Perché sudo di notte: se la stanza non è calda, ecco a cosa stare attenti

Se non fa caldo in camera da letto, in molti si domandano: “Allora perché sudo di notte?”. Ecco tutte le possibili cause della sudorazione notturna.

Se accade in estate o comunque quando fa caldo in camera, allora la reazione del corpo è normale. Ma se non è così, in molti si domandano: “Allora perché sudo di notte?”. Ecco tutte le possibili cause della sudorazione notturna.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    A cosa è dovuta l’eccessiva sudorazione notturna

  2. 2.

    Quando la sudorazione notturna deve preoccupare

  3. 3.

    Quali esami fare per la sudorazione notturna

  4. 4.

    Perché il linfoma fa sudare di notte

  5. 5.

    Quali patologie fanno sudare di notte

A cosa è dovuta l’eccessiva sudorazione notturna

Nella maggior parte dei casi, non si tratta di un disturbo ma solo di una risposta fisiologica del corpo che, aumentando la propria temperatura, produce sudore così da abbassarla e mantenerla costante.

Ci sono diverse cause alla base del fenomeno e, come abbiamo appena accennato nell’introduzione, il caldo eccessivo è spesso la principale.

Ecco altri esempi di cause di sudorazione notturna:

  • cena pesante

  • assunzione di alcol

  • ansia

  • incubo

  • depressione

  • attività fisica in serata

  • squilibri ormonali

  • ipoglicemia

  • reflusso gastrico

  • febbre e infezioni

  • iperidrosi

Quando la sudorazione notturna deve preoccupare

In alcuni casi, la sudorazione notturna non resta un fenomeno isolato. Si ripete spesso o con costanza notte dopo notte o si nota che la sudorazione è davvero eccessiva.

In questo caso di parla non più di sudorazione diffusa bensì profusa, che arriva a bagnare addirittura il letto.

Ecco allora che avvisare il proprio medico di famiglia è consigliato, perché potrebbe trattarsi di un campanello di allarme legato ad alcune patologie non ancora manifeste attraverso altri sintomi.

La sudorazione notturna può essere spia di:

  • linfoma

  • tumore alla ghiandola surrenale

  • lesione del midollo spinale

  • disturbo ormonale del tratto digestivo (sindrome carcinoide).

Soprattutto se il fenomeno si lega anche a episodi febbrili oppure una perdita di peso non giustificata da diete o altro, è bene rivolgersi a un medico di fiducia per un confronto.

Quali esami fare per la sudorazione notturna

Solitamente, si parte delle analisi di base volte ad esempio a rilevare i livelli di zucchero nel sangue (la glicemia) oppure quello degli ormoni tiroidei, gli elettroliti.

A seconda che il paziente sia uomo o donna, si possono prescrivere altri tipi di indagini, per capire se gli sbalzi ormonali (legati all’età) possono essere responsabili di questi episodi di sudore notturno.

Nella donna bisogna anche verificare che non sia in corso una gravidanza.

Nel momento in cui nulla rileva a seguito di questi esami, il medico può prescrivere una visita neurologica oppure ortopedica nonché radiografie, risonanza magnetica oppure Tac.

Perché il linfoma fa sudare di notte

Il linfoma è un tumore causato da un globulo bianco, il linfocita, che prolifera in maniera incontrollata, all’interno dell’organismo.

Si tratta di una cellula che riveste un’importanza vitale per il corretto funzionamento del nostro sistema immunitario: va da sé che, nel momento in cui tale meccanismo si inceppa, si formano le masse tumorali.

Si tratta di una malattia del sangue: laddove la leucemia colpisce sangue e midollo osseo, il linfoma colpisce invece i linfonodi.

I linfonodi presenti nel nostro corpo sono circa 600, localizzati in prevalenza al collo, ascelle, inguine e addome.

Leucemia e linfomi hanno tra i loro sintomi l’eccessiva sudorazione notturna, motivo per cui può rappresentare una possibile risposta alla domanda “Perché sudo di notte”.

Ecco i sintomi del tumore alla milza, che ha quasi ucciso Giancarlo Magalli.

Quali patologie fanno sudare di notte

A ogni modo, ci sono anche altre malattie che fanno sudare di notte o, in via più generica, sono responsabili di episodi di sudorazione frequenti.

Ecco alcuni esempi del perché si suda di notte:

  • Amiloidosi

  • Angina pectoris

  • Attacco di panico

  • Colecistite

  • Colica renale

  • Coronaropatia

  • Dengue

  • Dislipidemie

  • Embolia polmonare

  • Infarto miocardico

  • Iperidrosi

  • Ipertiroidismo

  • Malaria

  • Morbo di Graves-Basedow

  • Noduli della tiroide

  • Polmonite

  • Sepsi

  • Tetano.

L’elenco non è esaustivo. Serve però per dimostrare che le cause di una sudorazione eccessiva sono molteplici, spesso legate a infezioni in corso nell’organismo.

Questo è il motivo per cui il ricorso al consulto medico resta essenziale. Solo uno specialista può esaminare il quadro clinico nel suo complesso, associando tra loro sintomi che apparentemente (a un occhi inesperto) non hanno nulla a che vedere, l’uno con l’altro.

Natalia Piemontese
Natalia Piemontese
Consulente lavoro online e professioni digitali, classe 1977. Sono Natalia, Piemontese di cognome, pugliese di nascita e calabrese d'adozione. Laureata in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Bari, ho conseguito un Master in Selezione e Gestione delle risorse umane. Mamma bis, scrivo sul web dal 2008. Sono specializzata in tematiche del lavoro, business nel digitale e finanza personale. Responsabile del blog #mammachebrand, ho scritto un e-book "Mamme Online, come gestire casa, lavoro e figli".
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate