Probabilmente ne hai visti già parecchi in giro. Persone che sfrecciano per la tua città su moderni scooter elettrici. Senza fare rumore, entrando serenamente anche nelle ZTL, e senza produrre gas di scarico. 

Negli ultimi anni hanno goduto di una crescente popolarità e sono stati ulteriormente migliorati. Entriamo nei dettagli e vediamo: vantaggi e svantaggi degli scooter elettrici e, infine, gli incentivi statali a loro dedicati.

Quali sono alcuni vantaggi degli scooter elettrici?

Innanzitutto sono alimentati a batteria e dunque attenti all'ambiente ed ecologici. 

Hanno una velocità moderata, perciò sono facili da controllare e non sono pericolosi. Per questo motivo non hanno bisogno della patente di guida.

Sono compatti e grazie al loro design sottile, sono comodissimi da guidare nel traffico. Se ci sono problemi al motore, alla catena o agli pneumatici, possono essere facilmente riparati in una giornata.

Inoltre sono di facile manutenzione, grazie al materiale robusto con cui sono realizzati. Il loro design non è complicato come un'auto: bisogna tenere a mente solo tre parti principali, ovvero il motore, la batteria e il controller.

Sono molto più facili da parcheggiare rispetto ad un'auto, poiché sono così compatti. 

Gli scooter elettrici, rispetto alle auto, sono economici. Ora sono anche disponibili in diverse fasce di prezzo e troverai molte informazioni sui diversi modelli. 

Sono silenziosi e non producono inquinamento acustico. Le nostre strade sono piene di veicoli rumorosi, il che è un fastidio per molte persone. Gli scooter elettrici aiutano a ridurre questo inquinamento acustico sulle nostre strade.

Con gli scooter elettrici puoi recarti ovunque: gli scooter elettrici possono andare quasi ovunque, anche nelle zone pedonali, e sono una buona opzione per i pendolari che hanno bisogno di coprire rapidamente una breve distanza. Con uno scooter è più facile prendere scorciatoie e risparmiare tempo. Gli studi hanno dimostrato che uno scooter elettrico può portarti a destinazione oltre il 20% più velocemente di una bici normale.

Quali sono gli svantaggi di uno scooter elettrico?

Con lo scooter elettrico non si fa alcun esercizio fisico: gli scooter elettrici richiedono uno sforzo minimo per guidare, non è un allenamento come la bici o la camminata.  Anche se ti porta a destinazione più velocemente, questo è uno svantaggio.

Capacità di carico limitata: la maggior parte degli scooter elettrici sono progettati per trasportare una sola persona e sono adatti a trasportare non più di 100 chili, quindi attenzione al sovrappeso. Non dimenticare di considerare quello che hai con te. Uno zaino o un altro bagaglio aumenta il tuo peso totale!

Sicurezza: gli scooter elettrici sono elettronici e quindi non adatti all'uso in caso di forti piogge o inondazioni. Sono anche rischiosi da usare quando le strade sono scivolose poiché possono facilmente verificarsi incidenti. 

Come funzionano gli incentivi statali per scooter elettrici?

Sono tornati bonus e incentivi per veicoli elettrici in modo da ridare vitalità a questo mercato, dell'automotive italiano. Gli incentivi che si attendono dovrebbero riguardare anche le due ruote, ovvero gli scooter elettrici. L’obiettivo è dare un sostegno a tutta la filiera nella transizione definitiva verso l’elettrico.

I venti milioni di fondo previsti per i primi tre mesi del 2022 sono già terminati e quindi non si può più fare affidamento su di essi. Quel fondo permetteva di ottenere uno sconto sull'acquisto di un veicolo elettrico, anche fino al 40% con la rottamazione. Davvero un bel risparmio!

Ma non disperate! Gli incentivi stanno per tornare, anche se i fondi predisposti dal Governo stavolta sono leggermente inferiori ai precedenti: si parla di 15 milioni di euro e non venti, per i ciclomotori. Ma in totale, per il triennio 2022-2024, il governo ha stanziato 650 milioni all’anno

A questi fondi si potrà accedere nello stesso modo della volta precedente. 

Grazie ad uno sconto in fattura, chi è interessato ad acquistare uno scooter elettrico, deve assolutamente approfittarne

Per l’acquisto di ciclomotori e motocicli termici, purché di classe ambientale pari o superiore a Euro 5 o totalmente elettrici, è previsto un incentivo del 40% sul prezzo finale, fino a un massimo di 2.500 euro. La condizione è rottamare un vecchio motociclo e trovare un venditore che accetti di effettuare uno sconto del 5%.

Quali modelli di scooter si possono acquistare per ottenere gli incentivi statali?

I modelli acquistabili sono riportati da un dettagliato articolo della Gazzetta dello Sport, li elenchiamo anche qui: Piaggio 1 Active, Askoll eS3 Evolution, Yadea C1S Pro, Seat Mo Escooter, Bmw CE-04, e Vespa Elettrica.

1) Lo scooter elettrico della Piaggio potete ottenerlo sia come ciclomotore, sia come vero e proprio scooter. Quella molto più in voga è proprio quest'ultima. La batteria è rimuovibile, come nelle bici elettriche.

Il prezzo è abbordabile, parte da 3.490 euro; se poi consideriamo lo sconto che avviene grazie all'incentivo (30% senza rottamazione, 40% con rottamazione) potete portarvi a casa uno scooter elettrico con poco più di 2 mila euro!

2) Anche lo scooter proposto da Askoll è interessante: le ruote sono alte e originali! Arriva a una velocità massima di 66 km/h ed ha una doppia batteria. Il prezzo in questo caso è di 3.990 euro.

3) Un grande successo anche per lo scooter Yadea. Il più famoso è il C1S Pro. Non è molto "stiloso e bello", ma la qualità è imbattibile. Velocità massima di 80 km/h e autonomia di 154 km. Il prezzo di listino è di 4.690 euro.

4) Anche Seat ha il suo scooter elettrico con   137 km di autonomia e, la cosa più importante, garantita una  enorme stabilità. La velocità massima è di  95 km/h. Qui il prezzo sale e non di poco e si arriva a 6.750 euro. 

5) Per non parlare dell'alternativa lusso Bmw: vero e proprio “scooterone” elettrico da 12.530 euro. Chi fa questa scelta, però, acquista una vera e propria moto e non si accontenta.

6) La Vespa elettrica ha le prestazioni di un125 a motore termico. Una buona potenza ed una grande comodità. Il prezzo è pari a 7 mila euro

Scegliete lo scooter elettrico che fa per voi e approfittate degli incentivi statali!