Analisi giornaliera Ftse Mib: il rischio correttivo diminuirebbe sopra i 19500

Il punto mattutino di Banca Sella sul derivato italiano. In rassegna anche le eventuali posizioni aperte nella sessione precedente.

Open: 18625; High: 19080; Low: 18475; Close: 19005; Var: +2,70%; Vol: 14.355Prezzo corrente: 18915; Var: -0,61% (h. 09.37)COMMENTO: Seduta di mercoledì 24 giugno in buon recupero per il derivato italiano. Dopo un’apertura in rialzo a 18625 ed un minimo a 18475, il derivato ha messo a segno l’atteso movimento di rimbalzo che ha visto il test delle 18800 prima e delle 19000 successivamente. Per la mattinata: eventuali correzioni incontrano un valido supporto in area 18750/650. Sotto tale livello potremmo assistere a ritorni verso i minimi di area 18400. Solo il superamento delle 19050/19100 fornirebbe nuovi spunti rialzisti per le 19250/350. Per le prossime sedute: dai picchi dell’11 giugno a 20445 il derivato è sceso verso la parte bassa del canale laterale, con estremi 18420 – 20445, dentro cui si è mosso da inizio maggio. La perforazione di 18420 innescherebbe nuove vendite con primo obiettivo 18000 e quindi a testare il forte supporto in area 16700-17000, dove dovrebbero comunque tornare gli acquisti. Il rischio correttivo diminuirebbe al di sopra di 19500.STRATEGIA: Nella seduta di ieri non si sono aperte posizioni.SUPPORTI: 18850+; 18750/650+; 18565+; 18420/435++; 18200/250; 18000++RESISTENZE: 19000+; 19100++; 19200+; 19300/350++; 19500/600++NB: l’analisi del future FTSE/MIB si riferisce al contratto di Settembre 2009A cura di: Andrea Savio, Ufficio Analisi Tecnica - Gruppo Banca SellaSi prega di leggere il Disclaimer