Circeo, la fiction conquista il pubblico: ecco le anticipazioni della seconda puntata

Il 21 novembre andrà in onda la seconda puntata della fiction Circeo, in prima serata su Rai 1: scopriamo le anticipazioni.

Precedentemente andata in onda su Paramount+, è sbarcata anche su Rai 1 la serie tv Circeo: l’appuntamento è alle 21:25, dal 14 al 28 novembre. La fiction prodotta da Cattleya, ripercorre il processo del massacro del Circeo, la terribile storia vera che ha sconvolto l’Italia nel 1975. concentrandosi principalmente sul punto di vista femminile di chi ha subito le violenza, Donatella Colasanti (interpretata da Ambrosia Caldarelli) e le sue avvocatesse, Teresa Capogrossi (personaggio di fantasia interpretato da Greta Scarano) e Tina Lagostena Bassi (Pia Lanciotti).

La docuserie è composta da 6 episodi e vengono trasmesse due puntate per appuntamento. Scopriamo cosa ci attenderà nella terza e quarta puntata in onda martedì 21 novembre.

Al via l’attesissimo appuntamento: ecco cos’è successo nella prima puntata

La serie tratta del massacro del Circeo si sofferma in particolare sulla prospettiva femminile, concentrandosi sul punto di vista della vittima, Donatella Colasanti (interpretata da Ambrosia Caldarelli), e su quello delle sue avvocatesse, Teresa Capogrossi (personaggio di fantasia interpretato da Greta Scarano) e Tina Lagostena Bassi (Pia Lanciotti). Una serie che dà voce alle lotte femministe, di cui Donatella diventa simbolo, scavando sul tema della solidarietà femminile.

Nella prima puntata ci troviamo nel 1975, nel quartiere di Montagnola, a Roma. Donatella Colasanti e Rosaria Lopez (Adalgisa Manfrida), sono due ragazze di 17 e 19 anni che si preparano per incontrare un gruppo di ragazzi conosciuti da poco. Le ragazze accettano di raggiungerli in una villa sul lungomare del Circeo, per una festa a cui sono state invitate. Tuttavia, quello che pensavano sarebbe stato un momento di spensieratezza si trasforma presto in un incubo: Donatella e Rosaria vengono picchiate e violentate. I due corpi vengono ritrovati nel bagagliaio di una macchina: Rosaria non ce l’ha fatta, mentre Donatella si finge morta e sopravvive.

In quello stesso periodo, l’avvocatessa femminista Teresa Capogrossi è impegnata nella difesa di vittime di stupro, in una società patriarcale e arretrata, in cui la violenza sessuale è ancora vista come un’offesa contro la morale pubblica e non un delitto contro la persona.

Il ritrovamento di Donatella nel bagagliaio farà capire a Teresa di aver trovato il caso giusto per far valere la sua battaglia per i diritti delle donne, anche grazie all’aiuto di un’altra avvocatessa che si occupa di questa causa, Tina Lagostena Bassi. Nel luogo di ritrovamento è presente anche Saverio Vitale (Angelo Spagnoletti), un paparazzo pieno di debiti, che riesce a scattare la foto che immortala la ragazza del Circeo.

Nel secondo episodio il delitto è diventato ormai un caso di dominio pubblico. Ne parlano tutti i giornali e Donatella dovrà affrontare la pressione della stampa. Le indagini cominciano e due dei tre colpevoli vengono fermati, ovvero Angelo Izzo (interpretato dall’attore Guglielmo Poggi) e Gianni Guido (Marco Tè). Non si trova, invece, Andrea Ghira (Leonardo Mazzarotto).

L’avvocatessa Teresa riesce a convincere la famiglia Colasanti di costituirsi parte civile: una scelta non da poco, visto che i colpevoli provengono da famiglie ricche e godono di tanti privilegi. Il processo va preparato nel minimo dettaglio e questa frequentazione tra Teresa e la vittima farà nascere un rapporto profondo.

Le anticipazioni della seconda puntata di Circeo

Il 30 giugno 1976 è stata fissata la prima data del processo ai soli due imputati: Andrea Ghira era ancora latitante e le ricerche non accennavano a fermarsi.

Durante i primi giorni di processo, combattuti da entrambe le parti, sono presenti le frange del movimento femminista, che hanno preso Donatella come simbolo della loro battaglia. Nonostante Teresa sia dalla loro parte, dovrà confrontarsi con le attiviste stesse perché la loro presenza in aula potrebbe compromettere l’esito del processo. Gli esiti delle prime udienze danno risvolti positivi, ma Donatella deve superare una sfida, ovvero deporre nella villa del Circeo in cui si sono consumate le violenze. Teresa si scontra anche con Saverio che, in caccia di notizie, ha scoperto l’albergo in cui lei e Donatella risiedono.

Nel quarto episodio, che porterà al termine della seconda puntata della fiction, Donatella affronta la deposizione della villa del Circeo, rievocando i traumi subiti, ma è sostenuta da sua madre e da Teresa. Il ritorno sul luogo del delitto e le parole dell’opinione pubblica, tuttavia, la colpiscono fortemente, causandole non poche difficoltà durante le udienze.

Si scontrerà anche con il movimento femminista, nonostante l’avessero supportata dal primo momento. Saverio, invece, decide di non rendere pubblico uno scoop su Donatella, dimostrando di avere a cuore la sua storia: proprio questo porterà un avvicinamento con Teresa, che decide di aprirsi con lui.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate