Aggiornamento S&P/Mib intraday: poco probabili svolte rialziste

La prima e più importante resistenza è a quota 20.350/300, anche se la situazione degli indicatori intra-day parrebbe indicare il bisogno di un target più basso.

Come anticipato prima dell’apertura, la fase di stallo e fisiologica flessione si è subito fatta sentire sul mercato, conseguenza inevitabile del mancato superamento di area 20.600 durante la seduta di ieri.I prezzi in prima battuta hanno ancora tentato un quasi logico approccio ai massimi del pomeriggio precedente a 20.620 punti, per poi avviarsi alla fase discendente.Sono molte le resistenze che ora si trovano sul percorso: certamente la prima e più importante (ma di breve) proprio a quota 20.350/300, anche se la situazione degli indicatori intra-day parrebbe indicare il bisogno di un target più basso, almeno in area 20.000 (con una prima accelerazione ribassista possibile anche nell’immediato), senza che questo comprometta ancora il quadro di medio termine.Al momento appaiono comunque improbabili svolte rialziste per la parte di seduta pomeridiana che si va avvicinando.Un primo segnale, per come si è sviluppata la sessione odierna, deriverebbe dal recupero dei 20.440 punti, ma al momento appare impresa piuttosto difficile, sebbene non manchino molti punti.