Cinque serie imperdibili su Netflix per chi vuole iniziare a seguire i telefilm coreani

Dopo il successo planetario di Squid Game è cresciuto immensamente l'interesse del pubblico per le serie tv made in Corea. Ecco cinque imperdibili telefilm presenti su Netflix con cui iniziare a esplorare il variegato mondo delle serie tv coreane.

serie-coreane-netflix

Il bello delle piattaforme streaming è che permettono di esplorare mondi fino a qualche anno fa difficilmente accessibili: se infatti abbiamo potuto sempre apprezzare produzioni provenienti dagli Stati Uniti, dall'UK oppure da altri Paesi europei come Spagna e Francia, non era così facile seguire telefilm da altri stati meno "mainstream".

Grazie a piattaforme come Netflix, invece, oggi possiamo goderci serie tv provenienti da tutto il mondo, riuscendo finalmente a vedere delle vere e proprie chicche su cui altrimenti non saremmo riusciti a mettere le mani. In particolare, negli ultimi anni, abbiamo avuto modo d'iniziare a esplorare il fantastico mondo delle serie tv nate in Corea del Sud, delle produzioni di altissima qualità, spesso con trame per niente scontate e con attori di alto livello.

Da Squid Game ad Avvocata Woo, ecco una lista per chi vuole iniziare ad avvicinarsi al mondo dei k-drama, ma non sa da dove iniziare nella fornitissima offerta di Netflix.

Squid Game, la serie coreana diventata fenomeno globale

Cruenta e drammatica, Squid Game, serie di nove episodi scritta e diretta da Hwang Dong-hyuk, è entrata a far parte del catalogo di Netflix nel 2021 e ha letteralmente conquistato il mondo.

Vista da oltre 140 milioni di persone, Squid Game racconta le vicende di un gruppo di persone con seri problemi finanziari che, dopo essere stati reclutati da figure misteriose, devono partecipare a un letale gioco a premi che gli permetterà non solo di sopravvivere, ma anche di vincere un montepremi altissimo con cui potranno pagare i propri debiti.

Tra giochi d'infanzia tramutati in terribili trappole mortali e vicende che metteranno alla prova la moralità dei protagonisti, Squid Game ha conquistato il pubblico di tutto il mondo grazie ai suoi bravissimi interpreti e alla rappresentazione figurativa che riesce a offrire della società coreana in molte sue sfaccettature.

Visto l'enorme successo e le richieste del pubblico, è già stato annunciato che ci sarà una seconda stagione, anche se non sono ancora stati rivelati ulteriori dettagli.

Avvocata Woo, una serie deliziosa che ha conquistato il pubblico

Anche il 2022 è caratterizzato da una nuova serie fenomeno proveniente dalla Corea del Sud: stiamo parlando di Avvocata Woo, un telefilm dai toni delicatissimi che racconta le vicende legate a Woo Young -woo, giovane avvocata affetta dalla sindrome di Asperger che viene assunta in un prestigioso studio legale.

Ogni puntata è cosparsa da una tenerezza unica mentre si segue la protagonista difendere i più deboli e scoprire l'amore, il tutto in un inno alla diversità come assest e non come debolezza.

Avvocata Woo è diventata immediatamente un fenomeno in tutto il Sud Est Asiatico, per poi diffondersi a macchia d'olio anche nel resto del mondo: tra balene blu fluttuanti e piatti di gimbap, il preferito della protagonista, questa serie è riuscita a dare uno spaccato per niente banale sull'autismo, raccontando l'importanza dell'empatia e della crescita personale.

Vincenzo, una storia di mafia italiana made in Corea

Avete bisogno d'intrattenimento allo stato puro? Allora la serie Vincenzo fa per voi. La serie, arrivata su Netflix nel 2021, ha il nome del suo protagonista, un avvocato di origini coreane ma italiano d'adozione, che è un vero e proprio consigliere della mafia.

Tornato nel Paese d'origine nel tentativo di appropriarsi di un bottino milionario, Vincenzo Cassano si alleerà con un'avvocata per fronteggiare il malvagio erede di una chaebol. Tra astuzie e strategie crudeli, questa serie tv tiene incollati allo schermo per via della trama incalzante che si focalizza tra la competizione delle due fazioni e la forte chimica tra i due protagonisti interpretati da Song Joong-ki e Jeon Yeo-bin.

Attenzione ai puristi della lingua italiana e dei nostri modi di dire: se si sceglie di vedere questa serie in lingua originale, si potrebbe rischiare di storcere un po' il naso.

It’s ok to not be ok, la serie kdrama più vista nel 2022

Se quello che cercate è un contesto più fiabesco che strizzi anche l'occhio a risvolti sentimentali, la serie made in Corea che fa per voi potrebbe essere It's ok to not be ok.

Le vicende narrate in questo telefilm del 2020 seguono Moon Gang-tae, un giovane operatore sanitario che deve prendersi cura del fratello maggiore affetto da autismo. I due incontreranno Ko Moon-young, autrice di libri di fiabe, con cui si formerà un rapporto speciale e che metterà in luce, in modo molto delicato e originale, sia i legami che si possono formare durante la vita, che le problematiche legate a malattia e diversità.

A stupire particolarmente di It’s ok to not be ok è la cinematografia che abbraccia atmosfere surreali che sembrano uscite dalle storie che scrive una dei suoi protagonisti.

Itaewon Class, una delle migliori serie coreane su Netflix

Tra le più belle serie nate in Corea del Sud presenti su Netflix c'è di certo Itaewon Class, kdrama del 2020 che, come nella maggior parte delle produzioni coreane, è composto da una sola stagione.

Abbracciando un arco temporale di ben 15 anni, la serie parla di Park Saeroy che, dopo essere stato espulso da scuola per una rissa e aver scontato una pena detentiva, decide di aprire a Itaewon, un bar ristorante chiamato DanBam.

Con l'aiuto di un variegato gruppo di colleghi e amici, Park Saeroy si imbarcherà in un percorso di rivincita personale contro la famiglia Jang, anch'essa facente parte con successo del mondo della ristorazione, e che è stata responsabile della morte di suo padre, fatto chiave che ha portato allo stravolgimento della sua vita.

Recitata in modo sublime da un cast di talento, Itaewon Class passa in modo fluido dal genere sentimentale all'azione fino ad arrivare a scene più drammatiche, senza mai perdere coerenza con la propria storia. Un vero must per chi sceglie d'iniziare a esplorare il vastissimo mondo delle serie televisive made in Corea!