Aggiornamento Ftse Mib intraday: le basi per un rimbalzo rimangono

Guardando verso il basso occorrerà monitorare con attenzione area 18.800/750 e soprattutto poi 18.570/550 punti.

Nell’ora di pranzo, il derivato, complici anche i dati USA, ha cominciato la sua marcia di avvicinamento ai 18.950 punti, dove poi sta “battendo prezzo” proprio in questi attimi.Come detto prima, il superamento di quest’area è fondamentale al che si possa produrre un rimbalzo a più ampio spettro e che potrebbe interessare dunque i 19.200 punti, in prima istanza.Tante sono peraltro le micro-resistenze che il derivato incontrerà in questa eventuale risalita.Per intenderci bene, va da sé che il trend degli ultimi giorni e di oggi permane ribassista e solo un superamento deciso di quota 19.500/550 potrebbe mutare la tendenza in corso.Tuttavia esistono ora margini al rialzo che potrebbero essere profittevoli se sfruttati a dovere.Guardando invece verso il basso occorrerà monitorare con attenzione area 18.800/750 e soprattutto poi 18.570/550 punti che, da domani equivarranno a circa 18.410/390, giacché lo spread tra i due contratti che andranno a essere rollati è di circa 160 punti a sfavore della scadenza settembre, complice il prossimo stacco dividendi.Sotto quelle quote i margini per ulteriori ribassi sarebbero probabilmente molto elevati, soprattutto in presenza di un nuovo incremento volumetrico (non verificabile però oggi, ancora a causa dell’effetto roll che sta incidendo parecchio).