La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i nostri portafogli, sulla scia dei dati positivi sul mercato del lavoro negli Stati Uniti, comunicati lo scorso venerdì. Nel mese di novembre sono stati creati 266.000 nuovi posti di lavoro, spingendo il tasso di disoccupazione Usa al 3,5%, minimo storico degli ultimi 50 anni, confermando in buon andamento della principale economia mondiale. Dopo l'annuncio, i mercati azionari hanno messo a segno diffusi rialzi, con l'indice S&P500 che ha chiuso venerdì 3145,91 punti, in progresso di +0,91%. Approfittando del momento favorevole, nel report di oggi investiamo la liquidità disponibile, derivante dagli ultimi dividendi incassati, in una nuova società leader mondiale nella ristorazione fast food, che offre forti potenziali di crescita alle attuali quotazioni di borsa. Questo titolo è attualmente presente nel portafoglio di Warren Buffett, uno dei Guru più autorevoli e performanti di Wall Street, che controlla direttamente quasi il 3% della società. Il comparto della ristorazione è uno dei nostri settori preferiti, in quanto più stabile e resistente nelle fasi recessive del ciclo economico.

A conferma del grande interesse per il settore, la scorsa settimana, il portale "The Motley Fool" ha pubblicato una analisi storica su McDonald's (MCD), altro leader globale di successo, con oltre 36.000 ristoranti in tutto il mondo, presente nel nostro portafoglio Top Analisti dal 2009 e una performance record maturata pari a +226%. Nell'articolo, l'analista ha provato a calcolare quanto sarebbe diventato oggi un importo di soli 100 dollari investiti su McDonald's nel 1965, anno in cui la società veniva quotata a Wall Street con una offerta iniziale pubblica (IPO). Sulla base del prezzo della prima offerta (21 aprile 1965), pari a 22,5 dollari per azione, con 100 dollari un investitore avrebbe acquistato un totale di 4,4 azioni ( 100 dollari diviso 22,5 dollari = 4,4 azioni). In seguito, dal 1965 ad oggi la società ha effettuato 12 split azionari, con assegnazioni gratuite di azioni per un multiplo complessivo pari a 729, portando il totale di azioni possedute a 3.208 azioni ( 4,4 azioni iniziali per 729 = 3.207,9 azioni).