Per risparmiare sulla spesa smetti subito di comprare questi cibi, sprecano i tuoi soldi

Vuoi risparmiare sulla spesa e mettere da parte qualche decina di euro in più ogni mese? Allora devi assolutamente evitare questi cibi! Scopri tutti i dettagli leggendo questo articolo.

Image

Vuoi risparmiare sulla spesa e mettere da parte qualche decina di euro in più ogni mese? Allora devi assolutamente evitare questi cibi! Scopri tutti i dettagli leggendo questo articolo.

Le uscite mensili legate all’acquisto dei cibi rappresentano una delle maggiori spese che le famiglie devono affrontare ogni mese.

Tuttavia, in molti non si rendono conto che, molto spesso, si spende più del necessario a causa di acquisti non necessari.

Altre volte, poi, si tende a preferire dei prodotti che, nella loro preparazione, ci permettono sì di risparmiare tempo per la loro preparazione, ma sicuramente ci fanno sprecare molti più soldi.

Cerchiamo quindi di capire quali sono gli alimenti da evitare se si vuole risparmiare sulla spesa, evitando di spendere denaro in più inutilmente.

Per risparmiare sulla spesa smetti subito di comprare questi cibi, sprecano i tuoi soldi

Ci sono tantissimi acquisti che facciamo quasi quotidianamente e che minano il nostro budget, senza che ce ne rendiamo neppure conto.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di alimenti che utilizziamo ogni giorno e che sono molto costosi. Eppure, ci sono anche validissime alternative per risparmiare sulla spesa evitando questi cibi che comportano spreco di denaro.

Ma andiamo per ordine.

Tra i cibi costosi che acquistiamo abitualmente e che comportano uno spreco inutile di denaro abbiamo, innanzitutto, le merendine confezionate.

Sebbene rappresentino un risparmio in termini di tempo, in quanto pronte al consumo, questa tipologia di prodotto è in grado di aggiungere somme considerevoli di denaro alla spesa mensile.

Un discorso analogo può essere fatto anche per gli spuntini confezionati.

Tra l’altro, questi cibi rappresentano un’alternativa non proprio salutare: sono di solito, oltre che molto costosi, anche abbastanza calorici.

Dunque, oltre a pesare sul budget mensile, pesano anche sulla nostra salute, aggiungendo delle cosiddette calorie vuote alla nostra dieta.

Un altro tipo di acquisto che pesa silenziosamente sulle spese mensili legate all’alimentazione riguarda i condimenti e le salse.

Questa tipologia di alimento, oltre a poter essere evitata, di solito è anche abbastanza costosa. È più economico (oltre che salutare) preferire dei condimenti più semplici, quali l’olio d’oliva o l’aceto.

I nostri piatti saranno ugualmente gustosi e potremo tagliare delle spese inutili e poco adatte ad un regime alimentare sano.

Chi, invece, adora le bevande fresche, che soprattutto in questo periodo estivo possono essere d’aiuto per combattere il caldo, dovrebbe prestare attenzione ai cosiddetti mix.

Esistono infatti in commercio numerosi mix istantanei in polvere, ai quali si aggiunge acqua per trasformarli in bevande fresche. Tra quelli più utilizzati, troviamo decisamente quelli per il the freddo.

Tuttavia, a ben guardare, si tratta di una spesa molto costosa, che può pesare sul budget mensile da dedicare agli alimenti.

Quali alimenti preferire per risparmiare sulla spesa

Il consumo, soprattutto se eccessivo e quotidiano, dei cibi di cui abbiamo fino ad ora discusso, oltre che di prodotti pronti e cibi in scatola e/o preconfezionati è quindi sconsigliato. Sia perché influirà notevolmente sulle spese, sia per una questione legata alla salute.

Risparmiare sulla spesa senza rinunciare a merende, condimenti e bevande fresche è comunque possibile. Basta scegliere delle alternative più economiche.

Ad esempio, le merende preconfezionate possono essere sostituite con prodotti da forno fatti in casa. Acquistando tutti gli ingredienti necessari per realizzarli, non solo si risparmierà, ma si potrà preparare un quantitativo maggiore di prodotto.

Per quanto riguarda invece le bevande, i mix per the freddo possono essere sostituiti con il semplice the in filtri, da aromatizzare come più si preferisce.

L’utilizzo del the in busta, se preferito al mix già pronto, può abbattere i costi fino al 70% del prezzo.

Leggi anche: Questo gelato è stato ritirato dal mercato per via dell'ossido di etilene. Attenzione!

Attenzione anche al caffè

Altro prodotto al quale prestare attenzione per risparmiare sulla spesa è rappresentato da quella che possiamo considerare, a pieno titolo, come la bevanda preferita dagli italiani.

Stiamo parlando del caffè: anche questo, purtroppo, potrebbe pesare di molto sulle uscite che, ogni mese, dobbiamo dedicare alla spesa.

In effetti, soprattutto negli ultimi anni, si è diffusa sempre più l’abitudine di preferire il caffè in capsule, da preparare con appositi dispositivi.

Tuttavia, si tratta sicuramente di un’abitudine che ci fa risparmiare tempo, ma non possiamo dire lo stesso del denaro. Le capsule, infatti, rappresentano una delle opzioni più costose, che vanno quindi a pesare sul budget familiare.

Basti pensare che il costo medio di una capsula si aggira intorno ai 20 centesimi, ma le qualità migliori possono anche superare i 40 centesimi di euro!

Un costo che può comunque essere aggirato preferendo l’acquisto di un normalissimo caffè in polvere per la moka. E per chi non riesce a rinunciare alla comodità delle macchinette automatiche, meglio preferire quelle che utilizzano polvere o cialde.

Leggi anche: A chi spetta e come avere il nuovo bonus da 300€ sul conto con domanda entro il 15 luglio.