Dove buttare i cellulari vecchi? Come smaltirli, riciclarli e cosa fare prima di gettarli

Come si smaltiscono gli smartphone e dove buttare i cellulari vecchi? Scopri subito come procedere con il corretto smaltimento.

Non è inusuale ritrovarsi in casa vecchi smartphone ormai inutilizzati. Di solito vengono dimenticati nel fondo di un cassetto, o dentro un armadio, lontani dalla vista. Questo perché, quando ci si chiede dove buttare i cellulari vecchi, non tutti conoscono la risposta corretta.

Smaltire uno smartphone richiede infatti delle accortezze, se abbiamo deciso che non vogliamo dargli una seconda possibilità.

Eppure, gettare via il vecchio dispositivo ormai in disuso dovrebbe rappresentare l’ultima spiaggia. Ci sono infatti tanti modi per dare una seconda vita a questi dispositivi elettronici, che spesso cambiamo quando sono ancora funzionanti.

In questa guida dedicata, cercheremo innanzitutto di capire dove buttare i vecchi cellulari, qualora questi siano inservibili. E scopriremo quali operazioni effettuare prima di liberarci del vecchio dispositivo.

In secondo luogo, poi, cercheremo anche di capire come riutilizzare gli smartphone ancora funzionanti.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    Dove buttare vecchi cellulari?

  2. 2.

    Cosa fare prima di buttare via un cellulare?

  3. 3.

    Come riciclare e riutilizzare un vecchio smartphone ancora funzionante

Dove buttare vecchi cellulari?

Uno smartphone, sia funzionante che non funzionante, rappresenta un dispositivo altamente inquinante. Per questa ragione, quando non ci servirà più, non possiamo semplicemente disfarcene gettandoli nel cestino dell’indifferenziata.

Dove buttare i vecchi cellulari, dunque? Questa tipologia di dispositivo va necessariamente smaltita rivolgendosi alla più vicina isola ecologica. In alternativa, va contattato il centro RAEE più vicino.

Acronimo di Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, il centro RAEE è un apposito sito dove vengono raccolti non solo vecchi cellulari, ma anche dispositivi elettronici di varia natura.

Cosa fare prima di buttare via un cellulare?

Uno dei motivi per cui ci si domanda dove buttare i vecchi cellulari è legato alla sicurezza.

Ad oggi, gli smartphone contengono praticamente pezzi della nostra vita: foto e video privati, ma anche conversazioni su app di messaggistica. E ancora, app legati al conto corrente e/o alla PostePay, applicazioni dedicate ai servizi che utilizziamo, dal provider internet fino all’operatore di cellulare da noi prescelto. E si tratta solamente di qualche esempio.

Ecco perché, dopo aver capito dove buttare i cellulari vecchi, il secondo step al quale dedicare del tempo prima di smaltire il dispositivo riguarda la sicurezza dei nostri dati.

È cioè importantissimo dedicare del tempo all’eliminazione totale dei dati presenti all’interno del dispositivo. In questo modo, si eviterà ogni rischio e, anche nel malaugurato caso in cui qualche sconosciuto venga in possesso dello smartphone, ogni nostro dato sensibile sarà stato preventivamente cancellato.

Optare per il ripristino dei dati di fabbrica, direttamente dalle impostazioni del cellulare, rappresenta l’opzione più rapida.

Prima del ripristino, è consigliabile disconnettere tutti gli account e, ancora prima, effettuare un backup dei propri contenuti, per non perderli ed eventualmente trasferirli nel nuovo dispositivo.

Leggi anche: Sai cosa succede allo smartphone dopo 2 anni dall’acquisto? In pochi ne sono a conoscenza

Come riciclare e riutilizzare un vecchio smartphone ancora funzionante

In ogni caso, se lo smartphone è ancora funzionante, più che domandarci dove buttare i vecchi cellulari dovremmo piuttosto chiederci come riciclarli e riutilizzarli.

Un cellulare che funziona, ma che non utilizziamo, può innanzitutto essere riutilizzato come sveglia. Invece di sfruttarlo per mandare messaggi e ricevere chiamate, possiamo lasciarlo sul comodino e, dopo aver impostato l’orario corretto, trasformarlo nella nostra sveglia digitale.

Allo stesso modo, il dispositivo può essere sfruttato al pari di un lettore mp3 e mp4 portatile.

Nel caso in cui sia funzionante, inoltre, è possibile utilizzare il vecchio cellulare ormai in disuso come telecomando: esistono infatti moltissime applicazioni gratuite che permettono di trasformare lo smartphone in un telecomando per la TV o per altri dispositivi.

Infine, con le applicazioni giuste, un semplice e vecchio cellulare può trasformarsi in una vera a propria telecamera di videosorveglianza.

È infatti possibile utilizzarlo come una videocamera di sorveglianza, o come un allarme per la casa.

Alessia Seminara
Alessia Seminara
Copywriter, classe 1991. Versatile, multipotenziale, laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università degli Studi di Catania, con una seconda laurea in Logopedia, ho una passione per la scrittura e il web copywriting. Entrambe mi hanno portato a concludere la canonica formazione accademica e ad intraprendere un ulteriore percorso di formazione in Seo e Copy Persuasivo. Grazie a vari corsi di formazione ho approfondito le mie conoscenze in ambito Digital Martketing. Negli anni ho stretto diverse collaborazioni come copywriter freelance per seguire variegati progetti.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate