Lo smartphone causa una vera e propria sindrome: cos'è la text neck, sintomi e rimedi

Le ore che passiamo attaccati al nostro cellulare sono in costante crescita. Tutto questo può portare ad una problematica di salute: la sindrome text neck.

Scopri quali sono i sintomi e i rimedi per la text neck syndrome.

sintomi sindrome smartphone

Le nuove tecnologie sono entrate nella vita di tutti i giorni e, con il tempo, ci stanno cambiando radicalmente. Ad esempio, l’introduzione dello smartphone ha avuto un impatto davvero rilevante sul nostro modo di vivere, specie grazie all’introduzione della messaggistica istantanea che ci consente di essere in contatto con i nostri amici in ogni momento, in qualsiasi parte del mondo. 

Allo stesso modo, anche l’introduzione dei social media ha portato ad un crescente uso dello smartphone, sia per pubblicare ciò che ci succede durante la nostra vita in tempo reale, sia per consultare le bacheche o i profili dei nostri amici, conoscenti oppure di personaggi famosi. 

Insomma, tutto ciò ha portato ad un notevole aumento del tempo che tutti noi passiamo al nostro cellulare, tanto che in molti sostengono che sia diventato un vero e proprio prolungamento della nostra mano. 

Insomma, quante persone trascorrono ore e ore a chattare, giocare o a guardare video su YouTube o TikTok? 

Ebbene, devi sapere che, nonostante la tecnologia sia ottima da una parte, dall’altro lato un uso eccessivo di questa sta portando a diverse problematiche, anche legate alla salute. 

In questo articolo andremo a soffermarci su una patologia in particolare, la text neck syndrome, che possiamo tradurre nella nostra lingua come “collo da smartphone”. 

Cos’è la text neck syndrome?

Come avrai capito, si tratta di una patologia del collo che è legata all’uso prolungato del telefono cellulare. Ma, nello specifico, di cosa si tratta?

Ebbene, negli ultimi anni le ore che passiamo davanti al display sono aumentate a dismisura e questo ha anche degli effetti negativi sulla qualità di vita delle persone. 

Insomma, immaginati al cellulare: sicuramente sarai in posizione ricurva, con le spalle in avanti e il volto puntato verso il cellulare, che si trova in basso. 

Tutto ciò ti porta ad assumere una posizione chiamata forward head posture, cioè quella che abbiamo descritto in precedenza, che provoca diverse problematiche al tuo corpo.

Quali sono i sintomi del collo da smartphone?

In molti potrebbero sostenere che la next neck syndrome non porti a nessun sintomo degno di nota, ma non è così. Infatti, devi sapere che il peso della nostra testa si aggira tra i 4 e i 5 chili. Eppure, quando rivolgi la testa verso il basso, il peso potrebbe aumentare sulle nostre vertebre, fino a raggiungere i 27kg. 

Questo vuol dire che, in parole povere, se manteniamo il nostro capo inclinato portiamo ad un sovraccarico delle vertebre del tratto cervicale.

I sintomi principali che potrai avere con la next neck syndrome sono:

  • Mal di testa ricorrente 

  • Rigidità del collo e limitazione dei movimenti

  • Debolezza muscolare a livello delle spalle

  • Dolore costante della muscolatura del tratto cervicale

Quali sono i rimedi per combattere la next neck syndrome?

Ovviamente anche in questo caso si può intervenire grazie al lavoro di un fisioterapista. 

Attenzione però: se ti trovi in una fase acuta della sindrome del collo da smartphone, ti consigliamo di iniziare con della terapia fisica come la tecarterapia, laserterapia e utrasuonoterapia.

Una volta che i dolori saranno maggiormente lievi potrai affiancare ad esse altri tipi di terapie, come:

  • La terapia manuale

  • Pompage, utili a diminuire le tensioni muscolari

  • Trattamento dei trigger points, quindi quei punti che causano maggior dolore

  • Esercizio terapeutico

  • Rieducazione posturale, utile per mantenerti nella postura corretta sia quando usi il cellulare, sia quando ti trovi sul luogo di lavoro. 

La prevenzione della sindrome del collo da smartphone

Quelli che abbiamo visto sono i rimedi da mettere in atto se la sindrome è in corso, ma si può prevenire? Ovviamente la risposta è affermativa. 

I consigli sono essenzialmente quattro.

Il primo fa riferimento all’ambiente domestico o lavorativo in cui ti trovi: tutto deve essere predisposto in modo che tu possa mantenere una postura ottimale.

Il secondo consiglio, per quanto probabilmente non lo apprezzerai, è quello di ridurre l’uso dello smartphone. Nonostante la difficoltà di questo piccolo gesto, non ne beneficerà solo il tuo fisico, ma anche la tua mente. Hai mai sentito parlare di digital detox?

Terzo consiglio è quello di tenere la testa in una posizione neutra quando usi il cellulare, magari alzando il braccio al livello del viso per poter mantenere lo sguardo orizzontale e non sovraccaricare le tue vertebre. 

Infine, l’ultimo consiglio che vogliamo darti è quello di evitare di guardare il cellulare o guardare TV o PC quando si è sdraiati sul divano perché tenderemo ad assumere una posizione completamente innaturale. 

Leggi Anche

adolescenti insieme ma ognuno con il proprio smartphone

Natalia Piemontese

24 feb 2024