Il problema dei 3 corpi: la misteriosa storia vera celata nella trama della serie tv

La serie tv del momento nasconde un misterioso retroscena nella sua trama: ecco la storia vera da cui è tratta Il problema dei 3 corpi.

Nel mondo non si fa altro che parlare della nuova serie Netflix Il problema dei 3 corpi che, a pochi giorni dalla pubblicazione, ha conquistato gli abbonati.

Molta è la curiosità riguardo alla trama della serie, la quale nasconde un misterioso significato: ecco la storia vera a cui si è ispirata Il problema dei 3 corpi.

Il problema dei 3 corpi: la storia vera a cui si è ispirata la serie

L’uscita de Il problema dei 3 corpi ha affascinato gli spettatori abbonati a Netflix, venendo così coinvolti dalle misteriose dinamiche narrate al suo interno.

La serie è destinata a divenire uno dei prodotti più visti degli ultimi anni, raccogliendo l’attenzione degli appassionati di fantascienza e non solo.

Dietro la creazione della prima stagione vi è l’idea tratta dal romanzo di Liu Cixin, il quale ha trattato uno degli argomenti più interessanti del campo.

La storia vera se Il problema dei 3 corpi: il ruolo degli alieni

Data la curiosità attorno alla serie, molti spettatori si sono domandati il significato de Il problema dei 3 corpi, giungendo anche a un’altra importante riflessione.

Gli umani, infatti, hanno da sempre manifestato il desiderio di comunicare con gli alieni, esattamente come accade all’interno della serie tv Netflix Il problema dei 3 corpi.

Esempio è il Progetto Osma dell’astrofisico Frank Drake, il quale aveva tentato di rilevare il segnale radio proveniente dagli alieni che vivevano attorno a due stelle vicine.

A differenza della serie, però, nella realtà non è mai giunta una risposta da parte degli extra-terrestri, lasciando un alone di mistero attorno alla vicenda.

La serie, però, non è stata accolta solo da pareri positivi, in quanto vi sono alcune polemiche riguardo un particolare evento della prima stagione.

Il problema dei 3 corpi e la polemica scatenata in Cina

Tanti i riscontri positivi legati all’uscita della nuova serie su Netflix anche se, questa ondata, è stata spezzata da una critica proveniente dalla Cina.

Il 1966 è l’anno in cui si apre la prima puntata, facendo riferimento alla Rivoluzione Culturale della Cina maoista, i quali mostrano un professore maoista venire picchiato dalle Guardie Rosse.

L’adattamento cinese del romanzo aveva omesso questo episodio, presente invece all’interno della serie su Netflix.

La Cina ha visto l’inserimento di questo evento di cattivo gusto, criticando la visione negativa delle Guardie Rosse e prendendo le distanze da questa rappresentazione.

Leggi anche: “Siete insetti”, ecco perché questa misteriosa frase è comparsa nelle stazioni italiane

Chiara Grassi
Chiara Grassi
Redattrice, classe 1999. Nata nella terra delle orecchiette, mi sono trasferita a Milano dove ho conseguito la laurea in Comunicazione, media e pubblicità presso l'università Iulm. La specialistica intrapresa in Televisione, Cinema e New Media è il frutto della mia passione per il mondo audiovisivo che coltivo da prima di averne memoria. L'unione a Trend Online, avvenuta precedentemente come stage curricolare, è un modo per trasmettere la mia dedizione verso la settima arte e il mondo dello spettacolo, fondatori del mio motto: Here's to the ones who dream
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate