Analisi giornaliera Ftse Mib: primo segnale di allerta sotto i 19.050

Il punto mattutino di Banca Sella sul derivato italiano. In rassegna anche le eventuali posizioni aperte nella sessione precedente.

Open: 18760; High: 19165; Low: 18735; Close: 19065; Var: +1,22%;Vol: 13.407Prezzo corrente: 19160; Var: +0,32% (h. 09.33)COMMENTO: Seduta di lunedì 29 giugno in recupero per il derivato italiano. I corsi, dopo un minimo a ridosso delle 18735, ritrovano la forza per reagire e si spingono verso le 19150. Per la mattinata: il derivato prosegue nella sua fase neutro-rialzista. I corsi potrebbero ora spingersi in direzione del primo obbiettivo situato a ridosso delle 19300/350. Solo indebolimenti sotto le 19050 fornirebbero un primo segnale di allerta per le 18950 prima e le 18750/650 successivamente. Un ulteriore interessante segnale di forza si avrebbe sopra le 19300/350, per le 19550/600 Per le prossime sedute: la tenuta delle 18400 potrebbe innescare una fase in range tra quest’area e le 19600/800. Area dove potrebbero ripresentarsi le vendite. Sotto le 18400 assisteremmo ad un ulteriore deciso segnale di debolezza con implicazioni in direzione delle 17000.STRATEGIA: Nella seduta di ieri non si sono aperte posizioni.SUPPORTI: 19150+; 19050/19000+; 18950; 18850+; 18750/650+; 18500+; 18400++RESISTENZE: 19250/350++; 19450++; 19500/600++; 19700+; 19800++NB: l’analisi del future FTSE/MIB si riferisce al contratto di Settembre 2009A cura di: Andrea Savio, Ufficio Analisi Tecnica - Gruppo Banca SellaSi prega di leggere il Disclaimer