iPhone in blocco sul simbolo della mela: cosa fare per sbloccarlo

Se il tuo iPhone è in blocco sulla schermata di caricamento col simbolo della mela, con alcune azioni puoi tentare per sbloccarlo: ecco cosa fare.

I dispositivi possono tradirci nei momenti peggiori. È quello che accade quando l’iPhone si blocca sul simbolo della mela, cioè sul logo Apple, durante la schermata iniziale di caricamento. In tal caso, ci sono delle procedure per tentare di sbloccarlo, che funzionano nella maggior parte dei casi tradizionali. Ecco cosa fare se l’iPhone è in blocco sulla “mela”.

Quando l’iPhone si blocca sulla mela: le cause

Sebbene possa capitare anche come pura e sfortunata casualità, ci sono alcune cause comuni che possono provocare un blocco dell’iPhone sulla schermata di caricamento con il logo di Apple.

Tra le più diffuse c’è il ripristino: se hai tentato di effettuare un ripristino del tuo iPhone da un backup creato in precedenza, può accadere che, alla nuova riaccensione, il telefono resti bloccato alla “mela”. Prima di allarmarti, però, verifica se ciò accade per più di un’ora.

Una seconda causa possibile è la migrazione, che funziona in modo simile al ripristino. Se hai tentato di trasferire tutti i tuoi dati da un vecchio iPhone a uno nuovo, c’è lo stesso rischio. E anche qui devi attendere almeno un’ora prima di preoccuparti.

In aggiunta, l’errore può sopraggiungere dopo un aggiornamento o un reset del dispositivo. In qualunque di questi casi, prima di agire con un metodo riparativo, controlla la barra di avanzamento: se si muove ancora, allora devi solo aspettare, anche se va molto piano. Interromperla ora può causare problemi.

Il problema non è riconducibile a un singolo dispositivo o sistema operativo. Un blocco sul logo Apple può avvenire anche con il recentissimo aggiornamento a iOS 17.3 o anche tentando di installarlo.

Riavviare l’iPhone in blocco sulla mela: cosa fare?

Se la mela è lì da oltre un’ora e al contempo la barra sembra non muoversi più da un bel po’ di tempo, c’è un piccolo metodo per verificare se i processi sono ancora in corso. Premi una singola volta un tasto fisico: se compare un messaggio sull’aggiornamento o trasferimento dati, significa che esso è ancora in corso. E allora dovrai avere un altro po’ di pazienza.

Se alla pressione di diversi pulsanti non compare nulla, o se sono trascorse davvero troppe ore affinché ti sembri possibile che il processo sia ancora lì, tenta un riavvio manuale. È molto facile da attuare. Premi dapprima la combinazione di pulsanti del tuo dispositivo:

  • Su iPhone X, 11 e modelli successivi, tieni premuto uno dei tasti del volume insieme al tasto laterale destro, finché non compare il cursore per lo spegnimento

  • Su iPhone 6, 7, 8 o SE 2° e 3° generazione, tieni premuto il tasto laterale finché non compare il cursore per lo spegnimento

  • Su iPhone SE 1° generazione, iPhone 5 e modelli precedenti, tieni premuto il tasto superiore finché non compare il cursore per lo spegnimento

Trascina adesso il cursore verso l’opzione di riavvio e attendi che sia completata. A quel punto, verifica se il telefono torna a funzionare normalmente.

Riavvio forzato e ripristino tramite computer

Se il riavvio “normale” non funziona, dovrai forzarlo. Anche qui, la pressione dei pulsanti cambia a seconda del modello.

  • Su iPhone 8 e successivi: premi e rilascia rapidamente il tasto per alzare il volume, poi premi e rilascia rapidamente il tasto per abbassare il volume. A quel punto, tieni premuto il tasto laterale finché non compare la schermata, poi rilascialo e segui le istruzioni per il riavvio

  • Su iPhone 7, tieni premuti contemporaneamente i due tasti del volume insieme al tasto laterale destro, finché non compare la schermata, poi rilasciali e segui le istruzioni

  • Su iPhone 6 o iPhone SE 1° generazione, tieni premuti contemporaneamente i tasti di Standby e Home, finché non compare la schermata, poi rilasciali e segui le istruzioni

Le procedure saranno più efficaci se hai a disposizione un computer. In tal caso collega prima il telefono col cavo, poi selezionalo sul computer (lo vedi nel Finder se si tratta di un Mac oppure nel software ufficiale iTunes scaricabile anche per Windows).

A questo punto, senza scollegare l’iPhone, premi gli stessi tasti descritti nell’elenco precedente e tienili premuti finché non compare la schermata della “modalità di recupero”. Ora puoi gestire il cellulare dal PC e occorrerà solo selezionare l’opzione desiderata tra quelle a schermo. Solitamente, dovrai scegliere “Aggiorna”, a meno che tu non voglia un ripristino.

Ora il computer aiuterà il dispositivo a completare l’aggiornamento o ripristino. Attendi il dovuto e non forzare ulteriormente l’iPhone. Se nemmeno in questo modo riesci a uscire dalla schermata con la mela, significa che il problema è più profondo e dovrai necessariamente rivolgerti all’assistenza di Apple.

Ivan Cunzolo
Ivan Cunzolo
Copywriter e SEO Web Writer freelance, classe 1993. Sono nato e vivo a Napoli, amando la mia città. Sin da piccolo ho sempre scritto senza fermarmi mai, prima sulla carta, poi al computer. Al desiderio di diventare giornalista ho unito il nascente interesse per marketing e tecnologie. Mentre iniziavo con tonnellate di articoli in progetti sul web di pura passione, mi sono laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Facoltà di Sociologia dell'Università Federico II. Da 6 anni sono Copywriter e Web Writer freelance, specializzato nella scrittura SEO.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
776FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate