Pannelli ad infrarossi, con pochi soldi riscaldi la casa: quanto costano e come funzionano

Con i pannelli radianti ad infrarossi riscaldare casa si può risparmiando. Ecco come funzionano e i vantaggi di queste nuove soluzioni.

Pannelli radianti ad infrarossi sono la nuova soluzione per riscaldare casa risparmiando. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questi nuovi sistemi di riscaldamento.

Non vuoi accendere l’impianto principale del riscaldamento a gas ma hai necessità di riscaldare casa? Ecco allora la soluzione che fa per te.

 Stiamo parlando dei nuovi pannelli ad infrarossi radianti. Si tratta di sistemi di riscaldamento più convenienti in circolazione, sia in termini di efficienza che in termini di risparmio.

Questi usano una particolare tecnologia che immagazzina calore e lo rilascia grazie agli infrarossi.

I moduli collegati all’impianto elettrico vengono installati all’interno o all’esterno delle mura domestiche, questi quindi vengono alimentati ad elettricità e diffondono il calore per irraggiamento grazie a dei raggi ad infrarossi invisibili.

Il calore non va pertanto a riscaldare l’aria ma le onde emesse colpiscono le superfici presenti nella stanza compreso anche il corpo garantendo un piacevole tepore.

Le onde emesse colpiscono e riscaldano qualsiasi superficie presente nella stanza, persone comprese: anche il nostro corpo beneficerà, nel giro di poco, di una piacevole sensazione di tepore.

Vediamo allora quali sono i pro e i contro di questa nuova frontiera del riscaldamento e tutti i benefici che derivano dai pannelli ad infrarossi.

Pannelli ad infrarossi, con pochi soldi riscaldi la casa: quanto costano e come funzionano

Sei alla ricerca di una soluzione di riscaldamento nuova e conveniente? tra i sistemi migliori al momento in circolazione ci sono i pannelli radianti infrarossi, che sono dei sistemi dal design molto particolare.

Somigliano molto a quadri e specchi da appendere alle pareti  cosi da essere considerati anche elementi di arredo passando quindi inosservati  mentre riscaldano casa come se ci fossero i raggi solari.

Infatti i pannelli ad infrarossi permettono di riscaldare gli ambienti di casa emanando energia in maniera del tutto particolare, perché trasmettono tepore e calore alle persone ed ai corpi solidi, ma non all’aria.

Inoltre hanno un ottimo impatto ambientale perché non inquinano e non è richiesta una manutenzione particolare se non un controllo di routine annuale

I pannelli, oltre che a parete, possono essere anche a pavimento e a soffitto.

I pannelli radianti a pavimento vengono scelti in caso di ristrutturazione perché bastano pochissimi centimetri per sistemare l’impianto.

Mentre quelli a soffitto prevedono la sistemazione nel controsoffitto grazie ad elementi preassemblati.

Pannelli radianti ad infrarossi: pro e contro

I pannelli radianti a infrarossi come ogni sistema di riscaldamento ha pro e contro.

Si tratta di sistemi che rispetto ai modelli tradizionali garantiscono calore in tempi più brevi e lo diffondono in maniera più efficace.

Inoltre va detto che può essere associato agli impianti fotovoltaici garantendo cosi maggiore risparmio sui consumi e sono silenziosissimi perché funzionano per irraggiamento non producendo spostamenti di aria evitando rumore e fastidi.

Il calore si percepisce anche da  lontano grazie al sistema di irraggiamento perché gli infrarossi percorrono lunghe distanza ed inoltre sono facili da installare se si opta per quelli a parete, bastano un trapano e 20 minuti di tempo per montarli.

Tra gli svantaggi si annoverano gli alti costi iniziali legati all’installazione ma questi costi sono ammortizzati a lungo termine grazie al risparmio prodotto. Naturalmente gli alti costi sono legati ai pannelli più complessi. I prezzi, infatti, cambiano in base alle tipologie scelte: si parte da quelli più economici che si attestano intorno ai 170 euro fino ad arrivare ad un massimo di mille euro.

Altro elemento contro l’uso dei pannelli radianti è che l’efficacia risulta ridotta in caso di ostacoli e di mobili ingombranti, perché viene intralciata la traiettoria dei raggi infrarossi.

Inoltre se è vero che si riscaldano velocemente è altrettanto vero che si raffreddano rapidamente una volta spenti e sono ideali per stanza piccole anche per ottimizzare gli spazi.

Pannelli radianti ad infrarossi: ci sono controindicazioni per la salute?

Quando si parla di pannelli radianti ad infrarossi alcuni storcono il naso pensando che sono nocivi per la salute. Ma non è assolutamente vero. Anzi in alcuni casi portano anche dei benefici.

Facciamo riferimento a quelli ad onda lunga e lontani usati anche in medicina per la riabilitazione e le terapie specifiche dopo infortuni o operazioni importanti.

Inoltre il sistema dei pannelli a infrarossi è il sistema da scegliere se si vuole riscaldare velocemente gli ambienti e si vive in zone umide, perché contribuiscono a tenere le mura delle abitazioni asciutte.

Achiropita Cicala
Achiropita Cicala
Collaboratore giornalistico, classe 1985.Ho una laurea magistrale in Economia Applicata, conseguita presso l'Università degli Studi della Calabria. A percorso universitario ultimato, ho approfondito sul campo le competenze acquisite in Finanza e Statistica presso alcuni studi commerciali. Attualmente, collaboro con diverse testate giornalistiche online per le quali scrivo, con flessibilità, di argomenti che spaziano dall'economia alla politica, dal mondo della scuola a quello dell'amministrazione pubblica. Passioni? La scrittura in primis, la grafica in secundis!
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
776FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate