Scaldabagno elettrico o a gas, ecco quale conviene di più tra i 2

Lo scaldabagno è l’elettrodomestico più usato dalle famiglie italiane: elettrico o a gas è tra gli apparecchi più energivori in circolazione, ma quale consuma di più? Ecco la soluzione migliore tra i due.

scaldabagno-elettrico-gas-quale-conviene-di-piu

Il caro bollette continua a stremare gli italiani. a lanciare l’allarme per la prossima stagione invernale arriva l’aumento tariffario di Arera per i clienti gas del mercato tutelato.

L'aumento complessivo è stato del 12% per la famiglia tipo con un incremento dovuto al prezzo della spesa per la materia gas naturale, e l’aumento della spesa per il trasporto e la gestione del contatore, invariati gli oneri generali.

Al momento la spesa generale per il gas per la famiglia tipo per l’anno passato si attesta  a 1.457 euro circa, al lordo delle imposte.

I dati dunque preoccupano e non poco gli italiani perché i prezzi del gas e dell’elettricità continueranno ad essere instabili per i prossimi mesi a causa di mercati volati e quotazioni incerte ma anche a causa del nuovo conflitto tra Israele e Palestina.

Se tali dati saranno confermati anche nei prossimi mesi invernali, la situazione delle famiglie italiane diventerà ancora più pesante ecco che il governo nella prossima manovra finanziaria ha deciso di venire incontro alle famiglie italiane rafforzando incentivi e agevolazioni.

Ad oggi anche gli italiani sono sempre più attenti al consumo di energia e sono sempre alla ricerca di consigli e trucchi per poter risparmiare in casa.

Si sa la maggior parte degli elettrodomestici presenti nelle nostre case consuma energia anche se sono spenti. Tra i più energivori c’è sicuramente lo scaldabagno sia elettrico che a gas.

Ma quale conviene di più tra i 2? Scopriamolo insieme.

Scaldabagno elettrico o a gas, ecco quale conviene di più tra i 2

Elettrodomestico tanto amato dalle famiglie italiane ma spesso e volentieri è usato in maniera sbagliata cosi da risultare tra i più energivori.

Ma quanto consuma uno scaldabagno elettrico o a gas e quali sono le differenze tra i due?

In commercio esistono molte di varie tipologie ma prima di capire qual è il migliore tra le due alternative è bene capire il loro diverso funzionamento.

Lo scaldabagno a gas, è molto simile ad una normale caldaia a gas alimentata a metano o a GPL. Una fiamma riscalderà l’acqua in arrivo  dalle tubature, cosi da ottenere immediatamente l’acqua calda sanitaria.

 Si tratta di un dispositivo sprovvisto di serbatoio d’acqua, in cui il riscaldamento è dato da apposite serpentine che permettono un aumento immediato della temperatura dell'acqua.

Aprendo il rubinetto lo scaldabagno a gas si azionerà immediatamente senza la necessità di dover riempire il serbatoio. Chiudendo il rubinetto, lo scaldabagno a gas smetterà di funzionare, limitando così inutili sprechi, con vantaggi per l’ambiente e per la bolletta.

Lo scaldabagno elettrico, invece funziona con l’energia elettrica e consente di ottenere acqua calda sanitaria.

Sarà dunque la corrente che permetterà di riscaldare l'acqua e di mantenerla successivamente a temperatura stabile in un serbatoio.

Accendendo lo scaldabagno, l'acqua si riscalderà fino a raggiungere la temperatura segnata in un termostato esterno.

Ad acqua fredda lo scaldabagno si riattiverà innescando una resistenza elettrica, riscalderà nuovamente l'acqua di accumulo.

Ma è meglio lo scaldabagno elettrico o a gas?

Anche per questo dilemma non esiste una risposta unica perché questa dipende da vari fattori consumi, predisposizione, abitudini del nucleo familiare.

Scaldabagno, ecco le variabili da tenere in considerazione

Se si analizza la situazione in riferimento ai consumi e al risparmio energetico, per scegliere se usare uno scaldabagno elettrico o a gas bisognerà verificare se l’abitazione è dotata di un impianto e tubi di scarico già predisposti.

Se esiste tale predisposizione meglio usare lo scaldabagno a gas anche perché il costo del gas è leggermente più basso del prezzo dell’energia.

Al contrario lo scaldabagno elettrico risulta più compatto e ha il vantaggio di poter essere installato in qualsiasi ambiente.

Inoltre gli scaldabagni elettrici vengono ritenuti più efficienti perché sono in grado di mantenere una temperatura dell'acqua più costante rispetto allo scaldabagno a gas ed inoltre per l’installazione i costi sono certamente più bassi.

Occhio alle pompe di calore

Per capire se è più opportuno scegliere tra uno scaldabagno a gas o elettrico è necessario tenere in considerazione il numero di componenti della famiglia, le dimensioni dello spazio di installazione, il budget e la tipologia di impianto. 

Oggi per poter risparmiare fino al 50% è possibile acquistare lo scaldabagno a pompa di calore, che sfrutta l'energia dell'aria per produrre acqua calda.