Prosegue la fase di lento cedimento del nostro FtseMib che trova comunque un valido sostegno attorno ai 18.500 punti.
Le piazze estere cominciano ad arrancare sui massimi, tuttavia nessuna di loro presenta ancora segnali di inversione di breve.
Tecnicamente il nostro indice permane orientato verso i supporto in area 18.200, con potenziale estensione fino a 17.650, in caso di una discreta correzione delle altre borse.
La Fed ha fatto intendere che un graduale tapering comincerà nei prossimi mesi e questo inevitabilmente toglierà un po’ di liquidità dal “sistema” e visto che i mercati tendono sempre a scontare in anticipo le notizie…
Ritorno alla positività sopra i 19.0000/19.100 di FtseMib, tuttavia si consiglia di prendere in considerazione gli acquisti solo su discesa e possibilmente in prossimità dei supporti indicati.