Le scadenze tornano ogni anno e non dobbiamo dimenticarcene. Tra queste, ad aspettarci, arrivano anche la revisione auto ed il rinnovo della patente. Sì, sì, signori. Sappiamo che non sono scadenze annuali, ma il 2021 rappresenta un anno molto sensibile per quanti debbano mettersi al volante. La pandemia ha stravolto tutte le scadenze del 2020 ed il nuovo anno è necessario fare i salti mortali per mettersi in regola. Anche perché sembra che la tolleranza che ci era stata garantita fino ad oggi, potrebbe andarsi ad esaurire.

Prima di passare alla patente, soffermiamoci un attimo sulla revisione auto. L'operazione più sensibile e probabilmente più importante, perché mette a rischio la vita di tutti gli automobilisti ed i pedoni. O comunque di tutte le persone che sono sulla strada. La revisione auto è necessaria per garantire che il veicolo possa circolare in sicurezza e consiste in un controllo accurati del mezzo presso alcuni centri autorizzati. Questi devono compiere una serie ci controlli, che sono atti a certificare che quel determinato veicolo è sicuro.

Revisione auto: in cosa consiste!

In che cosa consiste la revisione auto? Non è altro che un controllo periodico che deve essere effettuato sul veicolo, per verificare che sia in sicurezza e rispetti l'ambiente. Possiamo affermare che la revisione auto è un check-up del mezzo, un controllo che accerta che le sue caratteristiche principali non siano state rese inadatte alla circolazione dall'usura. Il via libera è sinonimo di sicurezza. E' importante ricordare che la revisione auto è obbligatoria per legge.

Nei centri autorizzati dalla motorizzazione, le vetture saranno sottoposte ad una serie di test per accertare che il veicolo mantenga le condizioni di omologazione negli anni, come se fosse appena uscita dal concessionario. Sul mezzo vengono effettuati i seguenti controlli:

  • l’impianto elettrico;
  • lo stato del telaio, del sistema di frenata, degli assi pneumatici e delle sospensioni;
  • i rumori e i gas di scarico;
  • la capacità di visibilità del conducente;
  • l’insieme degli equipaggiamenti;
  • il corretto funzionamento dello sterzo;
  • per le auto Gpl, il serbatoio del gas.

Quanto costa la revisione auto?

Il costo della revisione auto varia a seconda dell'officina presso la quale si sceglie di portare la propria macchina. Nel dettaglio il costo è pari a:

  • 66,90 euro, se la revisione è effettuata da un centro autorizzato;
  • 45 euro, se ci si rivolge direttamente alla Motorizzazione civile.

Ricodiamo che la revisione auto deve essere effettuata a determinate scadenze temporali. Dalle quali non è possibile scappare. La prima revisione deve essere effettuata dopo quattro anni dalla prima immatricolazione; le successive devono essere effettuate ogni due annu.

Per effettuare la revisione auto è necessario prendere come riferimento il mese dell'ultima revisione. A due anni da quest'ultima, l’auto dovrà essere sottoposta ad una nuova revisione entro l’ultimo giorno del medesimo mese.

Passiamo all'importante capitolo del rinvio delle scadenze a causa della pandemia. Per le revisioni, che sono scadute nei mesi di ottobre novembre e dicembre 2020, c'è tempo fino al 28 febbraio 2021. Per le scadenze del 2021, non ci sono proroghe. Quindi attenzione a rispettarle.

Patente: cosa cambia nel 2021! 

Anche per la patente sono state introdotte delle proroghe a causa dell'emergenza coronavirus. Nuove scadenze anche per il foglio rosa o per gli altri titoli per gli autisti professionisti.

Partiamo a parlare dei futuri automobilisti: quanti abbiano presentato la domanda per la patente hanno un anno di tempo per poter effettuare l'esame di teoria. In altre parole è stato raddoppiato il termine, visto che in precedenza la prova doveva essere effettuata entro sei mesi dalla domanda. I tempi sono stati prolungati grazie al Decreto Milleproroghe, appena approvato dal Governo.

Per quanto riguarda la patente, il Decreto Cura Italia e quello che prolungato lo stato di emergenza hanno stabilito nuove scadenza per chi sia già in possesso del documento di guida. Nel caso in cui la patente sia scaduta dopo il 31 gennaio 2020 resta valida fino al 30 aprile 2021. Gli interessati hanno ancora qualche mese per poter procedere con il rinnovo, anche se non è consigliabile attendere l'ultimo momento per evitare gli intasamenti.