Mina Settembre 3 si farà: cast, trama e anticipazioni della terza stagione

Mina Settembre è sicuramente uno dei prodotti più apprezzati dal pubblico Rai nella stagione autunnale, motivo per il quale è molto probabile che seguano nuovi e inediti episodi. Ecco tutti dettagli su cast e trama della terza stagione.

Image

Mina Settembre è sicuramente uno dei prodotti più apprezzati dal pubblico Rai nella stagione autunnale. La serie ha infatti registrato il 28,8 % di share con l’ultima puntata, vista da oltre cinque milioni di spettatori. Dato interessante, si raggiunge il 30% di share nel target “donne” 15-24 anni.

Mina, donna decisa ma allo stesso tempo in grado di gestire le fragilità proprie e altrui, si conferma così un ritratto autentico, e in grado di rappresentare pienamente la sua generazione. 

Com’era dunque prevedibile, la Rai non ha alcuna intenzione di rinunciare a un personaggio tanto amato. In un’intervista a Fanpage, lo sceneggiatore Fabrizio Cestaro ha infatti dichiarato che la terza stagione di Mina Settembre ci sarà. 

Mina Settembre 3: cosa aspettarsi dalla terza stagione. Cast, temi e trama

Gli sceneggiatori hanno già iniziato a lavorare sul soggetto, per cui le riprese potrebbero cominciare già nel 2023, con ogni probabilità sempre in territorio campano. Per la messa in onda, invece, si dovrà aspettare il 2024. Tuttavia il numero di puntate non è ancora stato concordato (si starebbe considerando l’ipotesi di ridurle da sei a quattro), per cui non è ancora possibile pensare a una data precisa.

Confermata, ovviamente, la presenza di Serena Rossi, mentre Cestaro ha evitato di sbilanciarsi sulla presenza di entrambi gli uomini della vita di Mina, Claudio e Mimmo (interpretati rispettivamente da Giorgio Pasotti e Giuseppe Zeno). Nell’intervista lo sceneggiatore aveva infatti affermato: 

Dopo due stagioni di indecisione tra Domenico e Claudio, probabilmente il pubblico ha bisogno di un cambiamento.

La serie dovrà anche scegliere come gestire la malattia di Olga, la madre di Mina interpretata da Maria Confalone, che nel finale della seconda stagione aveva confessato alla figlia di essere gravemente malata (probabilmente di tumore). Proprio questo colpo di scena non assicura la presenza del personaggio nella terza stagione. 

Anche la sparatoria in cui è stato coinvolto Carmine contribuisce a lasciare aperto il finale della seconda stagione, anche perché si vedono confermati i dubbi di Domenico sulla sua relazione con la sorella. 

Per quanto riguarda invece i casi di cui si occuperà Mina, presumibilmente verrà seguita la stessa linea della seconda stagione, in cui sono state trattate tematiche di attualità come il fat shaming, l’educazione sessuale e la disforia di genere (Angioletta, la ragazzina trans al centro dell'episodio 7, è sicuramente uno dei personaggi secondari che più colpiscono nella seconda stagione). Il tutto con la leggerezza che caratterizza la serie, ma senza rinunciare alla profondità.

Leggi anche: Lucy: arriva la serie tv spin-off del film con Scarlett Johansson

Viola, il nuovo personaggio chiave di Mina Settembre 3

Nel corso dell’intervista, lo sceneggiatore Fabrizio Cestaro ha anche accennato a un nuovo personaggio centrale della terza stagione: 

Nella nostra idea, un ruolo importante dovrebbe averlo un personaggio che è stato protagonista del caso di una puntata della seconda stagione. Tornerà e avrà un ruolo chiave nella terza stagione.

Quest’ultimo personaggio, considerando gli avvenimenti dell’ultima puntata, sembrerebbe essere Viola, interpretata da Ludovica Nasti. L’attrice, già nota al pubblico Rai per la sua interpretazione di Lila ne L’amica geniale, interpreta in Mina Settembre 2 una ragazza difficile, che vive in una casa famiglia e vorrebbe conoscere la madre biologica. 

L’incontro con Viola stravolge profondamente Mina, e la spinge a tentare una mossa pericolosa: contattare la madre biologica senza il suo consenso. Le conseguenze non si faranno attendere, perché proprio per questo Mina era stata sospesa dalla professione di assistente sociale. 

Il sentimento di profondo affetto che lega Mina a Viola non è però a senso unico. Il finale della serie vede infatti Viola chiedere a Mina di diventare sua madre, avendo compreso quanto tenga a lei. 

Una terza stagione di Mina Settembre non potrà quindi fare a meno di indagare il rapporto che verrà a crearsi fra madre e figlia.