Mercoledì Addams, ecco la spiegazione del misterioso finale della serie di Tim Burton

Il 13 novembre ha debuttato su Netflix la serie dedicata a Mercoledì Addams. Di seguito qualche dettaglio in più sul finale e sulla nuova uscita.

Mercoledì Addams spiegazione finale

Firmata Tim Burton, la nuova serie che unisce il genere del teen drama, fantasy e dark mistery, si snoda in 8 episodi incentrati sulla figura di Mercoledì Addams: figlia di Morticia e Gomez Adams, che tutti ricorderete nel cartone animato e successivamente nei film dedicati alla "Famiglia Addams".

A quanto pare la nuova uscita Netflix ha destato un enorme successo e stupore proprio per il finale che, lascia un po' l'amaro in bocca: scopriamo nel dettaglio il contenuto della trama e la spiegazione del finale di serie.

Mercoledì Addams: tutto quello che c'è da sapere sulla nuova uscita Netflix

C'è chi definisce la serie geniale e chi sostiene che sarebbe stato meglio se Tim Burton non avesse fatto una serie sul personaggio di "Mercoledì", sta di fatto che la serie è uscita e in tanti la stanno amando.

Protagonista indiscussa è ovviamente Mercoledì interpretata da Jenna Ortega: la serie si focalizza sulle avventura dell'adolescente, non più bambina, alla Nevermore Academy, il celebre liceo per "ragazzi speciali" dotati di abilità soprannaturali poteri magici.

Nella nuova scuola Mercoledì ha modo di fare nuove conoscenze quali la preside Larissa Weems ( interpretata da Gwendoline Christie), la professoressa di botanica Marilyn Thornhill (interpretata da Christina Ricci), la sua compagna di stanza Enid (interpretata da Emma Myers) che ha il potere di trasformarsi in un lupo mannaro, Bianca (interpretata da Joy Sunday) che ha un potere piuttosto particolare ovvero, manipolare la mente delle persone, in realtà non è una ragazza ma una sirena e tanti altri.

Durante la permanenza della giovane ragazza dalle lunghe trecce nere avvengono però all'interno della scuola dei fatti piuttosto misteriosi: si parla di omicidi! Sembra che alla Nevermore Academy si faccia strada una creatura malvagia che lascia vittime al suo passaggio: in molti iniziano ad interrogarsi se i fatti misteriosi non siano collegati con l'arrivo di Mercoledì all'intero della scuola.

Sarà davvero così? Cerchiamo di capire meglio il finale per trovare una possibile soluzione.

Il Finale di "Mercoledì" di Tim Burton: ecco la spiegazione e qualche anticipazioni sulla seconda stagione

Vi sarete chiesti per quale motivo si stia parlando tanto del finale della nuova serie disponibile su Netflix: la risposta è che lascia molti, moltissimi punti di domanda!

In breve, nel corso degli 8 episodi, le sparizioni e uccisioni misteriose proseguono senza sosta e ovviamente Mercoledì è decisa ad indagare su quanto sta accadendo alla Nevermore.

Affiancata dai suoi fedeli aiutanti, "Mano" e "Zio Fester" cerca di far luce sulla terribile situazione tanto da scoprire il coinvolgimento della professoressa Marylin che ha uno scopo ben preciso: riportare in vita un suo antenato con il sangue di Mercoledì: ci riuscirà o Mercoledì la fermerà?

Per ora quello che sappiamo è che nella scena finale Mercoledì pone la parola fine al suo romanzo e riceve in regalo un cellulare da Xavier su cui cominciano ad arrivare dei messaggi inquietanti da un numero sconosciuto: nel mentre Tyler viene rapito da un'identità misteriosa!

Perciò di fatto, la parola "fine" messa dalla stessa Mercoledì, sembra non essere così veritiera: il finale della serie lascia molte porte aperte che lasciano ben sperare per una seconda stagione in cui tutti gli interrogativi possano trovare finalmente risposta.