Stufa a pellet centralizzata o ventilata? Qui le differenze e quale conviene davvero

Quali sono le differenze e le caratteristiche principali della stufa a pellet centralizzata e quella ventilata? Eccole spiegate nel dettaglio.

stufa a pellet

Con l'arrivo della stagione invernale si avverte l'esigenza di predisporre un impianto di riscaldamento congruo e funzionale. Sul mercato sono disponibili numerose offerte e tipologie, ma quale scegliere?

In questo articolo andremo a spiegare le differenze e le caratteristiche della stufa a pellet centralizzata e di quella ventilata, così da comprenderle al meglio per scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Stufa a pellet ventilata: caratteristiche e funzionamento

La stufa a pellet ventilata sfrutta la ventilazione dell'aria come metodo di riscaldamento. L'aria appunto, all'interna della camera di combustione, agisce bruciando il pellet, viene poi riscaldata e diffusa nell'ambiente circostante.

Si tratta di un sistema molto utile per il riscaldamento domestico, in quanto è sicuramente ecologica, in quanto il pellet è un materiale che inquina pochissimo e ha un basso impatto ambientale. Inoltre ha un notevole potere riscaldante riuscendo a riscaldare velocemente.

Tra i principali svantaggi che possiamo riscontrare in questa stufa a pellet ventilata, troviamo sicuramente la realizzazione della pulizia, che deve essere effettuata periodicamente per evitare di incorrere in spiacevoli situazioni. Inoltre vi è lo scarico dei fumi, infatti è indispensabile collocare una canna fumaria per lo scarico verso l'esterno dei fumi generati dalla combustione.

Stufa a pellet canalizzata: caratteristiche e come funziona

La stufa a pellet canalizzata è una sorta di evoluzione della precedente versione di stufa a pellet ventilata. Infatti in questo caso l'aria calda viene incanalata nelle tubature per poi smistarla in ogni ambiente. Questo sistema permette di riscaldare la casa con unico sistema riscaldante.

Infatti tra i vantaggi troviamo un riscaldamento omogeneo, in quanto si riesce a riscaldare un appartamento fino ai 100 mq. Inoltre la velocità di riscaldamento è notevole, poiché in poco tempo si avrà una casa calda in ogni stanza.

Ovviamente la stufa a pellet canalizzata essendo anche questa una stufa a pellet possiede i medesimi svantaggi di quella ventilata, ovvero la pulizia e lo scarico dei fumi.

Stufa a pellet centralizzata o ventilata: le differenze e quale conviene

La sostanziale differenza tra la stufa a pellet centralizzata e quella ventilata, sta nel fatto che la prima tipologia riesce a riscaldare anche ambienti di grandi dimensioni grazie alle tubature, mentre la seconda tipologia è adatta agli ambienti di piccole e medie dimensioni.

Quindi, se ti stai domandando quale delle due è più adatta, dipende molto dalle tue esigenze e dalla dimensione del tuo appartamento. Infatti si può sempre scegliere una stufa a pellet ventilata da combinare con un altro sistema di riscaldamento, oppure optare direttamente per quella centralizzata, tenendo conto anche della spesa per effettuare l'impianto in tutta l'abitazione.

Scegliere la migliore stufa è dunque un processo individuale, che ognuno deve valutare in base alle proprie capacità economiche e dimensioni dell'ambiente in cui abita.

Leggi anche: Stufa Smart, consumo energetico bassissimo e si appende come un quadro. Novità su Amazon