Django, l'attesa serie western: nel cast anche Manuel Agnelli e Franco Nero

Con una produzione italo-francese, Sky trasforma il celebre Django di Sergio Corbucci in una serie tv tremendamente attuale. Ecco trama, cast e uscita.

django-serie-tv

Per gli amanti del genere western, Sergio Corbucci è uno dei registi più importanti e più influenti di ogni tempo, secondo in Italia soltanto all'omonimo Sergio Leone.

Nome di riferimento per Quentin Tarantino, che oltre all'omaggio diretto in Django, gli fa dirigere il film che in C'era una volta a Hollywood segnerà la rinascita della carriera di Rick Dalton (interpretato da Leonardo di Caprio), Sergio Corbucci ha lasciato un segno indelebile nella storia del cinema con Vamos a matar companeros, Il grande silenzio e, sopratutto, Django.

Ispirandosi liberamente al film di Corbucci, Sky ne ha ora tratto una serie tv originale in dieci episodi, che riesce a rendere la contemporaneità del soggetto e a dar voce a una pluralità di punti di vista. Ecco allora nel dettaglio trama, cast e data di uscita della serie.

Django, la serie: un western classico che racconta le paure dell'oggi

La serie si discosta notevolmente dalla trama del film originale, considerato uno dei più violenti fra i western italiani, anche se ne riprende gli spunti principali. La vicenda è ambientata all'indomani della guerra civile americana, e si apre con l'arrivo in città di Django, un abile pistolero che cerca vendetta per il massacro della sua famiglia.

La città in questione è New Babylon, fondata dall'afroamericano John Ellis sulla base di un progetto a prima vista utopico: fornire una seconda possibilità a chiunque, senza pregiudizi e senza distinzioni di razza, mescolando neri, bianchi, emarginati e depravati.

Ellis sta per sposare la giovane Sara, da lui adottata dopo la morte dei suoi familiari. In Sara Django riconosce subito sua figlia, che credeva morta da anni. Sara, però, non ha intenzione di accogliere il padre, e si mostra inizialmente piuttosto scostante nei suoi confronti.

Sara è anche oggetto del desiderio di Seymour, il figlio di mezzo di Ellis, più o meno della sua età. L'amore fra Sara e il padre gli è inconcepibile, ed è vissuto come un profondo tradimento che lo porta anche ad odiare Babylon e ad allontanarsi sempre di più dalla sua famiglia.

Il grande problema di New Babylon è però soprattutto Elisabeth Turman. Signora di Elmdale, città rivale profondamente razzista e classista, è la sorellastra di Ellis. Fondamentalista puritana e feroce, ha come obiettivo la distruzione di Ellis e di New Babylon.

Si intrecciano così il desiderio di Django di avere una seconda possibilità con Sara e di vendicarsi, le velleità di Elisabeth e il progetto di John Ellis, anche se una serie di oscuri segreti rischia di mettere a repentaglio tutto quanto.

La serie mette dunque in scena un universo profondamente violento e segnato dalle dinamiche della vendetta, ma anche la complessità e le difficoltà causate dal razzismo. Allo stesso tempo, si tratta di una favola sulle seconde possibilità e sulla capacità di resistere.

Leggi anche: Le migliori serie tv secondo Quentin Tarantino, tra grandi classici e qualche sorpresa

Il cast internazionale di Django tra Franco Nero, Manuel Agnelli e Noomi Rapace

La serie ha avuto un'anima internazionale fin dalla produzione e dalle location, dato che è totalmente girata in Romania. Filmato totalmente in lingua inglese, ha permesso di unire grandi talenti di nazioni diverse, fra nomi ultracelebri ed altri meno noti al grande pubblico.

Ad interpretare il personaggio di Django è il belga Matthias Schoenaerts, noto per Un sapore di ruggine e ossa, The mustang e Amsterdam, ma anche per Le regole del caos accanto a Kate Winslet.

John Ellis è invece Nicholas Pinnock, che ha recitato in diversi film e serie tv fra cui For Life e Top Boy, mentre Sara è Lisa Vicari, attrice tedesca di origini italiane conosciuta specialmente per Dark.

La perfida Elisabeth è impersonata da Noomi Rapace, attrice svedese nota in tutto il mondo per il personaggio di Lisbeth Salander nella saga di Uomini che odiano le donne.

Ad interpretare Jess, donna transessuale a capo dell'armeria e abile pistolera, è invece la britannica Abigail Thorn, molto conosciuta nel Regno Unito per il suo canale YouTube Philosophy Tube, in cui si occupa di filosofia.

Fra gli interpreti di eccezione, c'è sicuramente Franco Nero, interprete originale di Django nel film del 1966 di Corbucci. Franco Nero interpreterà questa volta un ruolo molto distante dagli eroi violenti che hanno scandito la sua carriera. Il suo personaggio è infatti il reverendo Jan, un ex medico che risulterà centrale nella vita di Django.

Altro nome noto al pubblico italiano è infine Manuel Agnelli, nei panni di Oscar, la cui promettente compagnia di estrazione petrolifera subirà danni irreparabili in seguito all'aggressione dei cowboy di Elisabeth, dando la colpa all'arrivo di Django.

I primi 4 episodi della serie sono diretti da Francesca Comencini (Gomorra- la serie), mentre i seguenti da David Evans (Downton Abbey) e da Enrico Maria Artale (Romulus).

La serie, in dieci puntate, sarà disponibile dal 17 febbraio su Now tv e Sky, che rilascerà due episodi ogni venerdì, sia su Sky Atlantic che On demand.

Leggi anche: Maria Antonietta icona femminista nella nuova serie tv Sky, ecco trama e cast