Pelle secca, 10 rimedi naturali da non perdere per avere un corpo liscio e idratato

Hai la pelle secca in inverno e non sai come porre rimedio? Ecco alcune soluzioni delicate e 100% naturali.

Pelle secca: cosa usare in caso di pelle secca

Uno dei problemi più ricorrenti in inverno è quello di ritrovarsi con la pelle secca e disidratata. La cosmesi può venire in nostro aiuto con oli, creme e detergenti che aiutano la pelle a idratarsi quando le temperature diventano rigide e pungenti.

Ma non è tutto: in natura ci sono numerosi ingredienti apprezzati per la loro azione idratante ed emolliente. Si trovano solitamente in erboristeria e in alcuni casi anche al supermercato. Quindi, se vuoi finalmente dire addio a quell'odiosa sensazione di secchezza sulla pelle, è arrivato il momento di intervenire. E perché non farlo con delicatezza? Ecco allora una lista di rimedi 100% naturali contro la pelle secca: provali e resterai meravigliata dall'effetto ottenuto.

10 rimedi naturali per la pelle secca

I seguenti ingredienti naturali hanno lo scopo di integrare lo strato corneo e il mantello acido lipidico della superficie della pelle. Si tratta di idratanti passivi e hanno il vantaggio di fissare l'acqua all'interno della cute. Considerati i loro benefici, non è un caso che da millenni vengano usati nella naturopatia. In particolare, prova:

  • burro di karitè. Si tratta di un burro vegetale che crea un film idrolipidico sulla pelle, impedendo l'evaporazione dell'acqua. Difficile da spalmare essendo un burro, ma ha il vantaggio di svolgere un'attività cicatrizzante stimolando il normale ricambio cellulare. Spesso viene usato nell'INCI di un balsamo labbra, ottimo per la cura delle labbra d'inverno

  • cera d'api. Prodotto di origine animale, si ottiene dalle ghiandole nel ventre delle api operaie. Queste ghiandole hanno il compito di trasformare il miele in scaglie di cera, le quali saranno poi usate nell'alveare come cemento

  • olio di germe di grano. Ricco di vitamina E, svolge un'importante funzione protettiva e anti-invecchiamento. Anche questo olio può essere usato in caso di cicatrici. Gli oli possono essere usati sia in forma pura sia combinati in creme e detergenti. Il suo lento assorbimento e la sensazione di unto li rendono poco pratici, ma basta usarli quando la pelle è ancora umida per mitigare questi effetti indesiderati

  • olio di mandorle dolci. Noto soprattutto per prevenire le smagliature, è fonte di vitamina A ed E. Svolge azioni emollienti e rigeneranti

  • olio di borragine. Ricco di acido gamma linoleico, lenisce la pelle quando è arrossata o c'è un forte prurito

  • olio di calendula. Usato di frequente nella cosmesi, questo olio presenta un'azione antinfiammatoria, ma anche lenitiva e idratante nel caso in cui presenti prurito o rossori. Pertanto, è ideale per le pelli sensibili al freddo

  • olio di iperico. Si ottiene dalla macerazione in olio di oliva della cosiddetta erba di San Giovanni. Questo olio, poi, verrà lasciato al sole e potrà essere utilizzato quando diventerà rosso. Cicatrizza, oltre a lenire la pelle. Può essere usato per la xerosi cutanea. Avendo come base l'olio di oliva, contiene naturalmente la vitamina E

  • olio di camomilla. Si ottiene proprio dall'omonimo fiore. Ricco di azulene e bisabololo, ha proprietà lenitive, protettive, calmanti e antinfiammatorie

  • mucillagine di malva. Usata come umettante, cicatrizza e riepitelizza attraverso un film idratante, emolliente e lenitivo, in grado di trattenere l'acqua

  • gel di aloe vera. L'aloe viene usato per molteplici usi in cosmesi e non solo. Ha proprietà lenitive, emollienti, cicatrizzanti, tonificanti e idratanti. Favorisce la rigenerazione della pelle in caso di irritazioni o bruciature. Inoltre, crea un film protettivo che dona una sensazione di pelle che tira.

Pelle secca? Ecco le possibili cause

Se soffri di pelle secca, le cause possono essere varie e differenti fra loro. In inverno la situazione rischia di peggiorare, complice l'arrivo del freddo, ma c'è chi si vede costretto ad affrontare il problema anche negli altri periodi dell'anno. Insomma, non c'è stagione che tenga.

Tra le cause più comuni non ci sono solo specifiche patologie, dalla psoriasi all'ipotiroidismo. Il problema può subentrare per brusche variazioni di temperatura, eccessiva esposizione ai raggi UV, stress e disidratazione. Non solo: è bene prestare attenzione ai prodotti che si usano. Meglio non usare saponi o prodotti cosmetici aggressivi. Non bisogna eccedere neppure con i lavaggi ed è preferibile usare acqua tiepida. Troppo alcol o cibi troppo speziati non sono di aiuto e lo stesso accade in caso di contatti con agenti inquinanti o allergeni. Utile contro la pelle secca, invece, è una buona dose di vitamina C ed E.