Analisi giornaliera Ftse Mib: il rischio correttivo diminuirebbe al di sopra di 19300

Il punto mattutino di Banca Sella sul derivato italiano. In rassegna anche le eventuali posizioni aperte nella sessione precedente.

Open: 18475;High: 18735; Low: 18435; Close: 18493; Var: -0,62%; Vol: 13.500Prezzo corrente: 18480;Var: -0,07% (h. 09.50)COMMENTO: Nella seduta di ieri il derivato ha tentato un timido rimbalzo, esauritosi a 18735, per poi ridiscendere sui livelli dell’apertura, a ridosso di 18475. Si è trattato di una giornata di assestamento, come confermato dai bassi volumi. Per la seduta odierna, la prossimità dei minimi del 14 maggio a 18420 potrebbe innescare un nuovo tentativo di rimbalzo, che però acquisirebbe consistenza solo col superamento di 18735/850. In tal caso si potrebbe assistere ad una veloce risalita verso 19000/150, dove dovrebbero comunque prevalere le vendite. La perforazione del forte supporto in area 18420/435 potrebbe provocare nuove vendite verso il forte supporto in area 18000/050, dove dovrebbero comunque tornare gli acquisti (supporto intermedio area 18200/250). Per le prossime sedute: dai picchi dell’11 giugno a 20445 il derivato è sceso verso la parte bassa del canale laterale, con estremi 18420 – 20445, dentro cui si è mosso da inizio maggio. La perforazione di 18420 innescherebbe nuove vendite con primo obiettivo 18000 e quindi a testare il forte supporto in area 16700-17000, dove dovrebbero comunque tornare gli acquisti. Il rischio correttivo diminuirebbe al di sopra di 19300, ma per un nuovo segnale di positività occorre il superamento di 19600/900 (prematuro).STRATEGIA: Nella seduta di ieri non si sono aperte posizioni.SUPPORTI: 18420/435++; 18250/200+; 18050/18000++; 17750; 17000/16800++RESISTENZE: 18735; 18850+; 18950; 19000; 19150+; 19300++NB: l’analisi del future FTSE/MIB si riferisce al contratto di Settembre 2009