Stufa a pellet, attenzione a posizionarla correttamente: ecco dove metterla

Se stai pensando di integrare il tuo impianto di riscaldamento con una stufa a pellet, attenzione alle a dove la posizioni, non tutti i luoghi sono uguali: ecco dove metterla.

stufa-pellet-ecco-dove-posizionarla

Continua la stagione dei rincari: anche il 2024 si è aperto con l’allerta sul fronte delle bollette.

Preoccupano e non poco alcune situazioni tra cui il  ritorno dell’Iva a scaglioni fino al 22% e non più al 5% sul gas e l’Iva ridotta sul pellet prorogata solo per 2 mesi.

Le novità contenute nella legge finanziaria 2024 approvata a fine anno preoccupano e non poco gli italiani anche per la diffusioni di alcuni dati.

Tali provvedimenti, soprattutto quello relativo al gas si ripercuoteranno sulla famiglia tipo italiana con un aumento di +13% della spesa annua.

Ecco che tanti italiani stanno pensando di affiancare al riscaldamento centrale le moderne ed economiche stufe a pellet al fine di evitare l’accensione del sistema centrale.

Tali apparecchi fanno gola a tutti perché sono certamente più sicuri e convenienti delle vecchie stufe a legna ma anche dei camini.

Pertanto molti sono coloro che si stanno prodigando per un installazione.

Ma attenzione, oltre a seguire le dritte su quale scegliere bisogna prestare attenzione a dove la posizionate perché non tutti i luoghi sono uguali. Ecco dove conviene metterla.

Stufa a pellet, ecco dove posizionarla

La stagione fredda il calo termico sono arrivate puntuali e non solo: con esso non sono tardati i rincari delle bollette.

Ecco che tanti stanno valutando l’opzione di integrare i vecchi impianti a gas e metano con le più moderne e stufe a pellet poli combustibili.

Ma se avete deciso di installarla attenzione a dove la posizionate perché non tutti i posti sono uguali.

Naturalmente la scelta del luogo migliore deve essere fatta da un esperto che dovrà compiere alcune valutazioni.

Queste devono riguardare:

  • la tipologia dell’ambiente domestico

  • la presenza o meno di camini o canne fumarie

  • la presa elettrica più vicina

  • la presenza di una presa d’aria o di un foro verso l’esterno

  • la possibilità di avere un appoggio ignifugo

  • la necessità del collegamento della stufa ai termosifoni.

Tutto dovrà essere fatto da un esperto ma è necessario sapere che la stufa a pellet deve essere posizionata in una stanza grande almeno 6 metri quadri e distante da elementi di arredo.

Inoltre la stufa deve essere posizionata ad una distanza di circa 5 cm dal muro e di 25 cm da altri materiali o mobili.

Per quanto riguarda lo spazio di sicurezza sulla parte superiore deve essere di 40 cm ed evitare la presenza di tende nelle vicinanze.

Da non dimenticare che la canna fumaria deve arrivare fino al tetto secondo la norma UNI 10683 del 2012.

Stufa a pellet, tieni in cosiderazione queste caratteristiche

Il posizionamento della stufa a pellet naturalmente dipende soprattutto dal tipo di apparecchio che si sceglie ma anche la necessità di riscaldare o meno l’acqua calda.

Ad esempio se si sceglie una stufa idro e no una ad aria, si avrà allora l’opportunità di riscaldare acqua calda sanitaria.

Per il loro posizionamento bisogna perciò tener presente la necessità di collegare un collettore per una distribuzione omogenea in tutti i radiatori.

Inoltre è opportuno mettere la stufa il più vicino possibile all’area che si desidera riscaldare. Attenzione, mai nella camera da letto.

Alcuni consigliano di posizionarla vicino al vano scale o vicino ad una parete esterna così da percorrere meno strada con i tubi di scarico. 

Altri consigli di posizionamento

Lo abbiamo detto necessario per posizionare la stufa a pellet è la presenza di un foro per la presa d’aria.

Ciò è necessaria per far si che la stanza sia ossigenata. Solo per le stufe stagne non c’è bisogno della presa d’aria, perché  l’aria fresca necessaria per la combustione viene prelevata da fuori.

Prestate attenzione anche alla pavimentazione: per decidere dove installare la stufa a pellet, la pavimentazione deve essere fatto da materiale infiammabile e se cosi non fossec’è bisogno di proteggerla con dei mattoni, con il marmo, con delle pietre o con delle piastrelle.

Un ultimo suggerimento è quello di fare attenzione al contenuto della scheda tecnica. Leggendola attentamente e valutandola sarà possibile capire meglio dove posizionare la vostra stufa a pellet.