre 2021.

Invece, per quanto riguarda il Reddito di Emergenza, l’ultima rata prevista arriverà nel corso della prima metà di questo mese. 

Quando parliamo di tale bonus sappiamo i ritardi che l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha avuto in passato. Tuttavia, questo mese i pagamenti dovrebbero arrivare tra il 12 ed il 15 novembre. 

Ancora non sappiamo se tale sussidio verrà prorogato per il prossimo mese. Lo stesso accade per il bonus lavoratori stagionali, per il quale ancora tutto tace.

Ultimo dei Pagamenti INPS Novembre: Cassa Integrazione

Eccoci arrivati all’ultimo dei pagamenti INPS di questo mese: la Cassa Integrazione!

Ricordiamo che i soldi relativi alla CIG vengono erogati direttamente in busta paga e, di conseguenza, il giorno in cui verranno ricevuti sarà il giorno in cui solitamente si riceve l’accredito dello stipendio. 

Per scoprire con certezza di quale data si tratta è bene consultare il priori fascicolo previdenziale.