Black out - Vite sospese: tutto sulla nuova serie thriller con Alessandro Preziosi

L’attesa per l’uscita della nuovissima serie televisiva con Alessandro Preziosi è quasi giunta al termine. Il 23 Gennaio andrà in onda su Rai 1 il primo episodio della serie diretta da Riccardo Donna.

Black out -Vite sospese serie tv

Black out - Vite sospese è la storia di un gruppo di persone i cui destini si intrecceranno inevitabilmente all'interno di una cornice naturale mozzafiato e di una narrazione ricca di suspance e drammi che si svilupperà in quattro episodi.

La trama di Black out - Vite sospese, la nuova serie thriller con Alessandro Preziosi

Alessandro Preziosi interpreta il ruolo del protagonista Giovanni Lo Bianco, un broker vedevo che a Natale, decide di portare qualche giorno i suoi due figli in montagna per una vacanza all’interno di un hotel di lusso. I turisti e vacanzieri trascorrono le proprie giornate in un polo sciistico estremamente esclusivo, in un contesto naturale meraviglioso e con tutti i comfort possibili a propria disposizione.

Tuttavia proprio qui, nella valle del Vanoi, in Trentino, la natura decide di mettere alla prova i protagonisti di questo racconto, costringendoli a un isolamento forzato all’interno dell’hotel a causa di un terremoto e una valanga. Le comunicazioni con l'esterno sono interrotte e gli ospiti non potranno fare altro che attendere i soccorsi. Ecco quindi che, quella che era cominciata come una vacanza da sogno, si è trasformata molto velocemente in un incubo, in cui il desiderio di sopravvivenza prenderà il sopravvento su tutto il resto. La situazione complicata unita ad un segreto inconfessabile del protagonista, contribuiscono a creare un clima teso, in perfetto stile thriller.

Il destino dei personaggi si incrocia e il passato riemerge con emozionanti colpi di scena.   

Il Cast di Black out – Vite sospese

Alessandro preziosi, il protagonista all’interno della serie, dichiara che questo ruolo ha rappresentato per lui una delle interpretazioni più difficili nella sua lunga carriera costellata da numerosi successi televisivi come Mio fratello, mia sorella e La vita bugiarda degli adulti.  La difficoltà non era solo legata al personaggio interpretato, ma anche al contesto in cui si sono svolte le riprese della serie televisiva di Rai 1. Tutto il cast ha dovuto infatti trascorrere 13 settimane in un luogo completamente isolato. Una vera e propria prova di resistenza e confronto con se stessi.

Gli altri interpreti e personaggi che hanno preso parte alla serie di Rai 1 sono:

  • Marco Rossetti nei panni di Marco Raimondi;

  • Rike Schmid interpreta Claudia;

  • Aurora Ruffino nella parte della carabiniera Lidia.

Troviamo infine anche Mickaël Lumière, Caterina Shulha e Maria Roveran.

Ma il vero protagonista di tutto questo racconto, così come ci dice lo stesso regista, è stato un elemento naturale: la neve, che ha fatto da cornice nel corso di tutta la narrazione. È stata proprio la neve un elemento determinante e al contempo difficoltoso da gestire all’interno delle riprese: a volte abbondava, mentre altre volte scarseggiava costringendo l’intero cast ad attendere nuove nevicate e addirittura a cambiare location e molti altri dettagli.

Nelle parole di Alessandro Preziosi troviamo ciò che la serie televisiva vuole insegnare ai suoi spettatori: proprio quando si è convinti di aver perso tutto e non avere più alcuna possibilità, le cose possono davvero cambiare, costringendoci a ritrovare noi stessi e il coraggio di difendere con decisione tutto quello che per noi, conta davvero.