Realme 10 è ufficiale anche in Italia: prezzo, caratteristiche e disponibilità

Sta arrivando anche in Italia il nuovissimo Realme 10, modello di fascia media della casa in grande crescita: prezzi, scheda tecnica e data di uscita.

Il mercato smartphone è strapieno di modelli e versioni, eppure i produttori non sembrano volersi frenare. E non poteva mancare uno dei brand in più grande crescita negli ultimi due anni: la casa cinese Realme.

Continua la tradizione di distribuire due “numeri” all’anno della linea principale: solo ad aprile scorso l’azienda aveva mostrato i suoi Realme 9, 9 Pro e 9 Pro+. Non paga, adesso ci sgancia un Realme 10 nuovo di zecca.

Attraverso la sua scheda tecnica, e con uno sguardo ovviamente al prezzo, andiamo a esaminare la competitività sul mercato del numero dieci: riuscirà a brillare in un momento così affollato?

Realme 10 è ufficiale in Italia: una scheda tecnica equilibrata con poche rinunce

Salta all’occhio dalla scheda di Realme 10 che si tratta di uno smartphone abbastanza completo, ma con una grande rinuncia: non è un telefono 5G, quindi alcuni utenti potrebbero vederlo come già vecchio alla nascita. Allo stesso tempo, il 5G è energivoro e fa lievitare i prezzi dei dispositivi, quindi non tutti vogliono usarlo né averlo sul proprio modello. Questa scelta ha la propria nicchia, e abbassa il costo finale.

Come altro difetto abbiamo un audio solo Mono e non troppo alto, ma con la tecnologia Ultraboom che consente di raddoppiare il volume originario (anche se con qualche distorsione). Inoltre, il processore non è un rinomato Snapdragon, bensì un più leggero Mediatek.

Passiamo alle note puramente positive. In Italia, Realme 10 4G verrà commercializzato con questi pregi:

  • Processore Mediatek Helio G99, non un fulmine di guerra ma ottimo e poco energivoro per la fascia media;
  • 8 GB di RAM originale, espandibile fino ad ulteriori 8 GB di RAM dinamica (opzione poco utile);
  • 128 GB di memoria di archiviazione, espandibile con Micro SD fino all’enormità di 1 TB;
  • Triplo slot per utilizzare contemporaneamente Doppia Sim + Micro SD (in pochissimi lo hanno);
  • Realme UI 3.0 basata su Android 12 già al lancio.

Queste caratteristiche saranno racchiuse in un prezzo di lancio alquanto competitivo. Incuriositi? Beh, Realme 10 non spaccherà il mercato come l’8 che è ancora un Best Buy nella fascia di 200 euro, ma c’è molto altro da scoprire.

Realme 10 si distingue: batteria prestante, display brillante, dimensioni contenute

Abbiamo già citato che il processore è ottimo per chi non vuole spremere il suo telefono, poiché, non essendo potentissimo, consuma meno. E Realme 10 fa la gioia di chi vuole un’ottima autonomia, perché mostra una batteria gigantesca da ben 5000 mAh. Ed è anche dotato di ricarica rapida a 33 watt, che rigenera il telefono in un’oretta.

Tra i lati migliori di questo nuovo modello c’è anche un ottimo schermo, brillante, luminoso e bello energico, che ha un po’ di tutto per la fascia media:

  • Display con tecnologia AMOLED;
  • Risoluzione (ormai canonica) Full HD+ da 1080×2400 pixel in proporzione 20:9;
  • Refresh rate da 90 hz per uno scorrimento super fluido;
  • Protezione Gorilla Glass 5;
  • Gestione dei profili colore e dei punti di bianco;
  • Dimensione contenuta da 6,4 pollici.

Proprio da quest’ultimo punto capiamo un altro pregio di Realme 10: non è uno scomodo padellone. Il display da 6,4 pollici è uno dei più contenuti sul mercato, e consente al telefono di essere alto solo 16 centimetri circa e largo poco più di 7. Si mantiene leggero anche sul peso: 178 grammi. Questa compattezza potrebbe farlo preferire anche ai migliori smartphone sotto i 300 euro del momento.

Comparto fotocamere e design di Realme 10

In argomento fotografico Realme 10 si distingue con una buonissima camera principale, una AI 50 Megapixel con obiettivo Samsung, che scatta foto super soddisfacenti di giorno e ottimamente gestite anche di sera e con poca luce. Filma inoltre a 1080p fino a 60 fps, nulla di spaziale ma comunque una buona garanzia in fascia media, e con funzione Video Ultra Stabile Max. C’è la tanto amata Street Photography.

Peccato però che non c’è nessuna camera grandangolare, a cui Realme rinuncia forse per mantenere i costi bassi. L’unica altra posteriore è una pressoché inutile Bianco e Nero da 2 Megapixel che non darà nulla all’utente. Per fortuna è molto buona la Selfie Cam da 16 Megapixel, che scatta buoni bokeh, filma anche in Full HD (a 30 fps), e ha la modalità Video Ultra Stabile (non Max).

Esaminiamo infine il design, esternamente alquanto standard ma con una bella finitura sbriluccicante, soprattutto nella versione brillante azzurro / rosa. La dimensione compatta già vista prima lo rende eccellente per chi vuole un’ottima portabilità ma con un super schermo, anche se le fotocamere un po’ sporgenti possono infastidire chi vuole un’esterorità più definita, equilbrata.

Realme 10 in Italia: disponibilità, prezzo (con super sconto lancio) e garanzia XL

Il nuovo modello Realme 10 è disponibile ufficialmente in Italia a partire dal 9 novembre 2022, e il primo distributore autorizzato dall’azienda è Unieuro. Qui è verificabile anche il prezzo originale, che prevede un super sconto di lancio.

Il costo iniziale infatti è di 280 euro, ma diventano 250 euro solo fino al 16 novembre. Con questo prezzo il modello si piazza in una buona posizione nel mercato. Certo, non è uno smartphone che spacca in due il panorama come fecero altri Realme in passato: gli manca il 5G e anche la cam grandangolare, e non è ultra potente.

Ma potrebbe essere la scelta ideale  per chi vuole un compatto “non padelloso”, completo, con un display super, e che, più che alla potenza, badi alla durata della batteria e alla completezza generale.

Una menzione finale, importantissima, la merita la garanzia: per questo modello Realme la estende a ben 3 anni al posto dei canonici 2. Un altro punto attraente di un modello che troverà il proprio spazio tra chi vuole pochi fronzoli e tante cose importanti.

Ivan Cunzolo
Ivan Cunzolo
Copywriter e SEO Web Writer freelance, classe 1993. Sono nato e vivo a Napoli, amando la mia città. Sin da piccolo ho sempre scritto senza fermarmi mai, prima sulla carta, poi al computer. Al desiderio di diventare giornalista ho unito il nascente interesse per marketing e tecnologie. Mentre iniziavo con tonnellate di articoli in progetti sul web di pura passione, mi sono laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Facoltà di Sociologia dell'Università Federico II. Da 6 anni sono Copywriter e Web Writer freelance, specializzato nella scrittura SEO.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
776FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate