Analisi giornaliera Ftse Mib: segnale di rinnovata debolezza sotto i 18.565

Il punto pomeridiano di Banca Sella sul derivato italiano. In rassegna anche le eventuali posizioni aperte in mattinata.

Open: 18625; High: 18805; Low: 18475; Vol: 7.421Prezzo corrente: 18755; Var: +1,42% (h. 15.10)COMMENTO: In mattinata, dopo un’apertura in rialzo a 18625 ed un minimo a 18475, il derivato ha messo a segno l’atteso movimento di rimbalzo a testare la resistenza in area 18735/850. In ripresa i volumi in corrispondenza del superamento di 18690. Per il pomeriggio, eventuali correzioni incontrano un valido supporto in area 18690/735. Il superamento di 18850 fornirebbe un segnale di prosecuzione del movimento di rimbalzo in atto, con obiettivo la resistenza in area 19000/150, dove dovrebbero comunque prevalere le vendite. Perdita di spinta al di sotto di 18690 (poco probabile), ma un segnale di rinnovata debolezza si avrebbe solo su discese al di sotto di 18565 (improbabile), con obiettivo i minimi a 18475 ed estensioni verso il supporto critico in area 18420/435 (minimi del 14 maggio), dove dovrebbero comunque tornare gli acquisti. Per le prossime sedute: dai picchi dell’11 giugno a 20445 il derivato è sceso verso la parte bassa del canale laterale, con estremi 18420 – 20445, dentro cui si è mosso da inizio maggio. La perforazione di 18420 innescherebbe nuove vendite con primo obiettivo 18000 e quindi a testare il forte supporto in area 16700-17000, dove dovrebbero comunque tornare gli acquisti. Il rischio correttivo diminuirebbe al di sopra di 19300, ma per un nuovo segnale di positività occorre il superamento di 19600/900 (prematuro).STRATEGIA: In mattinata non si sono aperte posizioni.SUPPORTI: 18690/735+; 18565+; 18420/435++; 18200/250; 18000/18050++RESISTENZE: 18805; 18850+; 18950; 19000/150+; 19300++NB: l’analisi del future FTSE/MIB si riferisce al contratto di Settembre 2009